tavolino in marmo e dettagli in oro

Ami l’eleganza del passato, ma non hai intenzione di trasformare il living in un museo? Ti piacciono gli oggetti da collezione, ma non vuoi creare un’ambientazione troppo formale nel tuo soggiorno? La soluzione è prendere spunto dallo stile classico moderno, giocato su un mix di contemporaneo e vintage: una sintesi perfetta che rievoca il sapore esclusivo delle residenze signorili, sposato al gusto attuale. Come far incontrare charme e funzionalità? Segui i nostri consigli per creare un living dalla doppia anima: essenziale e, al contempo, chic e principesca.

Caratteristiche dello stile classico moderno

Parlare di stile classico moderno può suonare come un ossimoro, in realtà non è così. A ben vedere si tratta di una sintesi tra i fasti del passato – come nel caso dello stile barocco – e le esigenze di funzionalità e di praticità tipiche degli ambienti contemporanei.

L’obiettivo dello stile classico moderno è conferire luminosità alle stanze, creando ambientazioni ariose attraverso l’attenta scelta degli arredi e facendo attenzione a non sovraccaricare lo spazio. In un soggiorno classico moderno dominano le linee pulite ed essenziali. Il richiamo alle epoche trascorse è affidato a finiture di pregio e a particolari elementi d’arredo, come i drappeggi e le decorazioni, o a una selezione di mobili vintage accostati ad arredi più minimalisti. Vediamo più nel dettaglio come armonizzare e valorizzare le differenze.

Mobili e complementi d’arredo

Il classico moderno è una tendenza sempre in voga, grazie alla capacità di adattarsi a ogni tipo di ambiente – e di stanza – mixando stili diversi. Come scegliere i mobili, i dettagli e le finiture? L’idea di fondo è far convivere in armonia elementi diversi, ammorbidendo i contrasti. Immagina, ad esempio, un bel caminetto – o un finto camino – impreziosito con una cornice decorativa, sovrastato da una tv a parete a schermo piatto. Un’accoppiata possibile – senza conflitti – se la fusione fra gli arredi è perfetta.

L’anima del soggiorno, lo sappiamo, è il relax. Oltre al classico divano componibile – coordinato, magari,  al tappeto – puoi optare per un classico intramontabile, come un divano a due o più posti in pelle sintetica. Oppure, per una coppia di poltrone con imbottitura capitonné o, perché no, un divanetto in stile rococò o barocco contemporaneo. Se ami gli arredi rétro puoi inserire anche una credenza in radica, una consolle in stile antico o un tavolino rotondo con ripiano effetto marmo e lampada vintage. A proposito di illuminazione: oltre al classico lampadario in cristallo, la scenografia può arricchirsi di lampade a sospensione con luci ed elementi pendenti in vetro o metallo posizionati a diverse altezze. Senza dimenticare le applique da parete in ottone – anche in versione bagno oro – con paralume in tessuto crema o avorio.

Suggerimenti:

Colori e materiali

Oltre a focalizzarti sulla scelta dei mobili, puoi intervenire sull’involucro – ovvero, sulle finiture della stanza – per impreziosire il tuo soggiorno classico moderno. Ad esempio, è possibile puntare sullo stucco veneziano o spatolato veneziano per ottenere, attraverso l’intonacatura, un elegante effetto marmo. Un’altra soluzione in linea con questo stile è rivestire le pareti con una boiserie in legno o cartongesso. A seconda delle preferenze, puoi applicarla a tutta altezza o creare una fascia lungo il pavimento. Se ami lo stucco decorativo puoi decorare il soggiorno anche con cornici a soffitto e modanature per porte, disponibili anche in materiali molto economici come il polistirolo. 

Per quanto riguarda la pavimentazione, la scelta preferenziale è indubbiamente il legno, come nel caso del parquet chiaro a spina di pesce. Un altro materiale pregiato, il marmo, è perfetto per impreziosire tavoli e tavolini, ma anche le pareti intonacate che ne ricreano le venature e la superficie lucida. Quanto ai colori, il calore del legno convive con tonalità terrose e coi toni neutri. In particolare il grigio, incontrando anche il luccichio dell’oro e le armonie del rosa antico e dell’azzurro polvere. Senza mai rinunciare alla luminosità del bianco – specie in versione gesso o avorio – e a scelte più decise come il blu petrolio.

Suggerimenti:

Le decorazioni che non possono mancare

Come abbiamo visto, la decorazione del soggiorno classico moderno è giocata su pochi elementi di pregio ben assortiti. Se hai deciso di incorporare una consolle in stile barocco, ad esempio, puoi abbinarla a una specchiera a foglia oro o con finitura bianca anticata. Anche una semplice mensola a muro è l’ideale per esporre i tuoi oggetti preferiti, come libri, candele e soprammobili. Puoi vantare un soggiorno con caminetto? In questo caso ti consigliamo di sfruttare il ripiano per esporre candelieri, vasi con eteree composizioni floreali e contenitori di design in cristallo o in metallo. Anche un refrigeratore per bottiglie in marmo o un secchiello portaghiaccio in ottone con finitura argentata può rendere più  chic il soggiorno, specie se associato a una bottiglia di champagne da stappare all’occorrenza.

Come abbiamo visto, le cornici effetto stucco sono perfette per il soggiorno classico moderno: oltre alle modanature da soffitto, puoi ricorrere a elementi decorativi come rosoni in gesso – realizzati in polistirolo o poliuretano nella versione più economica – e pannelli effetto antico. Le decorazioni da parete non devono per forza essere così formali: la scelta può ricadere anche su fotografie in bianco e nero e su stampe astratte, per enfatizzare il tocco contemporaneo del tuo living.

Suggerimenti:

Le combinazioni per il living sono davvero infinite: dai un’occhiata alla nostra sezione dedicata al “Soggiorno” e lasciati ispirare dalle nostre idee!

banner guide e consigli