come organizzare l'armadio

Mettere in ordine l’armadio sembra un’impresa titanica, specialmente quando si avvicina il cambio di stagione. Vestiti accumulati alla rinfusa e spazi disorganizzati possono scoraggiare, ma con qualche piccolo trucco è possibile organizzare l’armadio in modo efficiente. In questo articolo troverai qualche consiglio per sistemare il guardaroba senza ansia e trucchi per organizzare ogni capo di abbigliamento. Facciamo ordine!

Come organizzare l’armadio: parti dal decluttering

Quando apri le ante dell’armadio ti prende il panico? Non trovi mai quello che stai cercando perché c’è troppo caos? Fai decluttering, cioè liberati del superfluo e organizza il tuo armadio con criterio: è più facile di quello che pensi! Ecco come fare in soli tre step.

  1. Tira fuori tutto (proprio tutto!)

    Prendi ogni singolo capo che hai e adagialo sul letto o sulla scrivania, in modo da avere una visione generale di tutto quello che hai. Se hai davvero troppi vestiti, procedi per categorie: prima i pantaloni, poi le magliette e così via.

  2. Seleziona cosa tenere e cosa eliminare

    Segui il criterio dei 12 mesi: se non hai indossato un capo nei 12 mesi precedenti… significa che probabilmente non lo indosserai mai più. Liberati di questi indumenti, mentre tieni quei vestiti che sai già indosserai spesso, oppure nei quali ti trovi particolamente bene. Se i capi che elimini sono in buono stato, prendi in considerazione di donarli.

  3. Ri-organizza l’armadio in modo funzionale

    Il metodo più facile è dedicare un cassetto o un ripiano a una categoria di vestiti. Riponi le magliette tutte insieme, così come i pantaloni e i maglioni. Organizza calze e intimo nello stesso cassetto, mentre dedica una parte agli abiti lunghi e alle giacche, che hanno bisogno di essere appesi.

Idee salvaspazio per l’armadio senza cassetti

A volte i nostri armadi non hanno i cassetti, oppure ne abbiamo solo in numero limitato. Come sfruttare gli accessori per organizzare l’armadio in questo caso? Le scatole sono l’ideale: sono disponibili in lino, cartone, acrilico e polipropilene, e sono perfette per conservare vestiti e accessori intatti fino alla prossima stagione. Un’alternativa anche per gli armadi senza ante sono i cesti in metallo o in rattan, dato che sono anche belli da vedere. Dai maglioni ai pigiami alle lenzuola, qui si può riporre di tutto. Il rattan dona al tuo guardaroba un look vintage o boho; il metallo, invece, dà un tocco semplice e moderno.

Accessori come cravatte e cinture (ma anche scarpe) possono essere appesi anch’essi nell’armadio, direttamente sulla parte interna dell’ante. Esistono grucce e accessori appositi, in modo da tenere anche questi oggetti in ordine e risparmiare spazio sui ripiani. Un’alternativa originale è di attaccare un appendiabiti sull’anta, in caso non si trovasse l’organizer perfetto.

Organizzare un armadio piccolo con il metodo Marie Kondo (video tutorial)

Il metodo Marie Kondo per organizzare l´armadio è forse uno dei modi piú efficenti, soprattutto se hai un piccolo guardaroba. Guarda il nostro video tutorial.

Come organizzare l’armadio: 4 domande frequenti

Quando si decide di mettere mano all’organizzazione del proprio armadio, è normale farsi alcune domande. Ecco le nostre risposte a quelle più frequenti:

  1. Dove mettere i vecchi vestiti?
    Inevitabilmente ci saranno dei capi che non metterai più, dove metterli? Buttarli nella spazzatura non è certo la soluzione ideale, meglio invece donarli a chi ne ha bisogno. Se invece si tratta di capi di valore in perfetto stato, potresti pensare di venderli a un prezzo vantaggioso!
  2. Ogni quanto riorganzzare l’armadio?
    Il cambio di stagione semestrale è un appuntamento imprescindibile per organizzare l’armadio e fare pulizia. Inoltre è sempre un’ottima scusa per fare decluttering e tenere solo i capi che ci rendono felici.
  3. Come organizzare i capi?
    Qui ci sono diverse scuole di pensiero. C’è chi preferisce ordinare tutto per colore, chi per tipologia di capi e chi per pesantezza (dal più pesante al più leggero). Scegli il metodo con cui ti trovi meglio e rispettalo.
  4. Dove mettere gli accessori?
    Per gioielli, bigiotteria e piccoli accessori, l’ideale sarebbe avere dei cassetti ad hoc. Per gli oggetti più piccoli esistono dei separatori a scomparti, utili per dividere (per esempio) gli orecchini dagli anelli senza creare confusione. In alternativa, puoi posizionare delle scatole in cassetti più profondi, dove mettere cinture, stole e altro.

Il tocco in più: profumatori per armadio fai da te

Lavanda, foglie di alloro, sandalo, gelsomino, pompelmo, geranio… tutte essenze naturali che profumeranno il tuo guardaroba, tenendo allo stesso tempo lontane le fastidiose tarme. Basta un sacchettino profumato fai da te o qualche goccia su un batuffolo di cotone e il tuo armadio saprà sempre di fresco pulito. Guarda il video qui sotto e copia l’idea!

Consigli per un nuovo armadio

Se ti rendi conto di non avere più spazio nell’armadio anche dopo aver seguito i nostri consigli, forse è il caso di comprare un armadio più spazioso. Scopri qui sotto la nostra selezione di armadi a 1, 2 o 3 ante, oppure approfondisci con il nostro articolo a tema idee per l’armadio della camera da letto.

Sei alle prese con le pulizie di casa ma non sai da dove iniziare? In questo articolo trovi tanti consigli utili per ogni zona della casa: Come fare le pulizie di casa in modo veloce e impeccabile.