Sala da pranzo piccola

La sala da pranzo è, per definizione, lo spazio dedicato alla socialità, alle chiacchiere con gli amici e al tempo trascorso in famiglia: non sempre, però, le metrature della casa ci consentono di soddisfare i nostri desideri d’arredo. Non rinunciare al tuo stile: con qualche semplice accorgimento potrai ampliare l’aspetto della stanza, renderla attraente e organizzarla all’insegna della praticità. Scopri quali sono i colori, i mobili e le composizioni più adatte per una sala da pranzo piccola, ma super accogliente.

Sfruttare bene gli spazi

Quando si ha poco spazio a disposizione, è importante sfruttarlo al meglio senza sovraccaricarlo. Ciò vale a maggior ragione per la sala da pranzo: puntare su un’organizzazione razionale è d’obbligo per non farsi intralciare da piatti e vivande. Ecco in sintesi le regole da seguire per valorizzare una sala da pranzo piccola.

  1. Illuminazione

    Se possibile, posiziona il tavolo in corrispondenza di un punto ben illuminato – di fronte a una grande finestra – per rendere l’ambiente più arioso. Oltre a prendere in considerazione l’illuminazione naturale, non sottovalutare quella artificiale: giocare sulle trasparenze – con un lampadario a gocce in cristallo o una lampada “minimal” dotata di paralume in vetro– è sempre una strategia vincente.

  2. Colori

    Cerca di espandere visivamente lo spazio per dare l’impressione che sia più grande. Ci sono diversi modi per farlo: il primo è puntare sui colori chiari, come il bianco gesso e l’avorio, per la finitura delle pareti e dei mobili. Può essere utile anche posizionare un grande specchio incorniciato vicino al tavolo: attenzione, però, a non riflettere uno scorcio della casa poco piacevole e curato.

  3. Arredi

    Non riempire troppo la stanza: metti sempre al primo posto la funzionalità e scegli pochi arredi ben assortiti. Ad esempio, puoi accostare al tavolo una credenza bassa e sottile per avere il necessario a portata di mano. Quanto allo stile, sta a te decidere se ispirarti a quello provenzale, nordico o coloniale.

Scegliere arredi salvaspazio

I grandi alleati di una sala da pranzo piccola – e più in generale degli spazi ridotti – sono i mobili salvaspazio. Nel caso specifico è impossibile prescindere da un tavolo allungabile che, all’occorrenza, può accogliere gli ospiti imprevisti, senza risultare troppo ingombrante nella vita quotidiana. Se la metratura è sacrificata puoi avvicinare il tavolo al muro e, sullo stesso lato, sostituire le sedie con una comoda panca, dotata di cuscini e seduta imbottita. In aggiunta puoi puntare sulle sedie pieghevoli e, di volta in volta, riporre quelle che non ti servono nel ripostiglio. Un altro trucco “furbo” è utilizzare le sedie trasparenti in policarbonato, così da ridurre visivamente l’ingombro e donare leggerezza all’ambiente.

Ogni centimetro conta: nello scegliere i mobili da parete, considera sempre la profondità per non mangiare troppo spazio. Oltre a inserire credenze e vetrinette, puoi giocare con le mensole e sfruttarle per esporre stoviglie e oggetti decorativi. Grazie alla cura dei dettagli, potrai trasformare la tua piccola parete attrezzata in un vero e proprio bijou: ad esempio, puoi accostare agli scaffali dei ganci in stile shabby per appendere brocche e tazzine.

Suggerimenti:

Un tocco di personalità con le decorazioni

Come abbiamo visto, anche la piattaia – o il portaspezie – può diventare un arredo di tendenza in una sala da pranzo piccola, specie se ami le atmosfere romantiche e il gusto della tradizione. Le alternative sono tante: ecco qualche idea per portare un tocco personale e originale all’ambiente, seppur di dimensioni ridotte.

La combinazione bianco-legno chiaro è ideale per una sala da pranzo in stile eco-chic. Puoi sfruttarla per la scelta del tavolo e delle sedie, aggiungendo scaffali decorati con cassette, cestini e piante. Sui ripiani puoi posizionare anche vasi trasparenti, stoviglie vintage e tessili realizzati con filati rigorosamente naturali. Una lampada in bambù si sposa perfettamente a questo stile.

Per rendere speciale la sala da pranzo puoi trasformarla in un bistrot in miniatura. Ad esempio, accostando al tavolo una parete con rivestimento effetto lavagna e delle sedie incrociate, preferibilmente bianche o in legno naturale. In alternativa puoi decorare la parete con una boiserie bassa e una carta da parati a contrasto. Quanto alle decorazioni puoi usare dei vasetti di aromatiche a mo’ di centrotavola: oppure, inserire una composizione di stampe incorniciate o di piccole mensole dove esporre le bottiglie d’annata. Altra idea interessante è utilizzare uno scaffale a sospensione in legno, dotato di faretti per illuminare il tavolo, nonché di griglie e di ganci per appendere  i bicchieri in cristallo.

In alcuni casi, l’idea più funzionale per una sala da pranzo piccola è un tavolo rotondo: il complemento perfetto in questo caso è un tappeto con la stessa silhouette, perfetto per creare una sorta di “isola”, identificata magari da una o più lampade in metallo posizionate sopra il tavolo. Per rendere il tutto più accogliente puoi inserire dei cuscini decorati e un centrotavola floreale: ecco realizzato con poco sforzo un angolo stiloso per le tue cenette!

Suggerimenti:

banner arredamento