Iscriviti per scoprire tutti i brand a -70%

Camera da letto con mobili francesi con grande letto e cuscini

Chiudi gli occhi e immagina le luci di Parigi, la frizzante brezza marina della Costa Azzurra e i campi di lavanda della Provenza. La Francia è un paese bellissimo, che da sempre ci affascina con il suo mood rilassato e la sua eleganza. Se vuoi decorare la tua casa in stile francese, lasciati ispirare dai consigli dei nostri esperti di interior design. Scopri i colori e i materiali perfetti per portare un po’ di Ville Lumière (e non solo) in ogni stanza e inizia subito la tua piccola o grande rivoluzione chic. Vive la France!

Perché ci piace lo stile francese

Una componente importante dello stile francese è quel “je ne sais quoi”, ovvero tutti i piccoli dettagli solo apparentemente casuali che contribuiscono a creare un’atmosfera perfetta. Questo si esprime non solo nel modo di vivere rilassato e all’insegna della socialità, ma anche nell’arredamento e nei mobili francesi.

Quando pensiamo a una casa in Francia, normalmente immaginiamo il tipico appartamento parigino, con soffitti alti, pareti bianche e un interessante mix di arredi d’epoca e contemporanei. Ma c’è molto di più del classico “bon vivre” che abbiamo imparato ad amare dal cinema e dalla cultura: come l’Italia, è un paese variegato e ricco di sfumature, tutte originali e interessanti.

I nostri stili francesi preferiti in sintesi

Quando parli di arredamento e home décor francese, è necessario distinguere almeno tre tendenze principali. Vediamole insieme e scopri la tua preferita!

Stile parigino

La magnificenza del Louvre, le luci della Tour Eiffel, i vicoletti e le scalinate di Montmartre, il profumo di croissant appena sfornati che escono dalla porta di una piccola boulangerie… Quanta magia racchiusa in una sola città!

Se vuoi ricreare in casa il fascino intramontabile parigino, parti dai dettagli più ricorrenti. Sì a divani, poltrone, pouf e sedute retrò in velluto, abbinati a tende in tessuto pesante di lunghezza extra con nappe. Aggiungi pezzi esclusivi di design, accessori per la casa collocati solo apparentemente in maniera casuale, fiori freschi recisi e soprammobili trovati al mercatino delle pulci.

Per quanto riguarda la scelta di colori e materiali, opta per le tonalità pastello, tenendo come base il bianco e l’avorio e aggiungendo un pizzico di oro, bronzo e argento, e usa tessuti in velluto, raso, seta o cotone.

Stile provenzale

Lo stile francese più amato è forse quello provenzale, tipico della campagna. Per gli elementi d’arredo declinati in questo mood, parti dai tessuti in piccole stampe floreali con base bianca o crema, da utilizzare per tovaglie, tende, lenzuola, drappeggi e cuscini. E non dimenticare il pizzo e il merletto!

Ai mobili tradizionali, in legno naturale o decapato, accosta le classiche porcellane bianche e tantissimi tocchi naturali. Con lavanda, rosmarino e altre piante aromatiche della Provenza si possono anche creare bellissimi accenti profumati da collocare in piccoli vasi di alluminio sul davanzale della finestra o sui mobili del soggiorno.

Stile tropézienne

Lascia entrare il profumo del mare, dei fiori e degli agrumi grazie alla tendenza ispirata a Saint-Tropez. Opta per tonalità in bianco e blu opaco, mescolate ad altre nuance vitaminiche, per sottolineare l’atmosfera marinara. Per quanto riguarda i mobili, puoi selezionare arredi moderni in alluminio oppure in legno verniciato di bianco. Completa con tessuti in lino e cotone, con pattern a tema: ancore, fari, coralli e pesci saranno perfetti. Aggiungi un grande vaso, da riempire con le conchiglie, e ti sembrerà di sentire il dolce suono delle onde del mare.

Consigli per arredare con mobili francesi

L’arredamento in stile francese fa sempre colpo: pezzi di antiquariato preziosi e barocchi si mescolano a pochi mobili dalle linee più moderne, per un risultato finale in perfetto equilibrio tra passato e presente. Ecco qualche consiglio per una casa arredata secondo il mood d’Oltralpe.

  • I mobili francesi d’antiquariato sono caratterizzati dalla ricercatezza dei materiali, dei fregi elaborati e dei decori, anche in foglia d’oro. Sono realizzati in legno dalle forme bombate e in essenze come il noce, l’acero e il palissandro oppure in ferro battuto o ottone. Nulla ti vieta di accostarli ad arredi di design, dalle linee contemporanee, per dare vita a un sofisticato mix & match.
  • La scelta dei colori è fondamentale: punta su tonalità pastello, come bianco, rosa, verde e azzurro chiaro, oppure, per un effetto più drammatico, su un contrasto di bianco, nero e dorato. Ricorda che l’eleganza e la raffinatezza sono una peculiarità dello stile francese: tutto deve essere in armonia.
  • Per le pareti, oltre all’eterno bianco lasciati tentare dalla carta da parati floreale, a cui abbinare lampadari d’epoca, specchi, stampe fotografiche e decorazioni da parete in stile vintage.
  • No al minimalismo: colleziona oggettistica particolare e disponila in base a uno studio ben ragionato degli spazi e della geometria generale.
  • L’ultimo tocco per dare la giusta atmosfera a un salotto in stile francese saranno i fiori: crea composizioni di lillà, rose, lavanda, peonie o semplici fiori di campo. Disponili con gusto sopra i mobili e soprattutto sul tavolo da pranzo. Accendi qualche candela profumata, metti un disco francese e goditi la vie en rose!

Indeciso sullo stile da dare alla tua casa? Dai un’occhiata alla sezione “Stili di arredamento” e trova quello che fa per te!

banner arredamento