idee parete dietro letto matrimoniale

In camera è il letto a essere protagonista ma, a catturare l’attenzione, è in realtà tutto ciò che gli ruota attorno. Ecco perché quando si sta arredando o facendo un piccolo restyling della zona notte è necessario capire come decorare la parete dietro al letto matrimoniale, spesso trascurata e spoglia. Scegliere le giuste decorazioni contribuirà a completare lo stile della zona notte, rendendo la stanza un ambiente caldo, avvolgente e accogliente. E allora non perdiamo altro tempo: continua a leggere per scoprire alcune idee per la parete dietro il letto matrimoniale.

1. Mensole e pensili

Se hai la duplice necessità di abbellire lo spazio rendendolo al contempo funzionale, puoi usare la parete dietro il letto matrimoniale per appendere mensole e pensili. Si tratta sicuramente di una soluzione versatile ed economica che ti permette di personalizzare a tuo piacimento lo spazio sopra la testiera del letto. Dalle mensole nude e crude, a pensili dalle forme più elaborate e realizzati con i materiali più diversi: sta a te scegliere cosa meglio si adatta allo stile della tua camera da letto.

2. Composizioni di poster

Se non hai bisogno di organizzare e razionalizzare lo spazio e anzi il tuo scopo è esclusivamente decorativo, tra le idee per decorare la parete dietro il letto matrimoniale c’è un evergreen: appendere poster e quadri.

Dalle illustrazioni astratte ai disegni realistici, dai poster che riproducono tele famose alle tue creazioni, le possibilità sono praticamente infinite. Scegli un pattern decorativo in linea con lo stile della stanza, sia nei soggetti che nei colori. Dedica poi il giusto tempo alla scelta della cornice, in modo che possa inserirsi armonicamente nel contesto della zona notte. L’ultimo aspetto da tenere in considerazione – ma non meno importante – è la disposizione: segui uno schema preciso in modo da evitare un effetto troppo caotico in una stanza che, al contrario, deve puntare al relax di mente e corpo.

3. Carta da parati o decorazioni pittoriche

Chi vuole lasciare libera la parete dietro al letto senza rinunciare alla bellezza delle decorazioni può puntare tutto sul wall decor.

  • Carta da parati: dalle decorazioni eleganti e classiche a quelle realistiche, dallo stile urban jungle alle particolari texture dei modelli in tessuto, quando usi la carta da parati hai piena libertà creativa. Scegline una che possa adattarsi alle cromie prevalenti nella zona notte per far diventar protagonista la parete dietro il letto matrimoniale.
  • Stencil: la tecnica dello stencil è perfetta per decorare la parete dietro il letto con disegni che non siano troppo invasivi. Puoi puntare su un pattern preciso (foglie, rami, o decorazioni astratte) per creare una composizione semplice ma dal sicuro impatto visivo. Quanto alle tonalità, sceglile in palette col resto della stanza.
  • Decorazioni geometriche: se ami le linee decise puoi utilizzare anche la tecnica del color block affiancando tonalità affini e complementari attraverso semplici figure geometriche. Dal muro bianco, ad esempio, potranno emergere un triangolo colorato, un cerchio o entrambi, rigorosamente sovrapposti.

4. Boiserie

Se preferisci un effetto più dinamico e materico, punta tutto sulla boiserie che, grazie agli elementi in rilievo, donerà un look elegante e ricercato alla camera da letto. L’importante è che la struttura abbia un’altezza superiore alla testiera del letto. Quanto allo stile, puoi spaziare con i materiali.

  • In legno: si tratta della scelta più classica, capace di donare un allure elegante all’intera camera da letto. Dai listelli in bambù ai pannelli in legno massello, puoi poi dipingerla del colore che desideri.
  • In pietra ricostruita: dai classici mattoni rossi per un effetto industrial che ricorda da vicino i loft newyorkesi alla pietra grigia con venature nere e bianche, è la scelta perfetta per chi cerca un effetto rustico e allo stesso tempo ricercato.
  • In tessuto imbottito: realizzata a partire da pannelli di legno rivestiti con materiale morbido, la boiserie imbottita viene direttamente fissata alla parete e può altresì fungere da testiera del letto. è la scelta perfetta per chi cerca un effetto elegante e ricercato, quasi da hotel a 5 stelle.

5. Cartongesso

Non è una cosa che si decide dall’oggi al domani, ma se hai in mente di fare una ristrutturazione completa della camera da letto, una controparete in cartongesso ti permette di spaziare molto a livello progettuale. Realizzala con un’altezza superiore alla testata del letto e potrai:

  • Avere un piano d’appoggio per piante, quadri e decorazioni
  • Incassare nella controparete luci e prese elettriche
  • Personalizzarla con nicchie che possano addirittura sostituire i comodini

Quanto ai colori, poi, puoi pitturarla della tonalità che più ti piace o, magari, inserire dei piani d’appoggio in legno per creare più dinamismo.

6. Composizioni di piastrelle

Le ultime tendenze dell’home decor fanno uscire le piastrelle dal bagno per farle entrare anche in camera da letto. Sarà sufficiente scegliere la giusta tipologia per dar vita a composizioni di sicuro effetto. Ecco qualche esempio:

  • Piastrelle in formato maxi in gres effetto marmo, per una camera da letto elegante e lussuosa
  • Una composizione di cementine, per dar vita a un effetto rustico e allo stesso tempo ricercato
  • Un mosaico, per una camera da letto preziosa e dal sapore leggermente orientale

7. Armadi a ponte o librerie

La scelta perfetta per chi ha poco spazio in casa. Se hai l’esigenza di rendere estremamente funzionali gli ambienti domestici sfruttando ogni angolo a disposizione, un armadio a ponte potrebbe essere adatto alle tue necessità. Potrai recuperare spazio contenitore evitando le classiche e imponenti armadiature che, soprattutto in camera, occupano centimetri preziosi sul pavimento.

Se vuoi fare una scelta più ad effetto, invece, puoi scegliere di decorare la parete dietro al letto matrimoniale con un’ampia libreria. Potrai scegliere semplici mensole, più o meno grandi, dei pensili più importanti con nicchie a vista o, ancora, un’ampia libreria a ponte che ricopra il muro intero. Utilizzando un’illuminazione ragionata, sarà un vero spettacolo.

Suggerimenti:

8. Decorazioni etniche

Se cerchi qualcosa di meno definitivo, tra le idee per decorare la parete dietro il letto matrimoniale non possiamo non nominare i tessili. Appesi al muro, hanno il potere di arredare la stanza rendendola più originale.

Se ti piace lo stile etnico questa è senza dubbio la strada da seguire. Da modelli più semplici e con decorazioni geometriche, passiamo ai tessili più elaborati con decorazioni astratte e finitura finale a frange. Tra arazzi orizzontali e batik colorati, hai davvero l’imbarazzo della scelta. Altro punto positivo è che quando te ne stancherai, ci metterai davvero pochissimo tempo a toglierlo e rivoluzionare lo stile della tua stanza!

Suggerimenti:

Se stai pensando di rinnovare la tua casa a partire dai muri verticali, dai un’occhiata alla sezione “Decorazioni per pareti” per scoprire tante altre idee perfette per ogni ambiente domestico.