Cosa comprare per un neonato

Sta per arrivare il primo figlio e vuoi assicurarti che in casa ci sia tutto il necessario? Vuoi fare un regalo a degli amici che hanno appena avuto un bambino ma non sai cosa acquistare di utile per un neonato?Prendi spunto dalla nostra guida dedicata proprio all’arrivo di un bimbo!

Cosa comprare per un neonato: lista per la casa

L’arrivo di un figlio stravolge tutti gli equilibri e richiede molta organizzazione, ed è importante che la casa sia attrezzata prima del suo ingresso in famiglia. Se hai già battezzato una stanza di casa che diventerà la sua cameretta, o vuoi aiutare i neogenitori ad arredarla, ecco i fondamentali che non devono mancare per l’arrivo di un neonato:

  • mobile fasciatoio con cassetti e materassino;
  • pannolini;
  • biberon e scalda biberon;
  • cucci e porta ciuccio;
  • sterilizzatore per ciucci e biberon;
  • Baby monitor o monitor digitale con un pannello sensore che si inserisce sotto il materasso del lettino e monitora la respirazione e i movimenti strani;
  • cuscino da allattamento;
  • culla, lettino, passeggino con ovetto;
  • sacco nanna, copertine e lenzuola;
  • asciugamani di cotone;
  • sdraietta;
  • tutine, body bianchi, calzini;
  • mussole di cotone (da usare anche come asciugamani) e/o bavaglini;
  • fascia porta bebè;
  • amido di riso (da usare fin da subito) e detergenti delicati (da usare dopo i primi mesi).

Ecco due liste da salvare o da stampare, per averle sempre a portata di mano

Idee regalo per un neonato

Se vuoi fare un regalo per un neonato che i genitori potranno usare nell’immediato, puoi pensare a un abbonamento di pannolini, molto apprezzato quando in casa c’è un neonato. In alternativa, opta per guanti per il bagnetto, copertine o asciugamani: scegli materiali in fibre naturali, possibilmente di colori chiari o bianchi, che possano andare in lavatrice ad alte temperature.

10 idee regalo per ogni budget:

Scopri tutte le idee regalo per neonati (e bambini) nel nostro shop!

Nella cameretta del neonato, anche in vista della crescita e di quando le sue esigenze inizieranno a cambiare, sono molto utili mobili e contenitori salvaspazio e multifunzione: mobili con cassetti, scaffali e armadi da organizzare con cesti e scatole contenitive che in futuro potranno diventare contenitori per i loro giocattoli, libri e altro.

Lettino per il neonato: quale comprare?

Quali sono gli aspetti fondamentali da tenere presente per il lettino perfetto?
Innanzitutto, deve essere realizzato in materiale resistente e dotato di sbarre per la sicurezza del bimbo, preferibilmente che si alzino e si abbassino al bisogno per vostra comodità. L’altezza del lettino e la distanza tra le sbarre devono essere a norma (quindi rinuncia al fai da te o al recupero di culle antiche, che possono essere esteticamente belle ma pericolose).

Il lettino e gli accessori devono essere in materiali anallergici (compresa l’eventuale vernice con cui è dipinto, che deve essere di alta qualità, altrimenti al minimo urto si potrebbe rovinare). Anche tessuti e materassi devono essere certificati e preferibilmente in materiali naturali.

I lettini più belli

L’aggiunta necessaria: materassini e riduttori

Ecco quali sono le opzioni che hai per scegliere il lettino giusto:

  • una culla classica abbinata a un lettino con le sbarre, che utilizzerete più avanti nel tempo;
  • il lettino “evolutivo”, che parte da culla molto piccola e si trasforma in lettino con le sbarre, e successivamente in lettino da usare da terra senza sbarre;
  • la culla co sleeping, che si aggancia al vostro letto ed è una via di mezzo tra la culla e il lettino. Comoda solo fino a una certa lunghezza del neonato, non ha protezioni, quindi bisogna fare attenzione a quando il piccolo inizia a tirarsi su;
  • un trio (carrozzina, navicella e seggiolino) dotato di una navicella particolarmente grande che possa essere usata all’inizio come culla.

