Iscriviti per scoprire tutti i brand a -70%

altalena da giardino e cuscini decorativi

Il giardino è una parte importante della casa e, anche se spesso si tende a trascurarlo, andrebbe considerato come tutte le altre stanze. Gli spazi esterni meritano le stesse attenzioni stilistiche degli interni, perché i dettagli contano sia dentro che fuori casa. In questo articolo parliamo di decorazioni da giardino: accessori, piante in vaso, idee fai-da-te, consigli per l’illuminazione e la cura del prato. Qui trovi tutto quello che ti serve per creare un giardino incantato!

Avere un giardino è una grande fortuna. Potersi rilassare al sole circondati dal profumo dei fiori, cenare all’aperto nelle sere d’estate, giocare con i bambini sul prato: il giardino nasconde mille potenzialità!

Ma progettare gli spazi esterni non è sempre facile. Bisona considerare gli spazi a disposizione, il contesto, lo stile generale della casa. Poi si passa alla scelta dei mobili, che devono essere soprattitto resistenti, delle piante e, infine, delle decorazioni. Perché senza decorazioni anche il giardino sembra incompleto. Sono questi piccoli dettagli che ci permettono di esprimere la nostra personalità, creando uno spazio che rifletta i nostri gusti e le nostre passioni.

Se stai cercando qualche suggerimento per decorare il tuo giardino, nei prossimi paragrafi troverai diverse idee da cui farti ispirare.

Decorazioni da giardino: da dove iniziare

Pensa a quanto tempo e attenzioni hai dedicato agli interni della tua casa. Scegliere lo stile, i colori, i mobili e gli accessori per ogni stanza richiede moltissime energie, ma è normale: si tratta della nostra casa, e, oltre che funzionale, deve rispecchiare la personalità di chi ci abita. Ma perché il giardino dovrebbe essere meno importante?

Il primo errore da evitare è quello di considerare gli esterni come uno spazio di serie B. Giardino, terrazzo e balcone sono, al contrario, ugualmente importanti, e vanno progettati con cura.

Ecco perché dovresti scegliere le decorazioni del giardino con attenzione. E non è sempre facile come sembra. La sfida più grande è fare in modo che ci sia coerenza tra interni ed esterni: creare continuità non è un compito banale.

Se hai arredato la tua casa in stile moderno e minimalista, per esempio, un giardino con accessori e decorazioni in stile etnico stonerebbe. Passare da un esterno colorato e vivace a un interno essenziale e pulito creerebbe quasi uno shock stilistico. Il consiglio, dunque, è quello di rispettare lo stile che hai utilizzato all’interno delle mura domestiche.

Ma attenzione: rispettare lo stile non significa essere monotoni! Significa, invece, mettere in risalto i punti forti di un determinato stile attraverso la scelta di elementi che siano in armonia tra loro.

Le opzioni che puoi scegliere per le decorazioni del giardino sono moltissime: in stile moderno, rustico o shabby chic; in vetro, in ceramica, in metallo o in legno. Ecco qualche idea per aiutarti nella scelta.

Decorazioni da giardino in vetro

Il vetro è un materiale molto resistente che crea suggestivi riflessi di luce. Inoltre è anche resistente al gelo, ai raggi UV e agli agenti atmosferici e di solito dura più a lungo dei materiali naturali. Ecco perché si presta benissimo per le decorazioni da giardino.

Che si tratti di un vaso di fiori in vetro o di luci e ghirlande luminose appese alla chioma di un albero, le decorazioni in vetro sono semplicemente bellissime. Assicurati però che sia un vetro adatto per l’esterno. Le decorazioni in vetro da giardino sono altamente resistenti grazie ad un particolare metodo di lavorazione che non può essere paragonato alle classiche decorazioni in vetro.

Decorazioni da giardino in legno

Anche il legno è molto utilizzato per gli spazi esterni, perché permette di creare un ambiente caldo e accogliente. Inoltre, l’aspetto naturale e classico di questo materiale è adatto non solo per giardini rustici e romantici, ma anche per un look moderno.

Le decorazioni da giardino in legno sono molto varie, e la loro versatilità consente di utilizzarle in diverse stagioni. In autunno, per esempio, il legno irradia un calore particolare e trasmette una sensazione di sicurezza. Con morbide coperte, molti cuscini decorativi e candele profumate puoi creare un vero paradiso di pace nel tuo giardino.

Decorazioni da giardino in metallo

Un po’ più moderno, ma non meno popolare, è il metallo. Se sei un fan dello stile industriale, allora questa è esattamente la decorazione che fa per te.

Il metallo è un materiale molto robusto, resistente alle intemperie e di facile manutenzione. Senza contare che è anche molto versatile! Può essere abbinato con il legno, il vetro e la pietra per ottenere un quadro di insieme armonioso.

