08.03.2021 Consegne regolari su tutto il territorio nazionale

Arredare un bilocale

Il bilocale è una delle tipologie abitative più scelte dai single, dalle giovani coppie e dagli anziani. La metratura limitata, compresa tra i 40 e 60 metri quadrati permette di gestire agevolmente lo spazio. Si impiega meno tempo per le pulizie e si risparmia anche sulle utenze. Una casa così piccola ha indubbiamente costi contenuti per il riscaldamento. Ma come arredare un bilocale? Si potrebbe pensare che uno spazio piccolo sia più semplice da arredare in quanto le scelte sono limitate. Invece accade proprio l’opposto. Quando le dimensioni sono ridotte basta un nulla per sovraccaricare l’ambiente di oggetti inutili e renderlo poco ospitale. Prima di arredare un bilocale bisogna studiare e progettare attentamente lo spazio a disposizione. Come fare? Nelle prossime righe troverai tanti utili consigli e soluzioni.

Come arredare un bilocale?

Un bilocale, come dice la parola stessa, si compone di due stanze. In questa tipologia abitativa abbiamo solitamente la zona notte divisa dall’area living in cui è presente anche la cucina. La metratura è limitata, perciò e sconsigliato suddividere ulteriormente gli spazi creando pareti in cartongesso. Tuttavia è comunque possibile dare carattere al tuo appartamento con alcuni semplici accorgimenti.

1. Punta sui colori chiari

Sai qual è il modo per far sembrare un ambiente piccolo più grande e arioso? Puntando sulla sua luminosità. Proprio per tale motivo evita i divisori in cartongesso e punta su colori chiari per le pareti che contribuiscano a riflettere la luce naturale. Il total white, ispirato allo stile scandinavo, è una delle soluzioni più in voga: pavimenti e pareti bianche intervallati da tessuti e oggetti d’arredo caratterizzati da delicati colori pastello.

E se hai timore che il bianco ti possa stufare con il tempo, punta su altre tonalità chiare come il beige, il cipria, il tortora, il verde menta o l’azzurrino. Insomma, la scelta è ampia e in grado di adattarsi ad ogni concept di design: vintage, minimali, industrial, a te la scelta!

2. Opta per mobili multifunzione

Arredare un bilocale significa anche scendere a compromessi con la spazio. Tuttavia ciò non vuol dire rinunciare al comfort. I mobili multifunzione ti aiutano a trasformare l’appartamento nell’ambiente adatto per ogni occasione.

Vuoi organizzare una cena con amici? Un tavolo rotondo allungabile allora fa al casa tuo. Con pochi semplici mosse il piano di appoggio si allunga per ospitare i tuoi commensali. Per sopperire alla mancanza di posti, sfrutta le sedie pieghevoli che puoi nascondere in un ripostiglio sul balcone oppure fissarle con un gancio alla parete.

Rimanendo in tema di seduta, anche una panca bassa da disporre lungo la parete può assumere più funzioni. Mettendo qualche cuscino qua e là, diventa comoda per aggiungere qualche posto a tavola. Inoltre le panche sono degli ottimi contenitori. Sono presenti in commercio dotate di scompartimenti pronti ad accogliere ogni sorta di oggetto aiutandoti a tenere in ordine la casa.

3. Sfrutta al meglio lo spazio

Il mantra che devi tenere a mente per arredare un bilocale è: “Pensa in verticale”. La superficie a tua disposizione è limitata, perciò non crearti ulteriore ingombro. Sfrutta soluzioni di arredo verticali come le classiche mensole, ma anche una parete attrezzata da posizionare in soggiorno, all’interno della quale inserire il televisore, libri, souvenir, vasi e tant’altro.

Discorso simile vale anche per le altre stanze. In camera da letto la soluzione salvaspazio potrebbe essere un armadio a ponte, mentre in bagno, solitamente lo spazio più piccolo in un bilocale, potresti optare per mobiletti da fissare alle pareti.

