creare zona barbecue in giardino

Una tavola imbandita all’aria aperta, i tuoi amici tutti riuniti, qualcosa di buono da mangiare… Per completare questo quadro idilliaco basta creare una zona barbecue in giardino. Allestisci un’area completa di tutto ciò che ti serve, ovviamente in base alla tua disponibilità di spazio e di budget. Se cerchi qualche idea pratica, ti aiutiamo noi: abbiamo realizzato una guida pratica per progettare un angolo dove grigliare, sfornare pizze e, ovviamente, sederti a chiacchierare con le persone a cui vuoi bene, meglio ancora se sotto la luce delle stelle.

Progettare la zona barbecue in giardino

Per creare una zona barbecue in giardino che sia perfettamente integrata con il resto della casa bisogna partire da una pianificazione accurata. Prima di scegliere la tipologia che ti piace di più, considera l’allestimento dello spazio, i pro e i contro delle varie tipologie di barbecue.

Se è possibile, parti da zero

Idealmente, l’area da trasformare in angolo barbecue dovrebbe essere vuota e pronta per essere attrezzata come preferisci. Se vuoi mantenere il massimo controllo e ottimizzare il risultato finale, il momento migliore per crearla è durante la progettazione/ristrutturazione della tua abitazione. Potrai così predisporre un’apposita area cementata e provvista di prese elettriche, garantendo inoltre un accesso facilitato verso l’interno della casa. Contestualmente, potrai anche far costruire un pergolato o un dehor, per avere una copertura ottimale della superficie adibita ai tuoi momenti di convivialità.

Barbecue in muratura o mobile?

L’altra grande decisione da prendere all’inizio della progettazione riguarda la scelta tra barbecue in muratura oppure “mobile”. Entrambi hanno vantaggi e svantaggi, che devono essere considerati in base alla tua situazione specifica.

Il barbecue in muratura ha il grande pregio di poter essere realizzato nei materiali che preferisci e su misura per la nicchia che hai a disposizione, completandolo poi con tutti gli accessori che preferisci, forno a legna compreso. È pensato per durare praticamente in eterno; tuttavia, occupa più spazio e richiede lavori strutturali per realizzare il camino.

Il barbecue mobile ha il vantaggio di poter essere inserito anche in un giardino già finito e pronto, visto che puoi posizionarlo dove desideri. Sul mercato trovi molte varianti diverse, da quelle minimal a modelli più complessi. Pur essendo più versatile, nella maggior parte dei casi risulta però meno “professionale” e solido rispetto a quello in muratura.

Tipi di barbecue mobili

All’interno della categoria dei barbecue mobili potrai scegliere tra svariate tipologie. La scelta è del tutto personale e dipende dal modo in cui vuoi usarlo.

  • Barbecue a legna: un po’ come la versione in muratura, cuoce lasciando l’inconfondibile sapore di legno sui cibi. Ne esistono versioni classiche e moderne, ma in generale richiedono più tempo per cuocere e il fumo può dare fastidio a te e ai vicini, oltre che annerire i muri.
  • Barbecue a carbonella: è ideale per chi non ha grande manualità con la griglia, visto che la carbonella è leggera, facile da accendere ed economica (si trova al supermercato). Tuttavia, ha lo stesso problema legato al fumo e deve essere pulita accuratamente dopo l’uso.
  • Barbecue a gas: si basa sullo stesso funzionamento della cucina di casa e quindi non produce fumo oppure odori molesti. Facile da usare, ha però bisogno di un’apposita bombola del gas, che deve essere acquistata e smaltita presso rivenditori certificati, oltre che manipolata con attenzione.

Per tutti questi tipi di barbecue potrai trovare persino modelli extra large, affidabili come i cari e vecchi barbecue in muratura. Se invece abiti in una casa in affitto o il giardino è già stato progettato, opta per un piccolo barbecue con rotelle o per un braciere. Per mantenere l’area piacevole alla vista e ordinata, assicurati di pulire il barbecue regolarmente.

Creare una zona barbecue in giardino: come arredarla

Dopo aver pensato alle basi per creare la tua zona barbecue in giardino, concentrati sui dettagli. Indipendentemente dalla dimensione e dalla tipologia delle griglie, ci sono degli arredi must have che ti permetteranno di perfezionare lo stile.

  • Carrello portavivande o per gli accessori: indispensabile per appoggiare piatti, vassoi, pinze e coltelli, è utile anche per passare senza fatica dall’interno all’esterno.
  • Tavolino outdoor: se ti serve un punto d’appoggio facile da spostare, non potrà mancare un tavolino in rattan, legno o in altri materiali per l’esterno.

  • Zona conviviale: per una grigliata con i fiocchi avrai bisogno di un tavolo con sedie. Sceglilo in base allo stile che preferisci. In un giardino moderno starà benissimo un set in alluminio grigio, elegantissimo nella sua semplicità; in un contesto classico, invece, opta per tavolo e sedie in legno massiccio. In ogni caso, proteggili da sole e intemperie per preservarne la bellezza.
  • Angolo relax: se hai un po’ di spazio extra, acquista qualche poltrona o sdraio dove poter prendere un aperitivo in attesa della grigliata.

Accessori e decorazioni per la zona barbecue

Per finire, non potevamo dimenticare il lato più divertente di creare una zona barbecue in giardino: la decorazione. Strutture, mobili e arredi sono importantissimi, ma è grazie agli accessori che puoi definire meglio lo stile scelto. Ad esempio, puoi acquistare un set per grill da usare mentre cucini: che ne dici della versione con grembiule, da indossare proprio quando sei alla griglia?

Nel caso di aperitivi e cene sotto le stelle, accendi lanterne e candele a LED. Insieme a morbidi cuscini, pouf e tappeti, ti aiuteranno a dare vita all’atmosfera giusta. Per apparecchiare la tavola in giardino tieni a disposizione tutto l’occorrente, da personalizzare in base all’occasione.

  • Piatti: acquista almeno un servizio di stoviglie colorate, perfette per le grigliate estive. Sono bellissimi quelli in terracotta, che hanno una texture materica che si abbina bene agli spazi esterni.
  • Tovagliette americane e runner: pranzare in giardino è spesso un’attività informale, quindi non serve avere per forza la tovaglia. Lasciati tentare da tovagliette in forme originali e runner in fantasie variopinte da posare direttamente sul tavolo.
  • Caraffe e vassoi da portata: per un rilassante mood estivo scegli colori luminosi, pattern a righe marinare e materiali naturali come il rattan e il bambù.
  • Centrotavola: se desideri esaltare la bellezza della tua mise en place, posiziona un bel vaso con fiori freschi, meglio ancora se colti dal tuo giardino.

Ti sono piaciute le nostre idee per creare una zona barbecue in giardino? Per altri consigli e guide, dai un’occhiata alle guide della categoria “Giardino” e prendi spunto dalle nostre proposte!