Iscriviti per scoprire tutti i brand a -70%

Scrivania piccolo studio con PC

Arredare un piccolo studio in casa non significa limitarsi a organizzare una stanza in cui svolgere giornalmente il proprio lavoro, ma creare un ambiente confortevole e rilassante, in cui è piacevole concentrarsi. Lavorare avvolti da una bella atmosfera migliora l’umore e rende più produttivi. Se hai poco spazio a disposizione puoi riuscire lo stesso nell’intento, perché anche gli ambienti più piccoli possono essere arredati con uno stile moderno ed elegante senza dover rinunciare a una impeccabile funzionalità.

La regola principale rimane quella di individuare le componenti d’arredo che sono veramente necessarie eliminando quelle superflue. Per ottenere il meglio e personalizzare il tuo ufficio in casa puoi rivolgerti a degli esperti di interni in grado di chiarirti le idee sui mobili, i colori, l’illuminazione più idonea e tutto ciò che ti occorre per dar vita al tuo spazio di lavoro. Una volta fatto questo primo passo puoi mettere alla prova la tua creatività.

Sfrutta ogni singolo angolo

Per arredare ufficio piccolo sfrutta al massimo la superficie di ogni parete organizzandola con mobili componibili e multifunzionali che riescano a dare all’insieme un risultato armonioso. Questo tipo di arredamento è di grande praticità: ti permette di combinare fra loro diverse funzioni e ti dà l’opportunità di non dover rinunciare ad alcuni mobili utili a causa dello spazio ridotto. Puoi approfittare di ogni angolo e sfruttare ogni singolo spazio, anche il più piccolo.

Tieni presente che più lo spazio è ridotto più è facile che nel tuo studio regni il caos. Di conseguenza la necessità di poter tenere tutto in ordine è un punto fermo da considerare quando si tratta di arredare ufficio piccolo. Integra nell’arredo differenti e semplici opzioni di archiviazione. A questo proposito puoi pensare a delle mensole a muro, a dei ripiani o a dei contenitori. Utilizza anche lo spazio sottostante la scrivania organizzandolo con eleganti cesti o con ricercate scatole di stoccaggio. Infine, un’ottima scelta è quella di utilizzare un laptop al posto di un desktop, in modo da poter far conto su un minore ingombro a fronte di una maggiore flessibilità.

Scrivania e mobili salvaspazio: come sceglierli

I mobili perfetti per arredare piccolo studio in casa devono quindi poter garantire uno svolgimento ottimale del proprio lavoro. Il ruolo principale è sicuramente affidato alla scrivania, mobile molto versatile e destinato a un’ampia serie di funzioni. Orientati su modelli che abbiano opzioni di archiviazione integrate. Potrai così riporre nei cassetti lettere e piccoli oggetti lasciando sgombro e in ordine il piano della scrivania. Tieni presente che le scrivanie lineari e con sostegni sottili risultano otticamente più leggere e meno ingombranti.

Fai attenzione anche alla sedia. I modelli ergonomici e imbottiti sono decisamente preferibili e ti regalano comfort e comodità, specialmente se passi lunghe ore alla scrivania e fai poco movimento. Questo tipo di seduta è ideale per contrastare posture sbagliate e prevenire fastidiosi dolori alla schiena. Anche nell’ufficio più piccolo non dovrebbe mai mancare un divanetto o una poltrona a sacco per quando devi ricevere un cliente, vuoi concederti un momento di relax oppure desideri semplicemente cambiare prospettiva di lavoro utilizzando il tuo laptop stando seduto in poltrona anziché alla scrivania.

I colori giusti per un piccolo studio

Colori chiari, luminosi e caldi sono decisamente un must per gli ambienti di piccole dimensioni in quanto contribuiscono a rendere visivamente più ampio lo spazio. Puoi però evitare di limitarti a tinteggiare le pareti con il classico bianco e concederti tonalità più accese e stimolanti, capaci anche di dare una svolta positiva all’umore. Al momento della scelta tieni presente poche regole e personalizza la tinta delle pareti a seconda delle tue esigenze.

  • I rossi e i gialli sono decisamente stimolanti
  • Il blu e il verde regalano sfumature naturali con un effetto armonico e rilassante
  • Se hai una preferenza per i colori particolarmente sgargianti includi anche il bianco per evitare che la stanza risulti angusta e opprimente.

Più punti luce per dare atmosfera

La luce, specialmente negli ambienti piccoli, ha un ruolo fondamentale. Con un’illuminazione ottimale infatti, non ti limiti ad assicurare un’adeguata luminosità alla stanza, ma proteggi anche i tuoi occhi. Se stai creando in casa un piccolo studio presta attenzione alle diverse fonti di luce. Oltre alla tradizionale plafoniera inserisci nella stanza diversi punti luce. A seconda dello stile dell’arredo orientati su modelli classici o moderni che, in ogni caso, sono sempre perfetti per dare alla stanza una piacevole atmosfera di intimità e di calore.

In particolar modo tieni presente che le lampade da tavolo dotate di braccio orientabile e di testa girevole sono quelle più indicate per lavorare alla scrivania. Il cono di luce può essere facilmente adattato e diretto con grande precisone, così da poter rispondere in modo flessibile alle diverse esigenze.

Un piccolo suggerimento: le persone destrorse devono posizionare la lampada della scrivania a sinistra mentre quelle mancine devono tenerla sulla destra. In questo modo l’ombra della mano proiettata dalla lampada non ostacola il lavoro.

Piccoli trucchi per dare calore all’ambiente

Trasforma il tuo studio, anche se piccolo, in una piccola tana accogliente dove puoi ritirarti e concentrarti. Qualche suggerimento e la scelta di elementi di interior design utili e al tempo stesso ricercati (https://www.westwing.de/inspiration/trends/) sono basi fondamentali da tenere in conto se vuoi regalarti comfort e benessere durante il lavoro

  • Qualche pianta rallegra l’ambiente e ne migliora il clima.
  • Un bel vaso contenente fiori freschi fa bene all’umore e rilassa la mente.
  • Dei cestini in materiali naturali danno calore e sono ideali per riporre piccoli oggetti.
  • Una semplice decorazione da parete personalizza la stanza.
  • Le candele regalano immediatamente un’atmosfera accogliente.
  • La moquette, il parquet o dei tappeti rendono l’ambiente più familiare.
  • Qualche cuscino sulla sedia o sul divano contribuisce a creare uno spazio rilassante.