Come arredare una veranda balcone

Godersi il panorama in tutte le stagioni, migliorare la gestione termica e l’efficienza energetica dell’immobile, ampliare la superficie abitabile: sono tanti i vantaggi di una veranda. Un sogno accessibile, a condizione di di mettersi in regola coi permessi e di rispettare i vincoli tecnici per schermare il terrazzo o il balcone con una struttura solida. Come arredare una veranda balcone per adibirla a salotto outdoor, zona barbecue o ripostiglio? Vediamolo insieme.

Come trasformare un balcone in veranda 

Prima di scegliere poltrone da esterno, piante e decorazioni per la veranda è necessario far approvare il progetto. Quali sono i requisiti tecnici e burocratici previsti per trasformare il terrazzo in veranda? È necessario considerare, anzitutto, che la veranda rappresenta una struttura permanente e che, in quanta tale, incide sulla planivolumetria dell’edificio, sui dati catastali e sui millesimi in condominio.  

La premessa per avviare i lavori è chiedere il permesso di costruire in Comune, onde evitare di compiere abusi edilizi e incorrere in sanzioni. Se vivi in condominio puoi rivolgerti direttamente all’amministratore e presentare il progetto in assemblea per condividerlo coi vicini.  

Dal punto di vista tecnico, per delimitare la veranda è possibile ricorrere a pannelli in vetro con intelaiatura o senza soluzione di continuità (le cosiddette verande panoramiche tutto vetro). La struttura, nel primo caso, può essere realizzata in legno, alluminio o pvc a seconda della resa estetica e delle prestazioni che si desidera ottenere. Le barriere in vetro possono risultare fisse o dotate di sistemi di apertura scorrevoli: molto dipende dal budget, dalle aspettative e dall’utilizzo previsto per lo spazio esterno. 

5 idee per arredare una veranda 

Come arredare una veranda balcone? Dopo aver risolto le questioni tecniche  e burocratiche possiamo finalmente focalizzarci sulla decorazione e sulla scelta degli arredi. La prima cosa da fare è decidere la destinazione dello spazio, in base alla metratura e alle proprie esigenze.  

1. Angolo relax 

Come rendere la veranda un luogo accogliente e bello da vivere? La scelta più classica è adibirla a zona relax attrezzata con poltroncine in rattan, sedie da giardino, pouf e cuscini. Aggiungi la tua rivista preferita o la musica giusta in sottofondo: la vacanza può iniziare! 

2. Ripostiglio o lavanderia 

Armadi a muro e mobili da esterno possono avere un look molto accattivante e mimetizzarsi facilmente fra fiori e piante. Perché non approfittarne per creare un angolo ripostiglio? Volendo puoi optare per comode soluzioni salvaspazio come i bauli modello panca. Più impegnativa l’idea di creare una nicchia adibita a lavanderia in terrazza: l’alternativa “minimal” è installare un lavatoio da esterno in pietra, cemento o resina. 

Suggerimenti:

3. Area gioco per i bambini 

Basta una tenda gioco per trasformare il terrazzo in un piccolo kindergarten. Le alternative possibili sono tante: ad esempio un orto in miniatura per far divertire i bimbi con semi, insalate e attrezzi da giardinaggio.  

Suggerimenti:

4. Urban Jungle 

Una pianta tira l’altra: che si tratti di peperoncino in vaso, alberelli di ulivo o piante esotiche da esterno, l’effetto giungla è assicurato. A tutto vantaggio della privacy: bambù frangivista e fioriere possono contribuire a schermare il terrazzo e a creare un’ambientazione più riparata.

5. Angolo barbeque  

Ami le specialità alla griglia?  Un posto per il barbecue si trova con facilità: gli amici accorreranno numerosi! 

Suggerimenti:

Materiali e tessili 

Come arredare una veranda balcone in modo pratico e piacevole? Dipende dallo stile: un cuscino da pavimento in paglia naturale, ad esempio, è perfetto per un’ambientazione in stile orientale. Fra le scelte più versatili c’è il classico tavolino da bistrot in metallo corredato di sedie pieghevoli, un arredo che può essere facilmente spostato e riposto per fare spazio ad altro (come un tappetino da yoga, ad esempio). Se il legno ti sembra troppo impegnativo da gestire, puoi ripiegare su polyrattan, pvc e altre soluzioni simili. Per armonizzare stile e colori ti consigliamo di puntare sui tessili: teli coprisdraio con fantasie tropicali, tappeti per esterno tinta unita o tovaglie dal tocco vivace per creare un mood allegro.  

Suggerimenti:

Illuminazione e accessori 

Per aggiungere atmosfera puoi ricorrere a lanterne, applique e candele con cui illuminare le sere d’estate. Vasi e sgabelli portapiante, annaffiatoi di design e piccole decorazioni, come ghirlande luminose o colorate, sono tutte opzioni valide per arricchire la veranda. 

Suggerimenti:

Quali piante scegliere per la veranda 

La veranda è perfetta per offrire riparo a piante che non apprezzano le temperature troppo rigide, come agrumi in vaso e piante di origine esotica modello palmetta. Nel migliore dei casi potrai approfittare della veranda per creare un vero e proprio giardino d’inverno. Molto più semplicemente, puoi creare un assortimento di sempreverdi – come mirto, corbezzolo, bosso, nandina – per creare uno sfondo verde a cui accostare, di volta in volta, piantine aromatiche, fiori annuali e perenni a foglia caduca.

Suggerimenti:

Visto quante idee per sfruttare la versatilità della veranda? Leggi i nostri consigli per arredare il terrazzo e balcone e vivere gli esterni!