Iscriviti per scoprire tutti i brand a -70%

Arredamento loft con scala, tavolo da pranzo e sedie di design nere

Il termine “loft” in inglese significa letteralmente “solaio” o “soffitto”. In effetti queste tipologie di abitazioni si svilupparono a partire dagli anni ’70 sfruttando l’ultimo piano di vecchi edifici industriali. A New York vennero divennero l’emblema delle case atelier, ma nel giro di pochi anni i loft si affermarono come una tipologia abitativa di pregio simbolo dei giovani imprenditori rampanti degli anni ’90. Un elemento essenziale per far rendere al meglio questo spazio è dettato dalla giusta disposizione dell’arredamento del loft. Quali sono i criteri da seguire? Nelle prossime righe scoprirai tutto quello che c’è da sapere per ricreare un ambiente unico in un’abitazione straordinaria come il loft!

Le caratteristiche di un loft

Il loft, come già accennavamo in apertura, è un’abitazione ricavata solitamente da un edificio industriale. Di conseguenza lo spazio a disposizione si caratterizzerà per la sua ampiezza e per la mancanza di elementi divisori al suo interno. Insomma loft fa rima con open space.

L’altezza del soffitto può arrivare fino a 5 metri e la metratura solitamente è superiori ai 100 metri quadri. Le uniche mura presenti sono quelle del bagno, delle quali non si potrebbe far a meno per ovvie ragioni di privacy.

Altro tratto peculiare del loft è la sua luminosità. Nello scenario “XXL” che lo caratterizza sono contemplate anche grandi finestre che permettono alla luce naturale di irradiare gli interni e far risaltare ancor di più l’ampiezza dello spazio a disposizione.

I pavimenti vengono invece realizzati in parquet, proprio per la capacità del legno di ricreare un’ambiente caldo e accogliente. In alternativa viene sfruttata la pavimentazione in cemento che sottolinea le caratteristiche del loft stile industriale, e al tempo stesso garantisce ottimi prestazioni: la superficie in cemento è alquanto resistente e ha ottime qualità termiche. Non a caso è una delle pavimentazioni migliori al di sotto della quale installare i riscaldamenti a pavimento.

Arredamento loft: su cosa puntare?

Nella riflessione su come arredarlo non si può prescindere dalle caratteristiche dello spazio a disposizione. Appena messo piede all’interno di un loft non potrai far a meno di notare l’ampiezza e l’altezza.

Una delle soluzioni migliori per ottimizzare la metratura verticale è quello di creare un soppalco da destinare alla camera da letto oppure ad uno studio o ad un’area relax.  L’altezza notevole permette di giocare molto anche sull’arredamento del loft: tra le sue mura trovano una collocazione perfetta grandi librerie, così come potrai puntare su arredi inconsueti per i classici interni, come ad esempio le altalene o le poltrone sospese.

Suddividere l’ampiezza del loft creando delle pareti snaturerebbe la tipologia abitativa. In questo caso la soluzione migliore per creare delle zone d’intimità è sfruttare dei pannelli divisori, oppure alcune pareti in cemento vetrato che garantiranno il passaggio della luce e quella luminosità che contraddistingue lo spazio.

Non essendoci spazi ben definiti potrai suddividere le aree secondo le tue esigenze. Ad esempio in quello che sarà il bagno potrai realizzare una vasca di grande dimensioni senza il bisogno di preoccuparti della metratura a disposizione. Insomma arredare un loft è un ottimo esercizio per far correre la propria fantasia!

Le decorazioni perfette per un loft

Dati gli ampi spazi a disposizione l’opzione migliore per l’arredamento del tuo loft sarà puntare su uno stile minimal che possa rispecchiare l’essenza moderna che contraddistingue questo genere di abitazione.

La maestosità del loft verrà ripresa in alcuni elementi decorativi importanti come ad esempio un divano e degli specchi di grandi dimensioni. Immancabile sarà anche una grande tavolata che caratterizzerà l’area living. Tuttavia le decorazioni dovranno essere moderate. Anche se la vasta area invita ad osare, ricorda sempre che less is more!

Seleziona con cura gli accessori e metti in risalto i singoli elementi. Inoltre assicurati di non scegliere le decorazioni troppo piccole rispetto allo spazio disponibile. Particolarmente adatti sono i vasi a pavimento alti, grandi murales e sculture opulenti. Ma anche le grandi lampade da soggiorno in stile industriale faranno al caso tuo. Inoltre grazie ai tappeti soffici potrai non solo tenere i piedi caldi, ma anche separare visivamente le singole zone del loft.

La sua conformazione lascerà spazio anche alle sperimentazioni dello stile industrial. Quindi nella scelta dell’arredamento del loft potrai puntare sulla presenza di una parete con mattoni a vista oppure rivestita in cemento. L’importante sarà non “incupire” troppo la casa. Come già ricordato, le grandi finestre garantiscono l’entrata di molta luce naturale che dovrai esaltare optando per tutta una serie di colori tenui che caratterizzeranno l’arredamento del tuo loft.

Nella scelta di un loft stile industrial potrai sbizzarriti con componenti inusuali per l’arredamento di un loft, come ad esempio le cassette di legno impilate per ricreare mensole o librerie, oppure il recupero dei pallet per trasformarli in comodi divani arricchiti da cuscinoni.

banner arredamento