Le decorazioni da giardino con effetto ruggine sono particolarmente in voga in questo periodo. Il suo aspetto vissuto trasmette intimità e armonia. Chiaramente non si tratta di vera ruggine, ma di acciaio trattato appositamente per avere quell’aspetto usurato che tanto ci piace. L’effetto visivo è semplicemente meraviglioso!

Decorazioni da giardino fai-da-te

Per dare un tocco personale al tuo giardino non c’è niente di meglio del fai-da-te. Non devi essere un esperto artigiano per farlo, basta un po’ di creatività! Con una buona dose di fantasia potrai decorare il giardino in modo unico e personale, magari utilizzando qualche accorgimento di riciclo creativo per dare nuova vita a vecchi oggetti inutilizzati.

Due suggerimenti:

  1. Utilizza le bottiglie di vetro vuote come vasi di fiori. Personalizza il tutto con vernice spray, creando decorazioni uniche e originali.
  2. Trasforma vasi e lattine in porta candele per dare alla tavola un tocco personale. Il riciclo creativo, oltre ad essere molto popolare, ti permette di creare decorazioni da giardino fantastiche nel rispetto dell’ambiente.

Come decorare un giardino piccolo

Uno spazio ristretto non è necessariamente un limite. Con il giusto decoro e le giuste piante, ogni piccolo giardino sembrerà otticamente più grande. Soprattutto in città ogni metro quadrato è prezioso, dunque bisogna sfruttarlo e valorizzarlo al meglio.

  • Suggerimento 1: definisci lo spazio con sentieri, siepi basse e aiuole di fiori, creando delle zone ordinate.
  • Suggerimento 2: un mix di piante basse in primo piano e piante più alte alle spalle lascia il confine della proprietà otticamente molto lontano.
  • Suggerimento 3: leggi il nostro articolo dedicato all’arredamento di un giardino piccolo!

Una gallery per ispirarti

Scegliere le piante giuste

Oltre alle decorazioni da giardino e ai mobili abbinati, sono molto importanti anche le piante. Esistono varietà di piante da giardino di ogni genere che possono accontentare tutti i gusti e tutte le esigenze, devi solo scegliere quelle più adatte a te. Qualche idea:

  • Una bella pianta da giardino, per esempio, è il rododendro. Fiorisce in molti colori il che dà al tuo giardino un tocco di vivacità. Di solito cresce meglio nelle zone paludose e boscose, dove il PH del terreno è leggermente acido. Il rododendro ha bisogno di luce, ma non diretta.
  • Si adattano perfettamente anche tutti i fiori che appartengono alla famiglia delle malva. Non sempre deve essere la classica rosa, anche l’agrifoglio rosa irradia un tocco di romanticismo grazie alle sue foglie delicate. È possibile iniziare a seminare in inizi di marzo. In un telaio freddo protetto sul davanzale della finestra, metti le prime piantine. Tra maggio e giugno è anche possibile seminare i semi direttamente all’aperto.
  • Un vero classico in molti giardini è l’amarena, perché è estremamente facile da curare e, grazie ai suoi fiori bianchi e ai rami sporgenti, diventa una graziosa attrazione nel tuo giardino.

Consigli per la cura del prato

  • Consiglio 1: l’annaffiamento regolare è un indispensabile per avere un prato bello e ben tenuto. Inoltre, la falciatura periodica favorisce anche una crescita uniforme. Pertanto, è meglio falciare il prato ogni una o due settimane a partire da aprile. Ma non accorciare l’erba troppo corta: un’altezza di tre o quattro centimetri è l’ideale.
  • Consiglio 2: hai trovato uno spazio vuoto nel tuo prato? Semina regolarmente e innaffia accuratamente i semi del prato. Molto importante: prima della semina, allenta il terreno con un rastrello ed elimina le erbe infestanti. In questo modo c’è spazio sufficiente per la successiva semina!
  • Consiglio 3: se si desidera piantare un nuovo prato, è necessario prestare attenzione alla corretta composizione quando si seleziona il seme. I semi da prato sono sempre costituiti da una miscela di diverse specie e varietà.
  • Consiglio 4: la tecnica giusta per lo sfalcio fa la differenza. Guida il tuo prato su sentieri rettilinei con il tosaerba. Quindi rimuovi accuratamente le talee.
  • Consiglio 5: se non hai il pollice verde puoi sempre optare per un prato sintetico!

Se sei in cerca di altre idee per gli spazi esterni, dai un’occhiata alla sezione “Giardino“: nei nostri articoli troverai tanti suggerimenti per giardino, balcone e terrazza!

banner arredamento