Iscriviti per scoprire tutti i brand a -70%

Bagno senza finestra bianco con dettagli in marmo e specchio con cornice in legno

Molte persone non considerano nemmeno l’idea di avere un bagno cieco. Ma con alcuni semplici accorgimenti e l’arredamento giusto, puoi farlo diventare un’oasi di benessere in cui sentirti veramente a tuo agio. Infatti, con una buona organizzazione non è necessario avere la finestra in bagno!

Come ventilare un bagno cieco

  1. Riscalda correttamente

    Il bagno cieco ha bisogno di molto calore! Riscaldalo sufficientemente per fare in modo che l’umidità evapori e non si depositi sulle pareti e negli angoli, eviterai così la formazione di muffe.

  2. Favorisci l’aereazione verso le altre stanze

    Tieni aperta la porta del bagno e fai circolare l’aria verso le stanze adiacenti. Ciò migliora la ventilazione e impedisce l’accumulo indesiderato di umidità.

  3. Ventilatore e deumidificatore

    In un bagno senza una finestra è importante collocare un ventilatore. In locali con pareti perimetrali può essere installato in modo ottimale poiché aspira efficacemente l’umidità verso l’esterno. Se ciò non fosse possibile, perché il bagno è posizionato nel centro dell’appartamento, è consigliabile un deumidificatore.

Luminoso e accogliente anche senza finestra

In un bagno senza finestra il vapore è quasi una costante ed è una sfida alla ventilazione, ma è l’ambiente ottimale per alcuni tipi di piante verdi. Per esempio, le piante tropicali prosperano particolarmente bene in queste condizioni di scarsa luminosità e alta umidità. Lo spatafillo, l’aspidistra o il potos si adattano magnificamente allo scopo. Basta poco per trasformare un bagno cieco in un ambiente armonico e gradevole. Per ancora più idee, dai uno sguardo al nostro articolo sulle piante da bagno!

Specchio, specchio delle mie brame: gli specchi hanno la grande proprietà di riflettere la luce e ampliare gli spazi, ecco perché sono l’ideale per un bagno senza finestra. Mettine uno grande frontale – ma anche alcuni aggiuntivi non guastano – per ottenere un risultato incredibile. L’illuminazione del soffitto e della parete vengono amplificate e le prospettive ottiche allargate. Con un solo oggetto ottieni due grandi risultati su dimensioni e luminosità.

Arredamento luminoso: in un bagno cieco, giocare con la luce e i colori è fondamentale. Per renderlo ancora più accogliente, scegli i mobili del tuo bagno con colori chiari: bianco, crema o beige. I colori scuri come l’antracite e il nero sono moderni, ma in un locale chiuso risultano un po’ opprimenti.

Gli stili particolarmente adatti per un bagno senza finestra

Il look Scandi

Il look Scandi è caratterizzato da materiali naturali e da legno e colori chiari. Questo conferisce al tuo bagno senza finestra un aspetto ospitale ed elegante. I tessuti fantasia lasciano il posto a quelli in delicate tonalità pastello come il verde lime e il rosa: queste tinte hanno un effetto luce che irradia un senso di benessere e calore visivo.

Il Clean Chic

Lo stile Clean Chic si basa sulla combinazione di mobili bianchi e design semplice. Ciò significa avere un ambiente sempre in ordine e, inoltre, gli arredamenti interni luminosi ingrandiscono gli spazi. Il concetto chiave è: less is more (di meno è di più). Le decorazioni pesanti sono da evitare, anche le forme tropo invadenti che occupano l’ambiente non sono consigliate. Associando materiali discreti e punti luce minimalisti sul soffitto otterrai un’illuminazione ottimale.

L’arredamento marittimo

Blu e bianco sono gli elementi chiave di questo stile d’arredo. Il lavandino, la doccia la vasca, le piastrelle. Il bianco è anche il colore da preferire per tessuti da bagno e per gli accessori. Asciugamani bianchi, dispenser per sapone bianco…. Solo alcuni oggetti decorativi in turchese e blu si inseriscono nel total white e si armonizzano alla perfezione con piante tropicali sempreverdi che favoriscono il ricambio di aria e assorbono umidità. Il locale così bianco ha un aspetto luminoso ed estivo proprio come una giornata in spiaggia.

Prendi altre ispirazioni nell’articolo su come decorare il bagno!

Le lampade migliori per il bagno senza finestre

Se al tuo bagno cieco manca la luce naturale del giorno, c’è un rimedio: dotalo di un sofisticato sistema di illuminazione. Le applique salvaspazio sono ideali per illuminare locali piccoli. Anche le plafoniere piatte non occupano troppo spazio e inoltre irradiano uniformemente la loro luce. Oppure puoi optare per una soluzione di illuminazione con le lampade da incasso nel soffitto o nel pavimento. Sono una fonte luminosa calda e piacevole e creano così un’atmosfera accogliente e deliziosa.

La scelta dello stile d’arredamento del tuo bagno senza finestra è molto personale e dipende da te, puoi preferire lo Scandi, il Clean Chic o il marittimo. Ma quello che sicuramente non deve mancare è un’illuminazione adeguata che infonda pace e relax; in questo modo il tuo bagno cieco diventerà un’oasi di benessere, il centro per la cura personale all’interno della tua casa.