Donald Robertson x Westwing Collection: Manca 1 Giorno al Lancio!

Tendenze Salone del Mobile 2022

Dopo due anni di stop, il Salone del Mobile 2022 di Milano è tornato in grande stile e ci ha regalato nuovi spunti, idee e ispirazioni. Abbinamenti, colori, materiali e texture per una casa vivace ma sostenibile e confortevole, senza rinunciare a un pizzico di stravaganza aiutati da forme insolite e abbinamenti non convenzionali. Scopriamo insieme queste nuove tendenze!

1. Finish glossy

Presente nella moda e nel beauty da qualche anno, il finish glossy sembra aver conquistato anche i designer di interni. L’opaco piatto e minimal lascia spazio a superfici brillanti e riflettenti, capaci di creare tridimensionalità e rendere ancora più luminosa una stanza. Non solo tavoli e altri mobili, ma anche soprammobili e accessori di design per dare idea di movimento in ogni angolo della casa. Il glossy va a braccetto con colori sgargianti, ma anche un colore più scuro e tenue in versione lucida diventa particolare e originale.

2. Complementi in vetro colorato

Un modo diverso per introdurre il colore nel tuo arredamento: mobili e accessori in vetro colorato! Il vetro è da sempre amatissimo come materiale di classe ed elegante, ma un twist colorato crea bellissimi giochi di luce e regala alle tue stanze un tocco in più senza appesantire l’ambiente. Particolarmente amate sono le lampade in vetro colorate, facilmente inseribili in diversi stili di arredamento.

3. Arredi in vetro lavorato

Continuiamo con il vetro, questa volta in una veste diversa: in versione lavorata. In questo caso l’abilità artigiana fa da protagonista, creando mobili e accessori super dettagliati, lavorati a mano e originali. Vetro resina, vetro temperato e vetro sabbiato sono solo alcune delle lavorazioni utilizzate non solo per accessori, ma anche per porte e cabine doccia: pezzi unici che renderanno speciali gli ambienti.

4. Tonalità di verde

Il verde ha davvero conquistato tutti! Tra gli stand del Salone del Mobile 2022 sembra essere il colore predominante sia per i grandi mobili che per gli imbottiti e gli accessori. Attenzione però: non stiamo parlando di un verde acceso o troppo scuro, ma un verde molto naturale, tendente al salvia. Si abbina benissimo con colori sgargianti e con il legno, costituendo il focus della stanza. Bellissime le librerie e le poltrone color verde, veri e propri pezzi statement.

5. Tessuti melange

Amatissimo da sempre e ultimamente al suo picco di popolarità, il melange è un tipo di lavorazione dei tessuti che ritroviamo in divani, poltrone e sedie. Questa lavorazione permette di intenerire quei colori molto scuri o sgargianti, per renderli più tenui e leggeri. Spesso il melange è formato da un colore predominante e un secondo più chiaro (come il bianco), ma abbiamo visto anche abbinamenti più originali come un verde spezzato da un blu petrolio: bellissimo per un divano originale.

6. Dettagli provocatori

Il 2022 abbatte a gran voce i tabù e questa filosofia la ritroviamo anche in tanti accessori di design. Scritte e forme provocatorie accentuano la voglia di esprimersi senza freni, di comunicare la propria visione del mondo e di inserire note artistiche anche nell’arredamento.

7. Mobili bouclé

Il tessuto bouclé non sarà nuovo ai più attenti e appassionati: da qualche anno, infatti, l’interior design l’ha portato direttamente dalle passerelle della moda nelle case di tutto il mondo. In questo nuovo contesto ci fornisce però una visione nuova, andando ad aggiungere comfort a sedute dal design stravagante e insolito, alleggerendo queste forme che sono per molti parte di un terreno inesplorato.

8. Sedute fuori dagli schemi

La parola d’ordine per le sedute è: inaspettate! Divani, sedie e poltrone stravaganti e fuori dagli schemi. Veri e propri pezzi di design che diventano il centro dell’arredamento intorno ai quali costruire la storia della tua casa. Colori accessi, forme insolite ma senza rinunciare alla comodità e ai tessuti di qualità.

