Come pulire i tappeti

Un tappeto è in grado di riscaldare ogni ambiente, portando un’atmosfera accogliente e familiare. Tuttavia, la sua pulizia può non essere facile, soprattutto se non si sa come trattare i diversi materiali e le varie tipologie di macchie. Ma non ti preoccupare! In questa guida vogliamo aiutarti a scoprire come pulire i tappeti in modo semplice e veloce. In poco tempo, il tuo tappeto tornerà come nuovo!

Un rimedio per ogni macchia

Qualunque sia la macchia sul tuo tappeto, sappi che esiste un modo per farla scomparire. E ti stupirai scoprendo quanti rimedi domestici esistono! Se ti stai chiedendo come pulire i tappeti in modo naturale, ti consigliamo alcuni metodi efficaci utilizzando ciò che sicuramente hai in casa. Un buon modo per risparmiare tempo e denaro!

  1. Ghiaccio per le macchie di cioccolato

    Il cioccolato è una dolce coccola, ma le sue macchie sui tessuti sono sempre amare! Il rimedio più semplice e veloce per pulire le macchie di cioccolato dal tappeto è il ghiaccio. Metti alcuni cubetti in un sacchetto o un panno, oppure utilizza un blocco refrigerante: appoggialo sulla macchia e lascia che si congeli. In questo modo, potrai facilmente staccarla dal tappeto! Suggerimento: questo metodo è molto efficace anche con le gomme da masticare.

  2. Sale per le macchie di vino

    Quelle di vino rosso sono tra le macchie più temute al mondo, e sono acerrime nemiche dei tappeti, soprattutto se chiari. Per pulirle puoi provare con il sale grosso: mettilo sulla macchia inumidita, strofina dall’esterno verso l’interno, lascia asciugare e aspira il sale rimasto.

  3. Bicarbonato per le macchie di caffè

    Per rimuovere le macchie di caffè ti viene in aiuto il bicarbonato di sodio, ottimo alleato per le pulizie di casa. Distribuiscilo sulla macchia in modo uniforme, strofina leggermente e spruzza un poco di acqua calda. Lascia che faccia effetto e si asciughi, poi aspira i residui.

  4. Limone per le macchie scure sui tappeti chiari

    Il succo di limone ha un effetto sbiancante: è l’ideale per le macchie scure su tappeti chiari! Versa qualche goccia di limone sulla macchia o bagna un panno con del succo di limone e usalo per rimuovere la macchia. In pochi secondi la macchia sarà scomparsa. Mi raccomando, non utilizzare questo rimedio su tappeti scuri o colorati.

  5. Acqua frizzante per le macchie fresche

    Prima si tolgono le macchie, meglio è! Soprattutto se si tratta di macchie di cibo. In questi casi, utilizza l’acqua frizzante: versala sulla macchia, lasciala agire per 20 minuti e poi strofina delicatamente con un panno morbido.

Come pulire i tappeti in base al materiale

Le istruzioni per la pulizia e la cura sono diverse per ogni materiale. Fondamentalmente, è sempre necessario tenere in considerazione la sensibilità del materiale prima di iniziare a pulire il tappeto. Vediamo insieme come pulire i tappeti a seconda del loro materiale.

Pulizia dei tappeti in fibre naturali

Una delle fibre naturali più diffuse è sicuramente la juta, utilizzata soprattutto per i tappeti da esterno. Se compaiono macchie, è possibile tamponarle con panni assorbenti e un po’ di smacchiatore, senza strofinarle. Esistono anche smacchiatori appositamente sviluppati per le fibre naturali. In caso di macchie ostinate, è possibile trattare il tappeto con una scopa di saggina leggermente umida.

Pulizia dei tappeti di fibre animali

Se il tuo tappeto è costituito da fibre animali come la lana, non devi usare il sapone! Questo può causare la perdita di compattezza ed elasticità del tappeto. I detergenti acidi, invece, preservano la lucentezza e l’elasticità delle fibre animali. Dopo la pulizia, spazzola nel senso del pelo. Se hai un tappeto di seta, ti consigliamo la pulizia professionale.

Pulire il tappeto a pelo alto

Come pulire i tappeti a pelo alto? Innanzitutto, devi pettinarlo con un pettine prima di pulirlo, per eliminare tutti i nodi. Ripeti questa procedura più volte all’anno, in modo che il tappeto rimanga fresco a lungo. Le piccole impurità su un tappeto a pelo alto possono essere rimosse perfettamente con un normale shampoo per capelli. Basta riempire una ciotola con acqua e un po’ di shampoo, coprire la macchia, lasciare agire qualche minuto e poi sciacquare!

Pulire il tappeto orientale

I tappeti persiani sono delicatissimi, se ne possiedi uno sicuramente lo sai. Tuttavia, in alcuni casi lo puoi pulire da solo, facendo attenzione ad alcuni accorgimenti. Utilizza sempre un detergente delicato con pH neutro, e fai un test su una piccola area poco visibile. Quando effettui la pulizia completa, ricordati di non bagnare eccessivamente il tappeto e non strofinare con troppa forza. Lascialo asciugare appeso all’aria, facendo attenzione che non prenda la luce diretta del sole.

Pulire il tappeto in microfibra

Se possiedi un tappeto in fibra sintetica, non dovresti mai lavarlo in lavatrice. Lo strato di lattice potrebbe dissolversi e il tappeto potrebbe subire danni a lungo termine. Per lo stesso motivo, ti sconsigliamo di asciugarlo con il calore diretto: lascialo all’aria aperta (ma non esposto ai raggi diretti del sole).

Domande frequenti su come pulire i tappeti

Per concludere, abbiamo deciso di raccogliere le domande più frequenti sulla pulizia dei tappeti.

Il consiglio che ti diamo è quello di passare l’aspirapolvere sui tappeti tutti i giorni, soprattutto se hai animali in casa. La pulizia profonda, invece, andrebbe fatta due volte l’anno, in estate e in inverno.
Un pulitore a vapore rimuove gli odori in modo rapido e semplice. Altrimenti, il bicarbonato è la soluzione! Può essere usato come neutralizzatore di odori, semplicemente versandolo in modo uniforme sul tappeto e lasciandolo agire per una notte, per poi aspirarlo bene.
L’ideale è una schiuma detergente attiva, che penetra nelle fibre del tappeto e rimuove ogni traccia di sporco. Come prima cosa, passa l’aspirapolvere per rimuovere la polvere; poi, spruzza la schiuma sulle macchie e massaggiala con una spazzola morbida. Non appena è asciutta, aspirala: lo sporco se ne andrà con lei.

Adesso conosci tutti i segreti per pulire i tappeti in modo efficace: che ne dici di pensare al resto della casa? Leggi le nostre guide nella sezione “Ordine e pulizia“, ti saranno di grande aiuto.

banner guide e consigli