Donald Robertson x Westwing Collection: Manca 1 Giorno al Lancio!

Idee per dividere zona giorno da zona notte

Sempre più spesso la camera da letto deve prestare spazio ad un angolo ufficio o relax, coniugando la necessità di aggiungere un’altra funzione alla stanza tradizionalmente riservata al riposo notturno. Le ultime tendenze confermano che l’home office è una modalità di lavoro che sempre più aziende incoraggiano e supportano, quindi se non hai una stanza dedicata all’ufficio, probabilmente ti sei organizzato in sala o in camera. In questi paragrafi ti mostriamo come una camera da letto può includere armonicamente uno spazio dedicato al lavoro o al relax. Tutto questo senza dover costruire muri! Come? Eccoti 7 idee per dividere zona giorno da zona notte rinnovando la tua camera da letto in ottica estetica e funzionale.

1. Parete in cartongesso

Se hai deciso di ricavare uno spazio giorno all’interno della tua camera e vuoi separare il letto dall’angolo home office o relax, una delle opzioni più impegnative è la parete in cartongesso. Ha l’aspetto di un vero e proprio muro, ma non è fatto di mattoni, quindi, se sei un abile esperto di fai da te, puoi anche realizzarlo da solo. Il vantaggio del cartongesso è quello di poter ricavare delle nicchie portaoggetti o di inserire dei faretti personalizzando la soluzione secondo le tue esigenze. Tra le varie proposte in commercio nei negozi specializzati, puoi addirittura scegliere cartongesso fonoassorbente per isolare al massimo la zona notte all’interno della tua camera. Puoi usare il cartongesso anche per realizzare una mezza parete: lascia spezio visivo alla stanza senza soffocarla creando comunque una separazione tra le due aree.

2. Paravento o separé

Dall’aspetto vintage o moderno, il separè è una struttura mobile di 3 o 4 pannelli richiudibili a fisarmonica che puoi mettere tra letto e zona giorno per aggiungere privacy e originalità alla tua camera. Anche in questo caso puoi cercare un materiale fonoassorbente cercando di rispettare lo stile della camera per non creare contrasti esteticamente spiacevoli.

3. Tende

Hai mai pensato ad un utilizzo alternativo delle classiche tende da finestra? Fissando i binari nella giusta posizione, puoi ottenere un effetto originale e armonico per separare visivamente la zona letto da quella giorno. Il vantaggio è che l’intervento è semplice ed economico e, inoltre, aprendo o chiudendo le tende puoi cambiare l’aspetto della stanza in un attimo. Un altro vantaggio? Semplicemente cambiando il colore o la grafica delle tende in camera da letto puoi modificarne il look, magari nei cambi di stagione o nelle festività.

4. Libreria free standing

Questa soluzione ci piace molto perché consente di separare zona notte e giorno con un elemento che, oltre a dividere la stanza, è anche una vera e propria libreria. Si tratta di scaffalature bifacciali, cioè utilizzabili da entrambi i lati, al contrario delle librerie a parete classiche che vanno fissate al muro. In commercio ne trovi di tutti i materiali e forme e adatte ad ogni budget. Il nostro consiglio è di cercare librerie o scaffalature free standing con fissaggio terra/soffitto: un elemento di sicurezza in più da valutare soprattutto se hai bambini piccoli o gatti.

Suggerimenti:

5. Vetrate

Perfette per una camera in stile moderno, industrial o minimal, le pareti in vetro dividono l’ambiente lasciando tutto l’effetto open grazie alla trasparenza del vetro. Non è tra le soluzioni più economiche ma vale la pena considerarla come opzione se non vuoi appesantire visivamente la camera da letto. Si adatta soprattutto ad ambienti grandi come i loft newyorkesi o grandi appartamenti open in stile moderno. Un lato negativo per questa soluzione? La vetrata deve essere pulita tutti i giorni per evitare le impronte!

6. Pavimenti diversi

Per dividere zona giorno da zona notte è possibile lavorare sui pavimenti invece che sulle pareti! Come? Scegliendo ad esempio parquet nella zona letto e un altro rivestimento per la zona home office o relax. Il risultato è originale e aiuta a separare visivamente gli ambienti. Se la tua casa ha i soffitti alti, puoi anche costruire un innalzamento di legno sotto il letto per creare un effetto isola.

7. Sfruttare i mobili

A volte basta spostare un mobile per creare un ambiente diverso. Un’idea per dividere zona giorno da zona notte è quella di posizionare un mobile nell’area “di confine”. Una panca, un mobile contenitore o un vecchio baule per uno stile vintage si prestano allo scopo perfettamente aggiungendo stile alla stanza.

Suggerimenti:

Lasciati ispirare dalle nostre idee e dalle nostre foto per realizzare la camera da letto dei sogni. Individua lo stile giusto tra le nostre proposte e leggi come realizzarlo: con i nostri consigli e la tua creatività il risultato sarà bellissimo!