9. Intrecci

Già visti qua e là nei tessuti come cuscini e coperte, gli intrecci arrivano anche in altri elementi di arredamento al Salone del Mobile 2022. Sedie e amache sapientemente lavorate intrecciando tessuti e materiali flessibili, creando un pattern arioso e leggero. Questi accessori sono in grado di creare un effetto vedo-non-vedo e sono anche molto resistenti grazie ai materiali utilizzati.

10. Mix di pelle e legno

Andiamo sul classico con un abbinamento di materiali molto utilizzato in passato ma trascurato negli ultimi tempi: pelle e legno. Sedie e panche con struttura in legno pregiato e sedute in pelle altrettanto ricercata, in colori scuri e caldi che richiamano l’arredamento vintage. Audaci ma anche inseribili, con i giusti colori, in uno stile di arredamento scandinavo, moderno o industriale.

11. Swirling marble

Il marmo non passa mai di moda: ne sono la dimostrazione le infinite lavorazioni che popolano gli stand di quest’anno. Una in particolare è lo swirling marble, una variante molto artistica del pattern marmo. Immagina un pittore che traccia delle onde sulla sua tela con uno bastoncino di legno, creando forme sinuose e andando a sfumare i colori: è proprio questo l’effetto che i designer hanno voluto dare al classico marmo, rendendolo molto originale.

12. Stile Clowncore

Il Clowncore (anche detto Circuscore) è uno stile che si basa sullo stile tradizionale dei clown e dei mimi, con colori sgargianti e allegri. Questa estetica include motivi come arcobaleni e palloncini, accessori di plastica, righe verticali che ricordano i tendoni del circo e un uso esteso dei colori primari, specialmente il rosso e il blu. Una tendenza da tenere d’occhio e che può portare nuovi elementi nell’arredamento!

13. Finish metallico

Trend che va a braccetto con il glossy, il finish metallico va a sostituire quella che per anni è stata una vera e propria dipendenza dal finish opaco. Metallico non solo nella finitura ma anche nei colori: oro, argento e bronzo per portare accessori di accento nella tua casa.

14. Luci neon

Luci non solo con la mera funzione di illuminazione, ma veri e propri accessori decorativi. Neon di forme e colori diversi, anche molto originali con colori sgargianti e a forma di cuore e fiore. Non mancano le scritte da appendere alla parete, standard o personalizzate: speciali per dare un tocco di colore in soggiorno o nella cameretta.

15. Pattern scacchiera

La fantasia a scacchiera torna a fare capolino tra i tessuti e negli accessori più piccoli. Cuscini, pouf e tappeti dall’aspetto vintage per caricare di colore un angolo della casa che altrimenti sarebbe un po’ troppo neutro.

16. Mobili trapuntati

Ancora una volta l’arredamento si ispira alla moda: abbiamo visto negli ultimi tempi tantissimi accessori di marchi di lusso in stile trapuntato, morbidi e puffy. I designer hanno ripreso questa lavorazione per creare mobili comodissimi, dall’effetto pomposo e ampio.

17. Tessuto corduroy

Il tessuto corduroy (o velluto a coste) torna in auge e sottolinea la sua superiorità come rivestimento di divani e poltrone. Perfetto per chi vuole un tocco in più ai suoi imbottiti, senza sfociare nella stravaganza e mantenendo un tessuto di buona qualità.

18. Riciclo creativo

Sostenibilità significa anche riciclo: perché non farlo in modo creativo? Si prendono oggetti in disuso, si aggiungono elementi per renderli funzionali e si inseriscono nell’arredamento come accessori o arredi insoliti. Una vecchia vetrata come divisorio tra soggiorno e cucina, vecchie sedie ridipinte o accessori industriali riutilizzati per creare un carrello da bar? Noi diciamo sì!

19. Arredi plissettati

Uno dei classici pattern per rendere più originale una superficie è sicuramente il plissettato: delle ondine che creano movimento e valorizzano i tessuti di qualità. Non solo per tessili e imbottiti però, ma anche per vetro e legno. Queste lavorazioni sottolineano l’abilità artigiana ed esaltano i materiali.

Vuoi scoprire le ultime tendenze in fatto di interior design? Leggi i nostri “Trend report” e lasciati ispirare da un mondo di novità!