Iscriviti per scoprire tutti i brand a -70%

Iscriviti per scoprire tutti i brand a -70%

arredare cucina piccola: bancone bianco con sgabelli

La cucina è quell’ambiente che più di ogni altro deve essere progettato bene, perché rischia di diventare il luogo più disordinato della casa, soprattutto se lo spazio a disposizione è limitato. Se devi ristrutturare, progettare o semplicemente riorganizzare una cucina piccola ci sono diversi accorgimenti che ti possono aiutare a sfruttare al massimo tutti gli spazi. Mensole, scaffali e vista, i colori e l’illuminazione giusta la renderanno subito più grande, ordinata e funzionale senza rinunciare allo stile. Sei pronto a seguire i nostri consigli? Ecco come arredare una cucina piccola.

Arredare una cucina piccola: quali colori scegliere

Se lo spazio che hai a disposizione è davvero molto piccolo, punta sul total white: pareti, finiture, mobili possono seguire questa monocromia, per rendere subito la cucina più luminosa e ariosa. Qui trovi alcuni suggerimenti utili: Come arredare una cucina bianca.

Se il bianco ti spaventa, scegli una palette che ruoti intorno ai colori naturali, come le sfumature chiare del legno, evitando l’abbinamento con il grigio scuro e il nero.

Se, invece, vuoi giocare con i contrasti, mantieni le pareti e le linee dei mobili molto pulite, lineari e minimal, e punta su un unico colore più acceso (come l’arancione, il giallo o il rosso) solo per alcuni elementi: le ante di un mobile, l’isola centrale, le mensole, un lampadario.

Mobili salvaspazio e multifunzionali

Cucina e dimensioni ridotte sono due concetti che stridono: qui dovresti avere tutto lo spazio che ti serve per gli attrezzi e le pentole per cucinare per la tua famiglia, riempire la dispensa, riporre le tovaglie, sistemare i robot da cucina. Per fortuna esistono soluzioni che ti aiutano a sfruttare tutto lo spazio che hai, anche se è limitato. Ecco qualche idea.

Sviluppo in verticale

Se i metri quadri che hai a disposizione sono pochi, sali verso l’alto, con mensole, scaffali a vista, pensili a giorno, portaspezie e binari in metallo su cui appendere tazze, pentole e utensili ottimizzano lo spazio. Questo, a patto che tu tenga tutto in ordine, e che gli oggetti che lasci in vista siano cromaticamente coordinati tra loro, altrimenti ti sembrerà di stare in uno sgabuzzino!

Dotati anche di mobiletti con le rotelle, anche questi sviluppati in altezza, che puoi spostare quando ti serve e ti permettono di organizzare lo spazio al massimo.

Piani e cassetti

Piani e dispense estraibili sono un altro escamotage che hai per acquisire spazio. Studia allora per il tuo spazio di lavoro dispense a muro e piani estraibili e che puoi richiudere come cassetti quando non li usi.
Funzionalità ed estetica caratterizzano anche le colonne estraibili, che in pochi centimetri di spazio ti permettono di ottenere un vano per conserve e barattoli, o per riporre scope e materiali per la pulizia.

Struttura ad armadio

Hai mai pensato che la cucina possa essere nascosta dentro una struttura armadio?

Le cucine a scomparsa sono una soluzione perfetta se vivi in un monolocale: ti basta una nicchia profonda almeno 60 centimetri e larga un metro e mezzo per organizzarla con tutto quello che ti serve: lavandino, piano cottura, mensole e un piccolo frigorifero. Puoi anche coprire il lavello con un tagliere da incasso su misura, per guadagnare altro spazio di lavoro.

5 consigli per arredare una cucina piccola

I nostri ultimi consigli su come arredare una cucina piccola daranno il tocco finale al tuo spazio, rendendolo accogliente, non soffocante e, soprattutto, funzionale per te.

5 consigli intelligenti:

  1. Studia l’illuminazione

    In cucina hai bisogno di una fonte di luce chiara e limpida sui fornelli e sul piano di lavoro. Dovrai scartare le lampade a stelo per ovvi motivi di spazio, e preferire lampade a sospensione e faretti o strisce led sotto pensili incassate direttamente nei mobili.

  2. Scegli tavoli e sedie

    Puoi scegliere un tavolo estraibile, oppure optare per una consolle, che occupa poco spazio. Una lunga mensola posizionata in modo strategico sotto la finestra può diventare un tavolo bar, magari attrezzata con alcuni cassetti, e diventa una soluzione molto compatta.
    Usa le sedie pieghevoli o altre soluzioni salva spazio, che ti aiutino a ottimizzare gli spazi.

  3. Usa gli angoli

    Se la parola d’ordine è sfruttare tutto lo spazio a disposizione, non dimenticarti degli angoli! Anche quelli solitamente poco accessibili possono essere resi funzionali grazie a colonne con ripiani estraibili, che ti aiuteranno a sfruttare anche le zone più scomode. Puoi anche creare da zero una zona angolare, dividendo lo spazio con una parete in cartongesso: una soluzione molto utile se vivi in un monolocale.

  4. Inganna l’occhio

    Giocando d’astuzia puoi ingannare l’occhio e far sembrare lo spazio più grande grazie a trasparenze e specchi, che danno un effetto trompe-l’oeil. Ad esempio, potresti coprire la parete dietro il piano cottura con uno specchio, che raddoppia subito lo spazio.

  5. Opta per il Contemporaneo

    Lo stile contemporaneo ben si sposa con la necessità di arredare uno spazio piccolo. Le linee essenziali e la pulizia che caratterizzano il contemporaneo, lo rendono lo stile ideale per poter creare combinazioni intelligenti e funzionali per una cucina piccola. È lo stile che mette insieme la semplicità alla comodità: tutto quello che ti serve per la tua piccola cucina.

Ora che hai preso appunti su come progettare una cucina piccola, immaginati come sarà preparare in tutta comodità i tuoi piatti preferiti o rilassarti con una bottiglia di vino da stappare in compagnia. Iscriviti a Westwing per farti ispirare dalle nostre proposte per la cucina e non solo!