Come organizzare l'armadio

Mettere in ordine l’armadio sembra un’impresa titanica, specialmente quando si avvicina il cambio di stagione. Vestiti accumulati alla rinfusa e spazi disorganizzati possono scoraggiare, ma con qualche piccolo trucco è possibile organizzare l’armadio in modo razionale ed efficiente. In questo articolo trovi qualche consiglio per sistemare il guardaroba senza ansia: mettendo ogni cosa al suo posto sarà tutto più semplice!

Organizzare l’armadio in 5 step

Quando apri le ante dell’armadio ti prende il panico? Non trovi mai quello che stai cercando perché c’è troppo caos? Il tuo guardaroba è pieno di capi inutilizzati? Beh, è ora di cambiare! Fai decluttering, liberati del superfluo e organizza il tuo armadio con un minimo di criterio: è più facile di quello che pensi! Con i nostri semplici trucchi sarai in grado di mantenere il tuo armadio perfettamente in ordine e in pochissimo tempo. Rimbocchiamoci le maniche!

Da dove cominciare? Ecco come dovresti procedere per organizzare al meglio l’armadio.

  1. Tira fuori tutto (sì, hai letto bene: tutto) e prepara dei contenitori dove mettere ciò che deciderai di non tenere.
  2. Seleziona cosa tenere e cosa eliminare. Saluta tutto ciò che non hai indossato per molto tempo e che non indosserai più. Segui la regola dell’anno: quello che non si indossa da un anno non è più necessario.
  3. Scarpe e borse: il punto debole di ogni donna. Fai decluttering, valuta se sono in buone condizioni e se pensi di utilizzarle ancora. Sistema ciò che vuoi tenere in appositi sacchetti o contenitori per evitare accumuli di polvere.
  4. Organizza i vestiti in modo funzionale. Ordina i capi per stagione in modo che quelli della stagione in corso siano ben visibili e accessibili. Utilizza appendiabiti, organizer, contenitori e tutto ciò che può servire per tenere i vestiti in ordine.
  5. Indeciso su alcuni capi? Mettili in una scatola e conservala sotto il letto o nel seminterrato. Se dopo un anno non sei tornato a cercarli, è ora di liberartene.

Organizzare l’armadio: domande frequenti

Quando si decide di mettere mano all’organizzazione del proprio armadio, è normale farsi alcune domande. Ecco le nostre risposte a quelle più frequenti:

Consigli per un guardaroba perfetto

Dopo aver risposto ad alcune delle domande più comuni sull’organizzazione dell’armazio, ecco qualche indicazione utile per sfruttare al meglio gli spazi.

  • Quando si tratta di organizzare, le scatole sono l’ideale. Sono disponibili in lino, cartone, acrilico e polipropilen, e sono perfette per conservare vestiti e accessori intatti fino alla prossima stagione.
  • Cesti in metallo o in rattan. Dai maglioni e pigiami alle lenzuola, qui si può riporre di tutto. Il rattan dona al tuo guardaroba un discreto look vintage. Il metallo, invece, dà un tocco semplice e moderno.
  • Per organizzare i cassetti non c’è niente di meglio di divisori e scatole, ideali per calze, biancheria intima e altri accessori.
  • Accessori come borse e cinture possono essere appesi accanto ai vestiti. In questo modo si risparmia spazio nell’armadio.
  • Saponi e sacchetti profumati all’interno delle scatole assicurano una fragranza fresca al guardaroba. Al momento del cambio di stagione sembreranno appena usciti dalla lavatrice!
  • Trasforma uno scomparto del tuo armadio in una vetrina per i tuoi pezzi più preziosi: le tue scarpe! Se cerchi suggerimenti utili a questo proposito, ti consigliamo questo articolo: Come sistemare le scarpe.

