Bimbo con mussola per neonato

Se non hai mai sentito parlare di mussole, forse è perché non ne hai ancora avuto bisogno. Sono infatti un accessorio indispensabile e versatile per chi ha appena avuto un bambino. Piccole o grandi, tienile sempre a portata di fasciatoio (e non solo)! Scopri nel nostro articolo tutto quello che c’è da sapere sulle mussole per neonato: cosa sono, quando si usano e come sceglierle. Per il tuo bebè o come regalo per amici e parenti che sono appena diventati genitori, non possono mancare in cameretta.

Cosa sono le mussole per neonato?

Questi piccoli e insostituibili must have per la cameretta prendono il nome dall’omonimo tessuto. La mussola è solitamente ottenuta a partire dal filato di cotone (anche se in passato si utilizzavano persino lino e lana) ed è caratterizzata da una trama rada, che la fa assomigliare alla garza. Diffusa in Europa dal Seicento, prende però il suo nome dalla città di Mosul, attualmente in Iraq, dove fu originariamente inventata.

Leggera e fresca, con un elevato potere assorbente, è particolarmente indicata per le pelli più sensibili. Ed è proprio qui che entrano in gioco le mussole per neonato: ma cosa sono esattamente? Di fatto, si tratta di ritagli di tessuto di dimensione variabile, solitamente in formato quadrato, cha vanno dai 30×30 centimetri per il formato più piccolo ai 70×70 centimetri di quello medio, fino a modelli grandi da 120×120 centimetri e oltre.

Per chi ha appena avuto un bambino sono un “salvavita”, perché si prestano a diversi impieghi utili: per asciugare la saliva o come alternativa delicata agli asciugamani, ma persino come copertina leggera in estate. Inoltre, sono l’idea regalo perfetta per i neogenitori: anche se ne avranno sicuramente già acquistate molte di scorta, non sono mai abbastanza… In questo caso, scegli un kit con una bella confezione, decorato con disegni e forme di animali e altri teneri personaggi.

Le nostre mussole preferite:

Come utilizzare le mussole

Ora che sai cosa sono le mussole per neonato, inizia a esplorarne i tantissimi usi. Come ti abbiamo già anticipato, ci sono molti buoni motivi per averne una buona scorta in casa: ecco alcuni esempi dei diversi possibili utilizzi.

  • Sul fasciatoio: le mussole sono utili per asciugare la pelle del tuo bebè durante il cambio del pannolino; durante i mesi invernali, offrono una protezione aggiuntiva per evitare che prenda freddo.
  • Durante l’allattamento: tieni a portata di mano una pezzuolina in mussola come alternativa al bavaglino per asciugare la bocca del bambino; possono essere anche appoggiate sul seno della mamma.
  • Quando tieni il piccolo in braccio: le mussole possono essere appoggiate sulla tua spalla durante il “momento del ruttino”, proteggendo così il suo viso quando è a contatto con altri tessuti.
  • Per la nanna: fino a 3-4 mesi di età sono ideali per la pratica chiamata “swaddle”, ovvero per la fasciatura tradizionale del corpo del bambino, dato che favoriscono una sensazione di calma e rilassatezza.
  • Durante il bagnetto: le mussole sono un ottimo sostituto ai classici asciugamani in spugna; c’è poi chi li usa come superficie su cui adagiare il bambino prima di immergerlo nella vaschetta, evitando così che scivoli.
  • In viaggio: quando porti il tuo piccolo in giro, in macchina o con il passeggino, possono essere usate per schermarli dal sole.
  • Fuori casa: nei formati più grandi, diventano perfetti teli da stendere sulla sabbia o sull’erba durante i momenti di gioco.

Una volta consumate, oppure quanto il bimbo sarà cresciuto, non buttarle: le mussole da neonato torneranno utili per le pulizie in casa o come panno per rimuovere il trucco.

Il consiglio extra

Per avere sempre tutto quello che ti serve a portata di mano, devi sapere come organizzare il fasciatoio in modo che tutto sia facilmente raggiungibile. Ad esempio, puoi inserire le mussole da neonato in appositi cestini o contenitori. Considera però che non ne avrai bisogno solo in cameretta, ma che sarà opportuno disporle ordinatamente in tutte le aree della casa in cui potrebbero servirti, dal bagno al salotto.

Quali sono i migliori materiali per le mussole per neonato?

Visto che le mussole per neonato sono pensate specificatamente per chi è appena nato, è importante scegliere modelli sicuri. Per prima cosa, controlla che siano realizzate in materiali non tossici, provvisti di certificazione CE. Abbiamo già detto che il cotone è la fibra più apprezzata, perché naturalmente anallergica, ma esistono versioni altrettanto sicure in bambù e microfibra.

Nel caso del cotone è sempre meglio preferire quello biologico, specialmente se garantito da ulteriori certificazioni. Citiamo ad esempio il certificato GOTS, lo standard internazionale più importante per i tessuti in fibre provenienti da agricoltura biologica. C’è poi lo standard 100 di Oeko-Tex, un sistema mondiale che garantisce la sicurezza sanitaria dei prodotti tessili.ù

Alcune delle nostre mussole certificate GOTS:

Ricordati che la sicurezza passa anche dal tipo di lavaggio e dalla cura del prodotto. Meglio lavarle ad almeno 30°, per rimuovere batteri e germi, ed evitare l’ammorbidente. Scegli solo detersivi su misura per i neonati e, se possibile, stendile all’aria aperta dopo il lavaggio. Grazie alla trama sottile, asciugheranno in un attimo, soprattutto durante la bella stagione.

Fantasie e colori

Che si tratti di un regalo o di un acquisto per te e per la tua famiglia, le mussole da neonato sono proposte in svariate fantasie e modelli. Perché oltre alla praticità, anche l’estetica conta: abbinale alla palette e al tema della cameretta del neonato, in linea con i mobili e altri accessori tessili. Per esempio, se è arredata con un richiamo al mondo del mare, scegli un motivo con pesci, conchiglie o stelle marine. Nel caso di un’ispirazione agli animali, potrai spaziare tra giraffe, elefanti, panda e molto altro ancora.

In ogni caso, meglio preferire tonalità delicate: con il bianco non sbagli mai, ma puoi provare con sfumature calde come beige, pesca e rosa antico, da accostare a tinte fredde come grigio tenue e carta da zucchero. Per garantire un’armonia cromatica impeccabile, opta per due o massimo tre colori su tutta la stanza, che apparirà così come un ambiente equilibrato e accogliente, pensato per dare il miglior benvenuto possibile a una nuova vita.

Mussole come idee regalo:

Se ti stai preparando per una splendida novità in famiglia, inizia a preparare un nido su misura per i più piccoli! Oltre a sapere cosa sono le mussole per neonato, ti suggeriamo di leggere tutte le nostre guide pratiche nella categoria “Camerette”.