Iscriviti per scoprire tutti i brand a -70%

Iscriviti per scoprire tutti i brand a -70%

Doccia con piante

Spaziosa, comoda ed elegante: negli ultimi anni la doccia in muratura è diventata un vero must have per le case in stile moderno e non solo. Grazie alla possibilità di personalizzare finiture e dimensioni, si inserisce perfettamente in un bagno di design, dove ogni dettaglio è pensato per dare vita a un’oasi personale di relax. Stai pensando di ristrutturare il bagno oppure stai progettando il tuo nuovo appartamento? Prima di iniziare con i lavori, trova l’idea geniale! I nostri esperti di interior design hanno esplorato per te il mondo delle docce in muratura: scopri quella che più si adatta alla tua casa e inizia il makeover.

Perché scegliere una doccia in muratura?

Ci sono molti motivi per scegliere una doccia in muratura, primo fra tutti la sua grande versatilità. Permette infatti di sfruttare gli spazi più piccoli e difficili, visto che viene costruita su misura per la metratura a disposizione. Ad esempio, è ideale in quei casi in cui tu stia cercando di arredare un bagno lungo e stretto.

La doccia in muratura è perfetta anche nel caso opposto, ovvero quando il bagno è molto grande e si vuole creare una soluzione scenografica. Trattandosi di una tipologia di doccia totalmente personalizzabile, si può optare per muri più ampi e spessi, che la trasformino in una lussuosa spa.

Infine, questo tipo di doccia è indicato quando si deve ristrutturare completamente un bagno o nel caso di una casa costruita da zero. Questo perché si tratta di un intervento piuttosto radicale e profondo, che prevede non solo l’assistenza di un idraulico, ma anche di muratore e piastrellista.

Consigli per l’installazione e la scelta della posizione

Partiamo dalle basi: la doccia in muratura è formata da tre pareti in cemento normalmente rivestite in piastrelle o altri materiali e da un’apertura che può essere eventualmente chiusa da un vetro o da una tenda per la doccia. Nel caso di spazio molto lungo e stretto, è possibile lasciare l’entrata aperta, per un effetto scenografico, tipo nicchia.

Nel caso di bagno piccolo, una delle tre pareti può anche essere usata come spalla per gli altri sanitari e mobili indispensabili, come wc, bidet e armadietti. Ovviamente deve essere solida e impermeabilizzata, per evitare che ci siano perdite di acqua. Diventa quindi una sorta di elemento separatore, che sfrutta al massimo lo spazio.

A seconda del tipo di metratura, puoi scegliere di posizionare la doccia nel punto che preferisci e che vuoi valorizzare. Normalmente è in fondo al bagno, dal lato opposto dell’entrata. Potresti però anche optare per un posizionamento laterale, con una delle pareti che accompagna l’ingresso.

Il nostro consiglio: il lato aperto della doccia in muratura non dovrebbe essere immediatamente visibile quando si entra nel bagno, per garantire la giusta privacy. Nel caso non sia possibile un posizionamento differente, aggiungi una porta o una tenda.

Pro e contro della doccia in muratura

Come per ogni altro elemento della casa, che si tratti di strutture fisse o di mobili, anche nel caso della doccia in muratura ci sono diverse ragioni per sceglierla oppure no. Abbiamo stilato i principali pro e contro per aiutarti a decidere.

I vantaggi della doccia in muratura

  1. Dato che dispone di tre lati chiusi e solidi, la doccia in muratura è praticamente eterna, basta che sia realizzata da professionisti del settore e secondo le procedure necessarie per l’impermeabilizzazione di tutte le superfici.
  2. Nel caso di spazi angusti, questo tipo di doccia diventa un elemento separatore e un supporto in più per gli altri elementi del bagno, come ad esempio delle mensole per appoggiare asciugamani e contenitori.
  3. Garantisce maggiore privacy, perché le pareti in cemento la trasformano in una vera e propria nicchia di benessere.
  4. Elimina il problema delle antiestetiche macchie di calcare sul vetro del box: così non devi pulire subito dopo la doccia.

