Come pulire le macchie di vino rosso

Quante volte ti è capitato di vestirti di tutto punto per una cena importante e poi, appena seduto a tavola, una goccia di vino ti rovina l’intero outfit? Le macchie del “nettare degli dei” sono terribili: hanno la capacità di andare in profondità nei tessuti e di lasciare aloni anche dopo il lavaggio. E allora come togliere le macchie di vino rosso? Non disperare, sei capitato nel posto giusto. Nelle prossime righe troverai cinque metodi naturali, infallibili anche per rimuovere le macchie di rosso più ostinate.

1. Acqua frizzante

La macchia, come un soldato pronto ad un agguato, sembra voler colpire appositamente quando si è fuori di casa. Proprio quando non abbiamo nulla a disposizione per pulirla subito. Ad esempio, come togliere le macchie di vino rosso durante una cena al ristorante? Potresti chiedere al cameriere di fare una scappata nella lavanderia lì vicino, ma la richiesta sembrerebbe alquanto inappropriata.

Esiste una soluzione molto più semplice: l’acqua frizzante presente sul tavolo. Bagna con un goccio di bollicine un fazzoletto bianco e tampona la macchia. L’anidride carbonica presente nell’acqua aiuta ad eliminare i tannini ed evita che il vino vada in profondità nel tessuto. Fai attenzione a non utilizzare tovaglioli colorati per pulire la macchia: il tessuto bagnato potrebbe perdere del colore e compromettere ancor di più la situazione. Rientrato a casa lancia tutto in lavatrice e dopo la centrifuga il tuo abito tornerà impeccabile!

Suggerimenti:

2. Succo di limone

Quando la macchia di vino rosso si secca è bene ricorrere al rimedio della nonna del succo di limone. Il succo di limone, grazie alla presenza dell’acido citrico, al suo interno risulta un fenomenale sgrassatore.  Come pulire allora le macchie di vino rosso con il limone?

Hai due opzioni a disposizione. La prima di spargere il succo di limone direttamente sulla macchia e lasciarlo agire per circa mezz’ora. Finita l’attesa, sciacqua il tessuto con acqua calda. La seconda opzione è invece quella di preparare una soluzione con acqua tiepida, succo di limone ed un po’ di detersivo per piatti. Tampona la macchia con una spugna e lascia agire il preparato. Metti l’indumento in lavatrice e completa il lavaggio.

3. Sale grosso

Se sei in cerca di una soluzione rapida per agire immediatamente sulla “scena del delitto” ancora fresca, oltre all’acqua frizzante, anche il sale può fare al caso tuo. Utilizza quello grosso, e nel caso non ci fosse. anche quello fino può andar bene: insomma tutti elementi che puoi trovare comodamente sul tavolo di un ristorante.

Il sale è noto per le sue caratteristiche igroscopiche. Una volta applicato sulla macchia, assorbe il vino rosso evitando di depositarsi nelle fibre del tessuto. Lascialo riposare per circa 30 minuti e poi spazzolalo via. Il risultato potrebbe sorprenderti!

4. Vino bianco e bicarbonato

Se la macchia è un vero e proprio osso duro prova a sconfiggerla con il vino bianco e il bicarbonato. Come togliere le macchie di vino rosso con questo metodo? Più semplice a farsi che a dirsi. Questa soluzione è ideale in particolar modo per tessuti resistenti come ad esempio le tovaglie. Versa del vino bianco frizzante sulla macchia e strizza. Quindi applica uno strato abbastanza spesso di bicarbonato di sodio. Lascia agire per un paio d’ore, spruzzando di tanto in tanto dell’acqua per mantenere il bicarbonato umido.

L’anidride carbonica contenuta nel vino aiuta a sciogliere i tannini del vino rosso, mentre i cristalli del bicarbonato si sciolgono nell’acqua trasformandosi in un abrasivo delicato che consente di pulire e sgrassare a fondo le fibre del tessuto. Il bicarbonato è inoltre un igienizzante ed elimina anche i cattivi odori.

5. Latte caldo

C’è chi pensa che il latte sia utile solo per la colazione e per le preparazioni in cucina. Potresti rimanere letteralmente sorpreso! Il latte, anche se non più buono, può trasformarsi in un ottimo rimedio contro le macchie di vino rosso. Utilizzalo caldo, quasi bollente e versalo sulla macchia. Ricordati però di sciacquarlo abbastanza in fretta, in quanto penetrando nel tessuto potrebbe lasciare degli aloni.

Il latte è anche un valido alleato per togliere le macchie di vino rosso dalla pelle. In questo caso utilizzalo tiepido e mischialo con un po’ d’acqua. Bagna un batuffolo di cotone ed inizia a tamponare la macchia dall’esterno verso l’interno con estrema delicatezza per non rischiare di graffiare la pelle. Anche in questo caso dopo l’applicazione, la superficie deve essere immediatamente ripulita.

Si conclude qui la carrellata di consigli su come pulire le macchie di vino rosso, ma tanti altri tipi di macchie potrebbero coglierti di sorpresa. Fatti allora trovare preparato dando un’occhiata nella nostra sezione “Ordine e pulizia“: tanti altri utili consigli ti stanno aspettando!

banner guide e consigli