Suggerimenti:

Suggerimenti per il guardaroba maschile

Anche il guardaroba di un uomo ha bisogno di attenzioni e organizzazione. Camicie, cravatte, completi formali, abiti sportivi: ogni cosa deve avere una sua collocazione. La prima cosa da fare è quella di suddividere lo spazio in modo razionale, sfruttandolo al meglio sia in altezza che in profondità. Ognuno ha le sue preferenze e non esiste una regola valida per tutti, l’importante è che sia funzionale. Utilizza mensole e ripiani per dividere lo spazio in altezza, creando gli scomparti necessari ad ogni tipologia di capo:

  • Barre per camicie e giacche. Questi indumenti devono avere spazio a sufficienza per non sgualcirsi. La lunghezza delle barre dovrebbe pertanto essere di almeno 100 centimetri.
  • Ordina per colore. Disponi camicie e abiti dal chiaro allo scuro e crea un ordine visivo. Oltre che organizzato, sarà anche bello da vedere!
  • Scomparto per le scarpe. Dedica una parte dell’armadio alle scarpe: sono un punto debole anche per molti uomini!
  • Sezione per i pantaloni. Uno scomparto o parte dell’armadio deve essere usato solo per i pantaloni. Gli appendiabiti appositi sono perfetti per questo.
  • Cassetti e scatole. Sono particolarmente utili per indumenti più piccoli come calze o biancheria intima, ma anche per tenere in ordine cinture e altri accessori.
  • Portacravatte. I portacravatte sono un must dell’armadio maschile, e possono essere facilmente fissati alle ante o alle pareti laterali dell’armadio.

Consigli per il cambio armadio

L’aria frizzantina, le giornate che si allungano, i primi boccioli floreali… è finalmente arrivata la primavera e, come ogni anno, eccovi alle prese con il cambio degli armadi. Se pantaloni, gonne e camicette minacciano di sommergerti, non scoraggiarti! Ecco 5 consigli per affrontare il cambio stagione con il sorriso:

  1. Svuotare tutto

    Sì, un cambio degli armadi perfetto deve iniziare in maniera un po’ drastica, liberando completamente ripiani e cassetti. Si tratta però di un passaggio necessario per capire cosa tenere e cosa eliminare e per pulire con cura l’armadio… quindi, forza e coraggio!

  2. Provare i vestiti

    Ora arriva la parte più divertente del cambio degli armadi. Per decidere se eliminarli o conservarli, prova tutti gli abiti e i vestiti presenti nel tuo guardaroba. Cercate di essere oneste con voi stesse: quei pantaloni e quelle giacche indossate una volta ogni quattro anni possono anche essere salutate, dai in beneficenza o regalali ad un’amica durante un divertente swap party!

  3. Organizzare gli indumenti

    Dividi i capi invernali da quelli estivi, i pantaloni dalle gonne, i maglioncini dalle camicie. Creare dei gruppi durante il cambio degli armadi vi aiuterà a riorganizzare il vostro guardaroba in modo logico e coordinato, dividendo gli abiti per frequenza di utilizzo e colore.

  4. Usare scatole e organizer

    Per conservare al meglio tutti i tuoi indumenti, armati di scatole e organizer da inserire nei ripiani alti dell’armadio. Anche in questo caso carca di dividere gli indumenti in modo razionale – le magliette da una parte, i jeans dall’altra – così che sarà più semplice ritrovare tutto al prossimo cambio degli armadi.

  5. Profumare l’armadio

    Lavanda, foglie di alloro, sandalo, gelsomino, pompelmo, geranio… tutte essenze naturali che profumeranno il vostro guardaroba, tenendo allo stesso tempo lontane le fastidiose tarme. Basta un sacchettino profumato fai da te o qualche goccia su un batuffolo di cotone e il tuo armadio saprà sempre di fresco pulito. Guarda il video qui sotto e copia l’idea!

Sei alle prese con le pulizie di casa ma non sai da dove iniziare? In questo articolo trovi tanti consigli utili per ogni zona della casa: Come fare le pulizie di casa in modo veloce e impeccabile.