Gli svantaggi della doccia in muratura

  1. Realizzare una doccia in muratura non è un’operazione semplice: lavori poco accurati potrebbero causare danni ingenti. Per questo ti consigliamo sempre di rivolgerti a professionisti esperti.
  2. Tranne in casi specifici, con metrature particolari, la doccia in muratura tende a occupare più spazio rispetto al classico box doccia. In più, va prevista fin da subito, prima di iniziare i lavori di costruzione o ristrutturazione.
  3. Avendo tre lati chiusi, potrebbe esserci un problema di illuminazione. Per risolvere questo inconveniente, potresti pensare di inserire dei faretti a incasso in un controsoffitto. In alternativa, lascia una striscia aperta su una delle pareti di separazione, per far passare la luce.
banner arredamento

Le tipologie di doccia in muratura

Le tipologie di docce in muratura sono molteplici, ma solo due sono quelle più gettonate: le docce walk-in (a ingresso libero) e le docce con chiusura in vetro.

  • Doccia walk-in a ingresso libero: è adatta se l’ingresso è stretto e se il pavimento è leggermente inclinato verso lo scarico della doccia. In questo modo, l’acqua non inonderà tutto il bagno ma rimarrà circoscritta all’area della doccia. Ha un sapore molto moderno e minimalista, e ovviamente è molto pratica: nessun vetro da pulire!
  • Doccia con chiusura in vetro: questa tipologia è invece più adatta per chi non ha o non può costruire un pavimento leggermente inclinato. È molto pratica in quanto non si rischia di spargere acqua in tutta la stanza, ma allo stesso tempo bisognerà asciugare il vetro ogni volta che si utilizza la doccia, altrimenti si creeranno sgradevoli aloni e depositi di eventuale calcare.

I materiali più belli per la tua doccia in muratura

La doccia in muratura è adatta per chi ama i bagni classici, in stile rustico, ma è diventata imprescindibile anche per le case moderne. Ovviamente, tutto dipende dai materiali usati, che contribuiscono a creare un’atmosfera ben precisa nel tuo bagno. Ecco le soluzioni più comuni, per aiutarti a trovare quella giusta per te.

  1. Pietra

    Eterna e raffinata, la pietra naturale è il rivestimento preferito per la doccia in muratura. Resiste a tutto e può essere usata sulle pareti e per il piatto doccia, per un effetto finale suggestivo. Scegli il travertino per un bagno classico, mentre punta su una pietra grigia tipo l’ardesia per un bagno contemporaneo e minimalista.

  2. Piastrelle

    Total white oppure coloratissime: le piastrelle per doccia non sono mai state così di tendenza. Punta sul rosa cipria per un bagno femminile, in cui non potranno mancare accessori bagno ricercati, come asciugamani in fantasie floreali, decorazioni da parete e contenitori in cristallo.

  3. Mosaico

    Dal sapore retrò, le docce con piastrelle mosaico hanno una marcia in più e sono tornate di moda. Per un effetto moderno, scegli gradazioni neutre come il grigio e il tortora: in abbinamento, usa accessori bagno dalla linea moderna ed essenziale, con finiture in acciaio lucido.

Quel tocco in più: la doccia con seduta

Spesso la realizzazione di una doccia in muratura va di pari passo con l’inserimento nella stessa di una seduta. Si tratta della realizzazione di un gradino che sporge da uno dei lati della doccia che rende più confortevole un momento rilassante come la doccia. La doccia con seduta è adatta per tutte le docce in muratura, perché basta anche solo un piccolo spazio per realizzare la sporgenza.

Le misure più adatte dipendono da chi userà la doccia, se saranno persone molto alte o anche ragazzini e anziani. Di solito, si opta per una via di mezzo che possa accontentare tutti, quindi si predilige un’altezza della seduta di circa 50 centimetri. Bisogna prestare attenzione anche alla profondità, in modo da poter star seduti comodamente: non scendete sotto i 70 centimetri!

Oltre che fornire un comodo appoggio per rilassarsi, la seduta all’interno della doccia può essere anche usata per tenere in ordine i prodotti che si usano durante la routine quotidiana. Puoi acquistare o riciclare una base di marmo, di ardesia o di legno smaltato e collocarla sulla seduta, dove poi potrai sistemare tutti i tuoi prodotti preferiti, dal gel doccia fino agli accessori per la pulizia del viso. Ovviamente puoi anche decorare la seduta con i tuoi oggetti decorativi preferiti: assicurati solo che siano impermeabili e non si rovinino con l’umidità.

Hai deciso di cambiare look al tuo bagno? Registrati gratuitamente su Westwing e ricevi tante idee e offerte esclusive. Scegli tanti accessori per esaltare la bellezza della tua doccia in muratura. E buon relax!