Salotto e tavolo da pranzo di un piccolo appartamento

Spostarsi in una nuova città spesso significa trasferirsi, almeno momentaneamente, in un appartamento di piccole dimensioni. Ma come arredare un piccolo appartamento per vivere al meglio? La parola che dovrai tenere ben a mente è: ottimizzare gli spazi. Quando un ambiente ha dimensioni ridotte bisogna puntare il più possibile sull’organizzazione, per ottenere il massimo comfort abitativo. Ma come fare? Nelle prossime righe troverai tanti utili consigli per arredare una casa piccola.

Come organizzare un appartamento piccolo

Come già detto, l’organizzazione dello spazio è un aspetto fondamentale.  Ma quali sono le cose da tenere in considerazione quando si organizza un piccolo appartamento? Vediamole insieme, stanza per stanza.

Soggiorno

Il primo elemento da tenere in considerazione sarà indubbiamente i mobili. Nella riflessione su come arredare un piccolo appartamento dovrai ricordarti di evitare di riempire il soggiorno, così come le altre stanze, con mobili troppo vistosi e ingombranti. Punta molto sulle mensole e magari su armadi a vista composti da più moduli. Nella scelta delle ante opta preferibilmente per quelle scorrevoli, in maniera tale che lo spazio non venga occupato inutilmente.

Altro concetto da tenere in considerazione su come arredare un piccolo appartamento è la multifunzionalità dello spazio. Ad esempio, molto frequentemente l’area adibita a soggiorno include anche l’angolo cottura. Il tuo obiettivo è far convivere queste due zone al meglio.

Cucina

Dato lo spazio limitato, una brillante idea potrebbe essere quella di creare un’isola davanti alla cucina, la quale svolgerà una doppia funzione. Da un lato vestirà i panni di un comodo piano d’appoggio e mobile per pentole e altri pensili, mentre dall’altro si trasformerà in un tavolo accessoriato con sgabelli dove consumare i tuoi pranzi e le cene.

Camera da letto

Il livello di complessità nell’arredare una casa piccola aumenta se si ha a che fare con un monolocale. In questo caso lo spazio, oltre a contenere cucina e area living, dovrà anche tener conto della zona notte. Una delle soluzioni migliori è quella del letto a soppalco, ovviamente se le dimensioni in altezza lo consentiranno. Sotto questo potrai inserire un comodo divano con tavolino per il tuo relax serale, oppure ricreare una piccola area studio con scrivania, mensole e magari una libreria a muro.

Bagno

In un appartamento di piccole dimensioni lo spazio meno ampio è solitamente dedicato al bagno. Anche qui l’area deve essere ottimizzata nel migliore dei modi. È consigliabile mettere i sanitari sulla stessa parete, e scegliere magari quelli sospesi che consentono di risparmiare superficie. La mobilia potrà essere limitata al mobile del lavabo, ed ulteriori appoggi potranno essere ricavati con delle eleganti mensole in vetro. Se il bagno è cieco, non dimenticare l’importanza di installare un buon impianto di areazione, e di puntare su colori che diano un effetto di spazialità.

Colori e materiali per spazi ristretti

Per arredare una casa piccola non è sufficiente organizzare al meglio l’ambiente circostante, ma è essenziale anche scegliere i colori giusti per ricreare un’illusione di ampiezza. L’ideale è scegliere tonalità chiare. Si passa dal classico e intramontabile bianco ad altre sfumature come l’avorio, il panna oppure il beige. Anche il grigio può essere una valida alternativa: è una delle poche tonalità capaci di conferire una personalità sobria, ma allo stesso tempo elegante all’abitazione.

La monocromia però potrebbe stancarti sul lungo periodo. La vivacità dei colori va cercata nei complementi di arredo che creano un contrasto piacevole con le pareti senza mai eccedere o stonare. Per gli accessori potresti puntare su colori freddi come ad esempio il blu, in quanto anch’essi creano l’illusione di spazi più grandi. Altre sfumature che si sposano perfettamente con le pareti chiare sono quelle derivanti dal legno, in grado di riprodurre un’inimitabile sensazione di armonia nello spazio.

I colori inoltre sono anche un ottimo escamotage per suddividere gli spazi. Ad esempio tinteggiando le pareti della cucina, oppure ricoprendo un muro del soggiorno con la carta da parati di un colore diverso, otterrai visivamente la sensazione di una suddivisione in aree con diverse funzioni, nonostante l’ambiente sia unico.

Suggerimenti:

Soluzioni creative per arredare un piccolo appartamento

Nella riflessione su come arredare un piccolo appartamento la qualità più rilevante è senza dubbio la creatività. Allora cerchiamo di stimolare un po’ la tua fantasia con qualche idea! 

Uno stile originale 

Una soluzione creativa per il tuo piccolo appartamento è quello di scegliere il sempre più in voga stile industriale. Questo prenderà forma lasciando ad esempio una delle pareti del tuo monolocale con i mattoni a vista. Potrebbe proprio essere il muro della cucina: così facendo conferirà i un sapore più rustico all’angolo cottura. E se proprio il rosso del mattone non ti esalta, potresti ridipingerlo della stessa tonalità tenue delle pareti creando comunque un contrasto che non passerà inosservato!

L’illuminazione 

La creatività passa anche attraverso la scelta dell’illuminazione. Rimanendo in ottica dello stile moderno una bella trovata è rappresentata da installazioni a led sul soffitto che sembreranno fessure di luce pronte a far risplendere il tuo piccolo appartamento. Altra idea per rendere caratteristico lo spazio giocando con la luce è quella di puntare su luci sospese che caleranno dal soffitto con lunghezze diverse.

Usa gli specchi 

Un vecchio trucco per contribuire all’illusione di ampiezza all’interno di un monolocale o un piccolo bilocale è quello di sbizzarrirsi con gli specchi. Posizionandoli in punti strategici si riprodurrà un piacevole gioco di riflessi, e a volte la stanza sembrerà addirittura senza fine!

Decorazioni e design 

Quadri e stampe sono perfetti per dare dinamicità alle pareti. Attenzione solo a non esagerare. Meglio preferire elementi dal design semplice, per non ingombrare lo spazio e farlo sembrare così più pesante. I colori forti catalizzano l’attenzione. Questo può essere un bene, per quadri posizionati in aree spente di fianco a porte e finestre, ma anche un aspetto negativo, se abbinati a mensole e librerie ricche di decorazione.

Vuoi alternare opere d’arte ad altre decorazioni? Un orologio da parete di design può portare quel tocco originale che stai cercando, magari abbinato a scritte da parete e altri oggetti particolari.

Stai cercando altre ispirazioni di stile per la tua piccola, grande dimora? Leggi i nostri articoli a tema “Appartamento” e lasciati guidare dai nostri consigli!

banner arredamento