giallo ocra

Avvolgente e materico, il giallo ocra si inserisce negli ambienti domestici con la sua luce calda che ricorda il sole al tramonto. Affine al giallo senape e al mostarda, è un colore “protagonista” che balza in primo piano. L’ideale è puntare sull’essenzialità, con pochi pezzi scelti. Oppure, su accostamenti “morbidi” con materiali naturali e tinte neutre. Pur essendo esigente in fatto di abbinamenti, il color ocra sa adattarsi a vari stili: l’importante è dosarlo con gusto. Vorresti dipingere le pareti della casa con questo colore, o arredare le stanze con mobili e complementi giallo scuro? Scopri i nostri suggerimenti.

Come usare il giallo ocra in casa

Il giallo ocra richiama la terra e il fascino dei colori antichi: le “terre” usate dai pittori erano pigmenti di origine minerale ricavate dalla pietra di limonite – nel caso dell’ocra gialla – e dall’ematite, nel caso dell’ocra rossa. I pigmenti naturali della “palette terrosa” sono usati ancora oggi nel mondo delle belle arti e comprendono il terra di Siena e la terra d’ombra bruciata, con gradazioni che spaziando dal giallo oro al marrone chiaro e al bruno. Scegliere il color ocra per arredare la casa, insomma, è un po’ come seguire le orme degli antichi maestri. Quali nuance scegliere e come abbinarle? Ecco qualche “tocco d’artista” per decorare le varie stanze.

Soggiorno

Il color ocra è perfetto per arredare il living in stile scandinavo: un divano in velluto, o una coppia di poltrone color giallo scuro, è l’ideale per aggiungere un tocco di vivacità a un soggiorno dal mood nordico. Puoi accostare le sedute ad arredi in legno – naturale o laccato – e completare la palette con tessili e complementi bianchi, grigio e carta zucchero. In alternativa, prova ad abbinare un tappeto color ocra a un divanetto color petrolio.

Cucina

La tonalità ocra crea una cornice accogliente, congeniale per rilassarsi ai fornelli e per i momenti di convivialità. Una combinazione molto riuscita, ad esempio, è quella fra pareti ocra e cucina chiara – preferibilmente bianca – con dettagli color legno. Per rendere il tutto più stiloso – e per imprimere un tocco contemporaneo all’insieme – puoi accostare l’antracite. Ad esempio, puoi utilizzare il grigio scuro per i top o per le lampade a sospensione sopra il tavolo: così facendo otterrai un magnifico contrasto col giallo e col bianco. Per rendere il tutto perfetto puoi affidarti ai dettagli: ciotole in gres, taglieri vintage, piantine di erbe aromatiche e tutto ciò che ti suggerisce la fantasia.

Camera da letto

Il giallo ocra, luminoso ma sobrio, è il benvenuto anche in camera da letto. Se ami gli arredi etnici – o lo stile retrò – puoi farne il tuo alleato per realizzare un’alcova confortevole e ricca di atmosfera. Per rievocare la quiete di una dimora di campagna, ad esempio, puoi abbinarlo a un letto in ferro battuto, a comodini in legno e tessili dal mood romantico. Oppure, accostarlo a pezzi scelti dal fascino esotico, come un tappeto decorato, una coppia di pouf o, perché no, una Monstera deliciosa per aggiungere un sapore esotico.

Bagno

Infine, come abbinare il color ocra in bagno? In questa stanza è consigliato il minimalismo: il semplice accostamento col bianco – o con colori neutri – è l’ideale, riservando i tocchi “creativi” agli accessori. Sempre vincente l’abbinamento con gli arredi in legno: oppure – volendo osare –  con un pavimento a scacchi bianchi e neri.

Suggerimenti:

Pareti color ocra: sì o no?

Grazie alla sua luminosità, il giallo è perfetto per offrire “respiro” alle stanze piccole. Dipingere una stanza color ocra può essere un’ottima idea per renderla accogliente, anche se la metratura è ridotta. Di contro, il giallo non è facilissimo da abbinare: se hai la tendenza a mixare tanti colori diversi, la situazione potrebbe sfuggirti di mano. Ti sfizia l’idea di una stanza color ocra?  Se sì, ti consigliamo di puntare su una selezione limitata di colori e di arredi, usando le pareti ocra come una sorta di “fondale scenico”. Un’alta soluzione interessante è accostare la parete ocra a una porzione di muro effetto mattone faccia a vista.

Come abbinare il giallo ocra

Come abbiamo visto, una combinazione preferenziale per il color ocra è quella col bianco e col blu: è una soluzione praticamente infallibile per ravvivare ogni stanza, dal soggiorno al bagno. In alternativa al blu puoi usare il grigio nelle diverse gradazioni, fino ad arrivare all’antracite e al nero: se ami i contrasti decisi, adorerai questa combinazione. Anche se apprezzi lo stile industriale e vintage: basta una poltrona di design, una lampada o un tavolino da salotto con gambe in metallo per sfruttare il magico potere del giallo.

Il giallo ocra non è quello che fa al caso tuo? Non ti preoccupare: abbiamo realizzato un’intera sezione dedicata alle tonalità di giallo per guidarti nella scelta. Lasciati ispirare dai nostri consigli su abbinamenti e utilizzi!