arredamento stile liberty

Linee sinuose e motivi ispirati alla natura sono il fil rouge dell’arredamento stile Liberty. Fiorito originariamente in Francia con il nome di Art Nouveau, a distanza di oltre un secolo continua a esercitare il suo magnetico fascino sugli appassionati di home interior. Scopri come è nata questa elegante tendenza, quali sono i colori e i materiali da privilegiare e poi leggi i nostri consigli per una casa arredata in stile Liberty. Lasciati ispirare per arredare stanze perfette, che diventeranno il tuo rifugio personale all’insegna della bellezza.

Le origini dello stile Liberty

Per ricostruire la storia dell’architettura e dell’arredamento stile Liberty in Italia è necessario fare un passo indietro e spostarci in Francia. Proprio lì, a cavallo tra l’ultimo decennio dell’Ottocento e i primi del Novecento, sbocciò l’Art Nouveau. Uno stile di rottura rispetto al rigore del passato, caratterizzato dal ricorso a un’ispirazione organica e naturale. Dagli edifici ai mobili, passando per gioielli e oggetti per la casa, questa moderna concezione della decorazione si diffuse in molti ambiti diversi.

Chiamato Jugendstil in Germania e Sezessionstil in Austria, in Italia si distinse quasi immediatamente come stile Liberty. Nel nostro Paese il nome si ispirò non ai vicini francesi, bensì alla Gran Bretagna. I magazzini Liberty, aperti a Londra nel 1875, erano specializzati nella vendita di articoli provenienti dall’Estremo Oriente. Il cosiddetto “japonisme”, ovvero il richiamo agli stili orientali, era infatti un altro leitmotiv dell’ispirazione modernista di stampo anglosassone.

Tra le varie caratteristiche dell’architettura e dell’arredamento stile Liberty ricordiamo:

  • Riferimenti al mondo botanico, in particolare ai fiori, per introdurre un forte elemento naturale negli edifici e nelle case.
  • Forme stondate ed eleganti, in forte contrasto con la geometria netta dello stile ottocentesco.
  • Grande attenzione al lavoro artigianale e alla creazione di qualcosa di unico, che non potesse essere ripetuto meccanicamente.
  • Focus su specchi, scalinate, lampade e vetri artistici, per evocare un sottile gioco materico fondato su suggestivi giochi di ombre e colori.

Colori e materiali

Delicati motivi floreali uniti a materiali di pregio hanno dato vita a uno degli imperativi assoluti dell’arredamento in stile Liberty: portare in casa la bucolica delicatezza delle forme vegetali. I colori di riferimento erano quelli della terra e della natura, tra le infinite sfumature di verde delle foglie e l’esplosione di vivacità dei boccioli, come il lilla, il rosa antico, il blu pavone, illuminati da sottili lampi dorati o color bronzo.

Le tonalità classiche del Liberty si sposavano bene con i materiali tipici di un periodo appena uscito dalla Seconda rivoluzione industriale, come tutti i metalli, accostati al calore delle pietre naturali (usate anche per i mosaici) e delle ceramiche dipinte. Ma il vero protagonista era il legno in tutte le sue espressioni (persino nel midollino e nel bambù), lavorato secondo tecniche minuziose per riportarlo alla sua originaria naturalezza. La componente artigianale era senza dubbio essenziale in questo senso, dato che si puntava alla ricerca della dimensione artistica degli arredi.

Arredare oggi una casa ispirata all’Art Nouveau significa quindi affidarsi a mobili e complementi di grande impatto estetico, plasmati da mani sapienti che da generazioni si tramandano segreti professionali e lavorazioni uniche. Ecco perché anche il vetro è uno dei materiali simbolo dell’arredamento stile Liberty: plasmato dai maestri vetrai, ha sempre incarnato il tratto distintivo di questo movimento artistico, decorativo e architettonico.

Consigli per ogni stanza

Per arredare una casa in stile Liberty occorre trovare un magistrale equilibrio tra gli arredi e lo spazio esistente, creando così ambienti con soluzioni originali e allo stesso tempo funzionali. Inizia considerando l’importanza della luce del sole, che deve sì filtrare dalle finestre, ma essere percepita in modo sottilmente artificiale, “raccontata” attraverso i colori di vetrate e lampadari.

Valuta poi l’uso di carta da parati declinata in fantasie orientali o floreali, ideale in abbinamento a parquet e finiture in legno bruno. Per ogni ambiente potrai poi ideare un’atmosfera a sé: ecco i nostri suggerimenti, stanza per stanza.

Soggiorno

Cromie sofisticate e forme vezzose sono alla base dell’arredamento stile Liberty per il tuo living. Bando agli spigoli: tutto deve accoglierti a braccia aperte e invitarti a restare a lungo. Nella zona relax per eccellenza il protagonista è il divano, che dovrebbe essere in velluto effetto matelassé, con braccioli arrotondati e piedini a contrasto in legno lavorato o metallo dorato. Alle sue spalle, crea il mood perfetto con un grande specchio con cornice color oro caratterizzata da un motivo naturale, poi completa con un tavolino ton sur ton. Non dimenticare il tappeto, direttamente ispirato a pattern bucolici sapientemente rielaborati in chiave raffinata, da stendere su un parquet scuro di aspetto vissuto.

Camera da letto

Per ottenere un’atmosfera raccolta, tipica dell’arredamento in stile Liberty, non c’è stanza migliore. Qui non potranno mancare una o più pareti con rivestimento in carta da parati, a cui accostare un letto con struttura in ferro battuto che riprenda le forme organiche del bosco. E non dimenticare un grande lampadario in cristallo colorato per diffondere romantici bagliori nella camera da letto. Il tocco in più? Sicuramente un paravento in stile orientale, realizzato con un intreccio in bambù oppure in legno dipinto con motivi floreali, da posizionare in un angolo vuoto.

Sala da pranzo

Accogli amici e familiari nel migliore dei modi grazie a una sala da pranzo arredata in stile Liberty. Vai sul sicuro con un grande tavolo con piano in legno di forma ovale o rettangolare, caratterizzato da un motivo a spina di pesce, con gambe color oro a contrasto. Potrai poi abbinare un set di poltroncine in velluto color malva oppure ottanio, due tinte perfette per giocare con questa ispirazione decorativa. Illumina tutta la stanza con un grande lampadario a sospensione, come ad esempio il classico chandelier vintage con bacchette in vetro trasparente e struttura color oro.

Home office

Luogo di lavoro, studio o lettura, si presta per una particolare interpretazione dell’arredamento in stile Liberty. Lasciai conquistare da uno scrittoio in legno con gambe arrotondate, su cui appoggiare una lampada da lettura con vistoso paralume in vetro colorato. Come seduta, scegli una comoda poltroncina imbottita con rivestimento in velluto che riprenda le stesse nuance dal tuo punto luce. Concludi con una o più applique per illuminare le pareti, scelte in modelli che ricordino i pezzi più iconici dell’arredamento stile Liberty. Anche qui, le forme naturali conquistano: potrai così ottenere uno studio perfetto per concentrarti sulle cose più importanti.

Sei alle prese con il restyling della tua casa? Leggi tutte le nostre guide dedicate agli stili di arredamento e lasciati ispirare per trovare quello più adatto a te!