Iscriviti per scoprire tutti i brand a -70%

Iscriviti per scoprire tutti i brand a -70%

Tavolo sedia e tappeto in stile anni 70

Lo stile anni ’70 è tornato! Con questo non parliamo di ABBA e kitsch, ma piuttosto di uno stile senza tempo che pervade anche i nostri spazi abitativi. Grazie al fascino retrò e a colorazioni eleganti, lo stile anni ’70 rimane giovane per sempre. Mobili, lampade, elementi decorativi e tessuti in colori vivaci e motivi selvaggi danno una sensazione di freschezza nelle vostre stanze. Siamo d’accordo: lo stile anni ’70 è alla moda come mai prima d’ora! Nella nostra guida di stile vi mostriamo come creare un ambiente accattivante e armonioso. Allora, cosa stiamo aspettando? Cominciamo con un viaggio nel tempo nella cultura pop selvaggia!

Cosa era tipico negli anni ’70?

Chi ha vissuto gli anni ’70 sa quanto fosse vivace e colorato tale decennio. Per tutti coloro che conoscono i fiori Pril solo dalle storie, ci concediamo ai ricordi e vi mostriamo l’origine dell’ispirazione per lo stile di vita di quei favolosi anni.

In un appartamento degli anni ’70 c’è sicuramente molto da scoprire! Gli interni sono molto colorati: si va dall’arancione all’ocra, al blu petrolio, verde mela e viola. Mobili e lampade futuristiche sono caratteristiche di questo stile: l’atterraggio sulla luna ha ispirato i designer a creare li interni spaziali.

Oltre a cassettiere e credenze in legno scuro e liscio, mobili, lampade e complementi d’arredo in plastica erano una tendenza popolare per quegli anni. I mobili in plastica non erano popolari solo per i loro colori vivaci ma per la leggerezza dalle forme non convenzionali, questo stile di interior design era molto in voga. La leggendaria “Panton Chair” è rimasta un vero classico del design fino a oggi. Rappresenta la cultura pop, culminata nei coloratissimi arredi degli anni 70.

Oltre alle materie plastiche, anche i tessuti erano tra i must-have per un vero stile anni 70. Questi accoglievano sedie girevoli e divani lounge insieme ad una ipnotica lampada lava!

Un consiglio in più: se volete provare la vera sensazione degli anni 70 nel vostro soggiorno, preferite il salotto “Togo” di Ligne Roset. Dal 1974, ha regalato il giusto relax agli amanti del design di questo decennio.

Un mix di motivi selvaggi!

Non solo i colori stupiscono in un arredamento in stile anni ’70. Le tonalità di colore sono combinate per creare motivi selvaggi e diventare così un vera e propria attrazione in ogni stanza. Particolarmente popolari durante gli anni ’70 erano le sorprendenti carte da parati dai colori vivaci con motivi e forme psichedelici. Anche nel bagno si preferivano le mattonelle Flower-Power, arricchite da adesivi.

Il colore è il luogo dove il nostro cervello e l’universo si incontrano. Ecco perché sembra drammatico per i veri pittori.


Paul Cézanne

Chiunque desideri avere un arredamento in stile anni ’70 per la propria casa, troverà tutto ciò che desidera per il suo allestimento. Le carte da parati in stile anni ’70 sono caratterizzate da grandi formati e stampe stilizzate. Il nostro consiglio: affinché i vostri interni abbiano un aspetto moderno ma non sovraccarico, vi consigliamo la combinazione di motivi colorati con punti chiave in tinta unita. Il risultato è un contrasto eccitante che trasporta lo stile anni ’70 nel presente creando sentimenti nostalgici.

Colori, colori, colori!

Oggi, il termine è noto nella moda sotto il nome di color blocking. La combinazione di diversi colori a contrasto faceva parte della normale scelta dei colori degli anni ’70. Più appariscente è, meglio è! Niente minimalismo o toni smorzati. I colori vivaci come l’arancione, il viola, il rosso, il giallo senape, il marrone e il petrolio si sposano perfettamente nell’arredamento. E il modo migliore per ambientare la scena è usare la carta da parati con un motivo psichedelico.

Il movimento anni ’70 degli hippy si esprime chiaramente negli arredi attraverso colori vivaci. Fu annullato tutto ciò che era “formale” e “borghese”. L’appartamento divenne una tavolozza con pennellate di colore qua e là.

Stile anni ’70: la nostra TOP 5

Ecco le nostre idee per lo stile di vita pop. Noi di Westwing mi mettiamo a disposizione il design di mobili anni ’70.

Top 5 per uno stile anni ’70 nell’arredamento

  1. Colori accesi

    Gli arredi in stile anni ’70 non possono fare a meno dell’uso di colori vivaci. Il colore preferito del Flower-Power è sicuramente l’arancione.

  2. Sfondi a motivi

    Sfondi colorati in stile anni 70 ci vengono forniti oggi dal produttore Little Greene. Il motivo “Lavaliers”, ad esempio, ci incanta con il suo fascino retrò.

  3. Mobili in plastica

    Dalla sedia a semiguscio rotante al paralume, i progetti di design in plastica sono tra i beniamini degli anni 70.

  4. Lampade in design spaziale

    Le lampade anni 70 sono caratterizzate da un design spaziale a forma di Ufo. I colori vivaci fanno degli lampade a sospensione un punto di forza sopra il tavolo da pranzo.

  5. Stampa floreale

    Dalla carta da parati e tessuti per la casa alla decorazione di mobili, i fiori sono il cardine del movimento del Flower-Power. Un must-have assoluto per un ambiente in stile anni 70!

Siamo stati in grado di contagiarvi con la febbre degli anni settanta? Date un’occhiata su WestwingNow e arredate la vostra casa in stile anni ’70. Buon divertimento!