06.03.2021 Consegne regolari su tutto il territorio nazionale

Arredare ingresso quadrato

L’ingresso di casa è una sorta di biglietto da visita attraverso il quale ci presenteremo ai nostri ospiti. Nello spazio di pochi metri quadrati bisogna trasmettere accoglienza e creatività, ma anche creare uno ambiente pratico e funzionale. Gli ingressi hanno nella maggior parte dei casi forme geometriche, e una delle più diffuse è quella quadrata. Nelle prossime righe troverai tanti utili consigli per arredare al meglio un ingresso quadrato.

Come arredare un ingresso quadrato

La geometria estetica che caratterizza un ingresso quadrato lo rende in un certo senso più facile da arredare. Attenzione però alle dimensioni: se lo spazio è poco, meglio evitare di sovraccaricare l’ambiente con troppi elementi. Ricorda sempre che la parola d’ordine è accoglienza, quindi dovrai cercare di riprodurre al meglio tale sensazione.

Ma allora cosa scegliere per arredare un ingresso quadrato? Un elemento imprescindibile è l’appendiabiti. Potrai scegliere tra una versione classica con la piantana oppure per una a parete dall’ingombro minimo. Esistono ad esempio appendiabiti di design dalle curve minimal che si sposano perfettamente con un arredo moderno.

Per dare un tocco di personalità al tuo ingresso quadrato potrai scegliere una panca da posizionare vicino all’ingresso. Donerà un tocco rustico o shabby chic all’ambiente. Oltre all’effetto estetico la panca è anche estremamente funzionale: potrai utilizzarla come seduta d’appoggio per metterti o toglierti le scarpe prima di entrare o uscire di casa. Molte panche sono anche dotate di utilissimi scomparti, come i cassettoni nei quali potrai riporre le pantofole, le buste per la spesa o qualunque altra cosa che ti possa essere utile.

Appendiabiti e panche per l’ingresso:

Per ricreare un’atmosfera vintage, invece, puoi optare per una vecchia poltrona magari in pelle oppure per un estroso pouf colorato. In un ingresso quadrato è anche possibile trovare lo spazio per un’utilissima scarpiera, che permette di avere le scarpe più usate sempre a portata di mano.

Gli ingressi in generale sono aree della casa in cui l’illuminazione è piuttosto carente. Difficilmente sulle pareti è presente una finestra che possa far filtrare della luce naturale. Per tale motivo sarà importantissimo dotarlo di un’ottima illuminazione. In un ingresso quadrato potrai optare per un lampadario da disporre nel centro dello spazio. Le versioni retrò caratterizzate dall’inconfondibile stile con più braccia sicuramente conferiranno un fascino senza tempo ideale per un arredo più classico, mentre faretti e led si adattano ad un design più moderno. 

Qualunque sia la tua scelta ricorda sempre che l’ingresso è una parte dell’abitazione e va considerata come tale: dovrà essere in sintonia con lo stile e il design che caratterizzano la tua casa.

Lampade per l’ingresso:

Ingresso quadrato: che colori scegliere?

Come abbiamo già visto qualche riga più su, un ingresso difficilmente si fa notare per la sua illuminazione. La scelta migliore per i colori delle pareti sarà improntata su tonalità tenui, per evitare di appesantire ulteriormente lo spazio.

Una delle scelte più comuni è il total white. Il bianco, infatti, è la nuance che fa meglio risaltare la luce grazie alle sue qualità riflettenti. Ma attenzione, come dice un vecchio proverbio, a volte “il troppo stroppia”: bilancia la monocromia del bianco con elementi di arredo con tonalità accese o a contrasto.

Rimanendo in tema di tonalità tenui esiste una valida alternativo al total white: si tratta del bianco alba. Si tratta di un bianco tendente all’arancione capace di trasmettere una sensazione di tranquillità e riposo.  Particolarmente indicato è l’accostamento con mobili d’antiquariato e lampadari un po’ vintage come le lanterne.

In un ingresso quadrato dal design moderno una delle scelte migliori è rappresentata dal grigio fumo. È una tonalità elegante e rilassante che si colloca a metà tra il chiaro e lo scuro. Anche in questo caso è possibile dare un tocco di personalità all’ingresso mettendolo in contrasto con qualche dettaglio colorato. Un esempio? Dei bei vasi bianchi allungati oppure delle stampe colorate appese alle pareti.

Qualche consiglio creativo

L’arredamento dell’ingresso permette di esprimere fin da subito la propria personalità e creatività. Ecco qualche idea originale per creare un ambiente a tua immagine e somiglianza.

  • Il primo consiglio è quello di rendere l’ingresso quadrato una piccola galleria d’arte. Scegli dei quadri che ti rappresentino ed esaltali anche con la scelta di cornici adatte che rispecchino lo stile della casa. Per ricreare l’effetto museo potresti collocare sopra ogni opera un faretto che faccia risaltare attraverso la luce il disegno e contemporaneamente illumini l’ambiente offrendo un’atmosfera calda e accogliente.
  • Rimanendo in tema culturale, sulle pareti dell’ingresso possono trovare spazio una serie di mensole utili per ricreare una piccola libreria personale. I quadri potranno essere intervallati da altri oggetti d’arredo, come ad esempio souvenir dei tuoi viaggi, pezzi vintage e quant’altro.
  • Infine, un ingresso quadrato offre la dimensione ideale per disporre un bel tappeto al centro dello spazio. Le versioni dal pelo lungo emanano un’inconfondibile sensazione di calore ed accoglienza: la visione ideale per un rientro a casa dopo una fredda giornata invernale.

Suggerimenti:

Sei in cerca di altre idee per l’ingresso? Qui trovi tanti consigli per ogni esigenza: Come arredare l’ingresso.

banner arredamento