Naturalmente, anche l’occhio vuole la sua parte: coordina lo stile del lettino con quello che hai dato alla cameretta. Può essere in legno lasciato grezzo per uno stile molto naturale, oppure dipinto di bianco, o ancora colorato o decorato con disegni e illustrazioni.

Cosa comprare per un neonato in inverno

Oltre a body, tutine e pigiamini, il piccolo in inverno avrà bisogno di un lettino accessoriato con tessili pesanti e confortevoli: copertine, plaid e tutto quello che lo terrà al caldo.
È importante anche prevedere come vestirlo e proteggerlo quando uscirete in passeggiata e lo porterai in giro nel passeggino: le temperature più basse non vi devono farvi rinunciare a un giretto all’aria aperta, quindi prevedi di acquistare cappellini o passamontagna, calzini e scarpine morbide e calde, giacchina o gilet, e così via.

Portatevi sempre anche una copertina e non dimenticare una tela cerata da usare sul passeggino o sulla carrozzina per proteggerlo dal vento freddo e da un’eventuale pioggia.

Le nostre copertine preferite:

Cosa serve per un neonato in estate

D’estate per combattere il caldo scegli anche per il piccolo vestitini in tessuti leggeri: perfetto il cotone, anche per lenzuola, copertine, asciugamani e accappatoi che saranno più facili da lavare anche ad alte temperature. D’estate puoi lasciarlo solo con i body, evita sempre di sottoporlo a eccessivi sbalzi di temperatura e se sai che dovrete andare in un posto con l’aria condizionata, porta dietro un golfino o una tutina più pesante o una copertina extra.

Scopri la nostra selezione di biancheria per bambini!

Per evitare le odiose punture di zanzara, soprattutto nei primi mesi non usare spray e lozioni, che sono molto aggressivi, e compra una zanzariera da mettere sopra la culla, soprattutto se di notte dormite con le finestre aperte.

E se lo porti in spiaggia? Non esporlo mai direttamente al sole, applica una protezione solare 50+ apposita per bimbi piccoli e coprilo bene con vestitini leggeri e un cappellino. Porta con te un salvagente per neonati, se vuoi provare a fargli conoscere il mare!

Tenerissimi asciugamani da portare in spiaggia:

Giochi da neonato: come regalare quelli giusti

Se è vero che nei primissimi tempi, per la sicurezza del neonato, è meglio tenere la culla sgombra da giocattoli e peluche, puoi iniziare da subito ad acquistare, o pensare di regalare, giochi che potrà usare dopo qualche mese.

In generale è importante scegliere giochi in tessuti morbidi, anallergici e senza decorazioni o piccole parti che si staccano e potrebbero essere ingeriti. Molto apprezzati anche i giochi musicali e che in generale facciano da stimolo visivo e tattile. Ci sono dei giocattoli pensati proprio per stimolare le funzioni sensoriali dei piccoli, da dargli dopo i primi mesi di vita, che, grazie a specchietti, anelli, massaggiagengive, possono essere messi in bocca senza pericolo, e usati anche come cuscini per aiutarlo a rafforzare schiena e collo.

Morbidissimi giochi adatti ai neonati:

Un’idea molto apprezzata e che si può da subito appendere alla culla, al passeggino o alla carrozzina, è la giostrina acchiappasogni musicale con pupazzetti di peluche, che aiuta il piccolo ad addormentarsi cullato da una ninna-nanna. Quando sarà un po’ più grande e inizierà a vederci meglio, verrà anche stimolato dal movimento e dai colori dei pupazzetti.

Giostrine per ogni stile e gusto:

Un altro giochino che si può dare al neonato già nei primi tempi è il doudou, composto da un panno morbido e la testolina di un animaletto, in cotone anallergico e lavabile in lavatrice.

Scopri gli amatissimi doudou:

Cerchi altre idee regalo oppure altri consigli su cosa acquistare per la nursery? Scopri la nostra categoria dedicata ai prodotti per la cameretta!