Iscriviti per scoprire tutti i brand a -70%

Iscriviti per scoprire tutti i brand a -70%

Quadri sopra al divano su sfondo blu

Che si tratti di quadri singoli o di intere composizioni, le foto, i dipinti e le immagini hanno un ruolo centrale nella decorazione delle nostre case. I quadri hanno il potere di completare l’aspetto di ogni abitazione e in un certo senso riflettono la personalità del proprietario di casa. In questa guida di stile, troverai una serie di consigli pratici offerti dai nostri esperti di interni, che ti aiuteranno ad appendere correttamente dipinti e fotografie e a collocarli nel posto giusto. Appendere i quadri non è mai stato così divertente!

Come appendere i quadri: trova il posto giusto!

Non importa quale sia la parete o la stanza che intendi decorare, le foto e i dipinti non sono mai fuori luogo. Affinché le singole opere siano efficaci e risultino ben collocate, è necessario valutare le dimensioni dell’immagine o della composizione: sono queste le caratteristiche che ne determinano il posizionamento!

Nella ricerca del posto giusto rivestono un ruolo importante anche i mobili situati nelle immediate vicinanze dei quadri. L’immagine scelta deve essere di grande impatto e deve conservare intorno a sé una porzione di muro sufficientemente larga, che la incornici e le garantisca la giusta prospettiva. Di conseguenza, lo spazio tra i mobili sottostanti e il quadro non deve essere troppo esiguo, ma sempre ben bilanciato con la porzione di muro presente sui lati dell’immagine.

Come appendere le foto: scegli l’altezza giusta

L’altezza è un fattore molto importante quando si decide di appendere dei quadri al muro. Circa un terzo dell’immagine dovrebbe essere al di sopra dell’altezza media degli occhi (calcolata approssimativamente in 1,60 metri), mentre i restanti due terzi più in basso. In generale, la raccomandazione è che il centro dell’immagine sia collocato tra 1,40 e 1,50 metri di altezza.

Come appendere i quadri? Qualche idea di stile

Esistono diverse maniere anche piuttosto fantasiose per appendere i quadri al muro. Se non sai in che modo trovare lo spazio necessario per i tuoi dipinti e per le tue foto, dai uno sguardo ai seguenti consigli.

Comporre una fila

Una soluzione classica per appendere le immagini al muro è collocare due o più quadri in fila, a poca distanza gli uni dagli altri. Traccia una linea centrale immaginaria e assicurati di non posizionare le tue opere troppo in alto o troppo in basso. In questo caso, è fondamentale che le foto o i dipinti abbiano tutti la stessa altezza. In alternativa, è possibile sistemarli a cavallo di una linea immaginaria che passi per il loro centro.

Stile Pietroburgo

Lo stile Pietroburgo necessita di una buona fantasia. Assi e distanze tra un’immagine e l’altra vengono ignorati, il che a prima vista potrebbe dar luogo a composizioni dall’aspetto un po’ caotico. In realtà, questo stile possiede una spiccata coerenza di fondo, in quanto consente di affiancare in maniera adeguata molti quadri diversi l’uno dall’altro. Il trucco è concentrarsi sulle sintonie del motivo, sulle tonalità, sulle dimensioni e sul tipo di cornice.

File orizzontali o verticali

Le immagini da sistemare lungo le pareti di casa possono essere disposte in modo da formare file orizzontali o verticali. Questo stile non perdona eventuali inesattezze, pertanto è molto importante prestare la massima attenzione.

Griglie

Le composizioni di quadri e immagini possono risultare particolarmente armoniose se compongono motivi realizzati secondo precise disposizioni geometriche. È possibile appenderli fino a formare gruppi di quattro, sei o nove unità. L’importante è usare le stesse cornici e fare attenzione a scegliere una spaziatura uniforme.

Telaio

Potresti posizionare tutte le immagini che vuoi all’interno di una cornice immaginaria. Questa può essere un rettangolo, un cerchio o un ovale. È molto importante che le immagini restino al suo interno, fino a formare una forma geometrica ben precisa. Questo modo di appendere i quadri risulta particolarmente efficace quando corrispondono tra loro anche i colori, i soggetti e le cornici.

Disporre le foto lungo le scale

Ci hai mai pensato? Quadri e foto non stanno bene soltanto in sala da pranzo o alle spalle del divano, ma anche lungo le scale. Qui sarai libero di decorare un’area spesso vuota con tante belle immagini. L’aspetto che ne consegue risulta particolarmente armonioso quando le foto si adattano all’andamento dei gradini.

Non appendere tutti i quadri che possiedi!

Chi dice che le foto debbano essere per forza appese al muro? Appoggiare i quadri contro le pareti è un modo di disporre immagini e fotografie molto cool e perfetto per un’abitazione in stile casual chic.

Fissa le foto al muro senza nessun buco!

È possibile appendere i quadri al muro anche senza utilizzare chiodi, viti e trapano. E per farlo, non è necessario padroneggiare alcun tipo di magia! A seconda della superficie disponibile, potrai ricorrere a vari metodi per fissare i dipinti alle pareti senza fori.

Ad esempio, è possibile ricorrere al nastro biadesivo. A tal proposito, le superfici lisce sono le migliori da questo punto di vista. Prima di incollare i quadri, tuttavia, è importante pulire e sgrassare bene le pareti, in modo da prevenire la riduzione della capacità portante e l’allentamento del nastro stesso dopo un certo periodo di tempo.

Le foto e le cornici giuste per la tua abitazione

Per rendere la tua abitazione una vera e propria galleria d’arte, le singole cornici dovrebbero essere coordinate tra loro. Ovviamente, ciò non vuol dire che debbano essere tutte dello stesso colore e della stessa forma. Al contrario! Cornici di varie forme e colori completano abilmente lo stile di una casa e assicurano un quadro generale armonioso, nonostante le ovvie differenze ottiche. Se ti occorre qualche idea, puoi trovare una selezione esclusiva di immagini e cornici all’interno dello shop online WestwingNow. Acquista i tuoi pezzi preferiti e rendi le pareti della tua abitazione impeccabili. I tuoi ospiti non crederanno ai loro occhi!