Cameretta montessori con altalena

Il Metodo Montessori prevede una divisione netta di ciascuna camera in un’area riservata al gioco e un’altra al sonno. Ciascun mobile si contraddistingue per un design sobrio e originale, con l’obiettivo di valorizzare la creatività e risvegliare il senso di indipendenza di ogni bambino. Ti mostriamo quali sono le prerogative che devono essere presenti in camerette di questo tipo e come funziona la cameretta Montessori.

Qual è la filosofia Montessori

La filosofia Montessori prende il nome dal lavoro di Maria Montessori a sostegno dei più piccoli e del loro diritto all’istruzione. Pedagogista, educatrice e scienziata, sviluppò un proprio pensiero in base al quale alcuni bambini avevano difficoltà nell’apprendimento non perché sottosviluppati, ma solo perché le loro capacità non venivano valorizzate a dovere. In base al suo celebre metodo, ogni bambino ha le sue attitudini nella comprensione di determinati concetti e non dovrebbe essere stimolato da punizioni o premi di qualsiasi genere. Il piccolo dovrebbe invece capire da solo cosa e quanto vuole e deve imparare.

Gli insegnanti e i genitori dovrebbero fornirgli le risorse necessarie per sviluppare al meglio le proprie capacità, con una sostanziale libertà di decisione. Fin dalla tenera età, le responsabilità, la capacità di confronto e l’indipendenza vengono coltivate: non a caso, il motto del metodo Montessori era “Aiutami a farlo da solo“.

Quali prodotti non dovrebbero mai mancare in una cameretta Montessori

Se hai deciso di seguire il metodo Montessori, una regola da seguire è questa: dividere la cameretta in diverse aree, separando la zona riposo da quella dedicata al gioco e all’apprendimento. Quest’ultima può essere decorata con decorazioni da parete, lucine colorate e un morbido tappeto: tutti elementi che aiuteranno a stimolare l’immaginazione del bambino. Puoi anche inserire un tappeto gioco antiscivolo e pratiche scatole per contenere i giocattoli e averli sempre a portata di mano. Per quanto riguarda la palette cromatica, ti consigliamo di scegliere colori delicati come i toni pastello: sono perfetti per riposare gli occhi e favorire un riposo tranquillo.

Una buona cameretta Montessori consente a tuo figlio di muoversi in perfetta autonomia senza che ci sia bisogno del tuo aiuto. Il metodo prevede che tu debba posizionare il letto vicino al pavimento, contrariamente alla disposizione tradizionale. Tutto ciò per consentire al bambino di strisciare in ogni lato in piena libertà, migliorando così la padronanza dei sui movimenti. Se scegli di inserire scaffali e vari scatoloni per riordinare gli oggetti, consenti al bimbo di scegliere in maniera autonoma quali giocattoli inserire in determinati spazi e quali utilizzare nei momenti giusti. Lo stesso discorso è valido per quanto riguarda l’armadio. Con l’ausilio di una confortevole barra appendiabiti, puoi consentire a tuo figlio o a tua figlia di vestirsi e prendere coscienza dei propri gusti personali con una certa facilità.

Suggerimenti:

Quali sono i mobili Montessori più utili

Per quanto riguarda i mobili, dovrai optare per arredi essenziali. In questo modo lascerai ai tuoi bambini lo spazio necessario per giocare e muoversi in libertà. Ma quali sono i mobili che dovresti inserire nella cameretta Montessori? Vediamoli insieme.

  • Scaffali
    Come già accennato, gli scaffali aperti sono un’ottima idea perché consentono a tuo figlio di scegliere con cosa giocare. Le scatole aperte e i cestini andrebbero riposti all’interno dello scaffale inferiore, mentre gli animali in peluche e diversi altri tipi di giocattoli dovrebbero essere disposti in maniera ordinata e coerente. Ciascuno scaffale ti garantisce un ampio spazio anche per i libri riservati ai più piccoli, che possono così scegliere in autonomia quali storie ascoltare.
  • Cuscini da pavimento
    Come accennavamo, per dare un nuovo look alla cameretta dei bambini puoi sostituire le sedie con morbidi cuscini sul pavimento. Sceglili in diverse forme e colori, sempre abbinati al resto della stanza, e fai attenzione che siano in materiali atossici.
  • Armadio su misura
    Scegli un armadio per bambini, oppure costruisci tu l’armadio su misura per il piccolo, aggiungendo ganci rotondi in legno o vari fissaggi colorati da parete.

Possono bastarti pochi e semplici accorgimenti tecnici per sostenere i tuoi figli nel loro progressivo sviluppo. Ogni piccolo particolare può consentire ad un bambino di prendere coscienza del suo potenziale. Il metodo Montessori ti permette di costruire una camera ideale per favorire lo sviluppo del tuo bambino, accompagnandolo in tutte le fasi della crescita.

Vuoi altri consigli per arredare la cameretta dei bambini? Leggi le guide nella sezione “Arredamento cameretta dei bambini” e lasciati ispirare dalle nostre idee creative!

banner tendenze