Evita il superfluo

Mai sentito parlare di decluttering? Questo termine può essere tradotto con “elimina il superfluo”. Pensa a ciò che è realmente utile all’interno della tua casa. Puoi aiutarti scrivendo anche una lista delle cose presenti nell’appartamento. Poi inizia a depennare quelle che non ti servono o semplicemente non ti piacciono più. Dopodiché eliminale o regalale a qualcuno.

Il decluttering non serve solo ad ordinare l’ambiente eliminando il superfluo, ma anche a fare ordine mentale. Alcuni studi infatti rivelano che una stanza ordinata offre una sensazione di serenità e ci permette di essere maggiormente produttivi.

Soluzioni salvaspazio

Per non diventare degli accumulatori seriali e riempire ogni angolo del tuo bilocale con qualche oggetto sfrutta tutte le soluzioni salvaspazio disponibili. Nella riflessione su come arredare un bilocale bisogna assolutamente tenerle in considerazione.

Partiamo dal soggiorno. Indubbiamente non può mancare un bel divano sul quale godersi il meritato relax dopo una giornata di lavoro. Al momento dell’acquisto però scegli un divano con cassetti contenitori dove sistemare i tuoi oggetti. Stesso discorso può essere fatto per la camera da letto: anche qui la scelta ideale è rappresenta dal letto contenitore.

Una delle soluzioni più geniali è la consolle da sistemare all’ingresso. Non è altro che un piccolo ed elegante mobiletto sul quale riporre le chiavi di casa o gli altri oggetti presenti nelle tasche. Oltre però ad impreziosire col suo fascino l’entrata, all’occasione si trasforma in un comodissimo tavolo pronto ad ospitare fino a 12 persone!

Infine uno dei modi migliori per risparmiare spazio è scegliere le porte scorrevoli. Dividono gli spazi con un tocco glamour ed elegante e soprattutto non ingombrano. La stessa scelta andrebbe fatta anche per le ante dei mobili: meglio scorrevoli per muoversi agevolmente nello spazio.

Suggerimenti:

Decorare un bilocale con gusto

Arredare un bilocale serve anche per conferire al piccolo appartamento il carattere e lo stile che desideriamo. Per riuscire in questa missione non trascurare assolutamente i dettagli. Abbiamo già sottolineato come è possibile creare maggiore luminosità con i colori chiari. Ciò nonostante esistono anche altri elementi decorativi che ti permettono di ampliare la percezione dello spazio.

Sfrutta ad esempio i trasparenti. In che senso? Scegli un tavolo con una base in vetro oppure delle sedie trasparenti in plastica. Questi oggetti hanno un potere riflettente che favorisce la diffusione della luce naturale nello spazio. Si ottiene lo stesso risultato anche con gli specchi. Potresti sistemarne uno di grandi dimensioni all’ingresso oppure optare per un classico modello tondo dall’aspetto minimal.

I colori chiari sicuramente giocano un ruolo importante nella luminosità del bilocale, ma ciò non significa rinunciare al proprio estro. Infatti puoi lasciar correre la tua creatività tinteggiando una parete con un colore più accesso o con tinte scure in sintonia con un design contemporaneo. Potresti anche optare per una carta da parati con trame geometriche, esotiche o con qualunque altro disegno che possa stimolare il tuo gusto. L’importante è equilibrare il tutto affiancando alla parete “vivace” altre pareti da colori chiari ed armoniosi.

In un bilocale è meglio evitare di dividere gli ambienti con il cartongesso, ma si può ottenere lo stesso risultato sfruttando intelligentemente gli oggetti d’arredo. Ad esempio che ne dici di posizionare due poltrone con le spalle rivolte alla cucina e con di fronte un bel divano? Offrono un tocco di personalità al soggiorno e segnano il confine tra quest’ultimo e la cucina. 

Anche una libreria può espletare ottimamente una funzione divisoria. Sistemala vicino al divano, in modo da marcare la fine del soggiorno e l’inizio della cucina. Ricordati di non riempire troppo gli scaffali: lascia che la luce filtri in maniera tale da non limitare l’illuminazione naturale della casa.

Non esistono però solo i bilocali. Stai cercando delle idee per arredare la tua casa? Accendi la tua fantasia curiosando nella sezione “Appartamento”.

banner arredamento