sedia in velluto color ottanio

Il color ottanio, una sfumatura sofisticata derivata dal petrolio. Nasce negli anni ’50 nel mondo della moda, e oggi è molto usato nell’interior design. È un profondo mix di turchese e verde petrolio, e il suo nome deriva da ottano, un idrocarburo del metano. Si abbina molto facilmente a diverse sfumature a contrasto, come il giallo limone, il rosso mattone o in nuance, come gli azzurri e i verdi, e diventa sontuoso insieme al color oro. Per questo, se lo senti affine ai tuoi gusti, puoi usarlo con qualche accorgimento in tutta la casa, senza rischiare di strafare. Ecco qualche consiglio utile.

Color ottanio: come usarlo in casa?

L’ottanio è davvero un colore eclettico, con il suo sottofondo di giallo, blu e grigio che lo rende abbinabile a tantissime altre tonalità. Puoi divertirti a giocare con gli abbinamenti e creare personalità diverse per il tuo ambiente. Con il total white e l’avorio sarà elegantissimo; insieme a dettagli tortorarame, ocra o senape diventerà subito più eclettico.

Se vuoi usare questo colore per le pareti ma non vuoi rischiare abbinamenti azzardati, il consiglio è di scegliere arredi e complementi dalle tinte neutre, che sono sempre la scelta migliore per fare da sottofondo a colori più impegnativi. Se, al contrario, vuoi mantenere le pareti neutre e non vuoi osare troppo, usa l’ottanio solo per gli arredi o i complementi d’arredo: un divano in pelle o tessuto, una poltrona, o anche solo per cuscini e tessili. Ecco una guida per usare questa tonalità in tutte le stanze di casa.

  1. Cucina

    In cucina o in sala da pranzo potresti dipingere una parete in color ottanio, e abbinarla a parquet o gres marrone scuro e a dettagli bianchi e neri. Se non vuoi strafare, puoi rivestire in tessuto color ottanio solo i cuscini delle sedute, che ben si abbinano a un azzurro o a un verde per pareti e piastrelle.

  2. Camera da letto

    Questa tinta è regina di raffinatezza, e va valorizzata in camera da letto con arredi raffinati, in stile classico, ma non solo: l’ottanio si sposa bene anche con l’etnico e il contemporaneo. Abbinato a nero, oro e colori neutri come il grigio e il tortora renderà la tua camera da letto una stanza sontuosa ed elegante.

  3. Soggiorno

    La zona giorno è dedicata al relax, ma anche allo studio, a lavorare e a leggere, se hai predisposto un angolo lettura oppure hai l’ufficio in casa. Per stimolare la concentrazione e il riposo sono consigliati i colori freddi, di cui l’ottanio fa parte. Basta bilanciarlo con bianchi, azzurri o tocchi caldi di rosso o giallo, per una poltrona, un tavolino o una stampa artistica. Particolarmente raffinato se abbinato ad arredi vintage o classici in colori perlati o rosa antico.

  4. Bagno

    Se hai un bagno piccolo e poco luminoso, usare questo colore per le pareti rischia di farlo sembrare ancora più piccolo; opta allora per una sfumatura carta da zucchero per le pareti e usa l’ottanio solo per le piastrelle del pavimento o per dipingere una vasca da bagno dal gusto retro.

Suggerimenti:

Pareti color ottanio

In un ambiente minimal e molto luminoso, ti è concesso osare di più, però quando si tratta di un colore così importante come l’ottanio, vale sempre il consiglio di non esagerare. La scala di ottanio in stanze diverse permette di giocare con il chiaroscuro, creando di volta in volta mood diversi. Puoi scegliere un ottanio brillante e saturo, oppure cupo e profondo. Le gradazioni più tenui e rilassanti sono ideali nella zona notte, quelle più accese ed energiche in cucina e in zona giorno.

Nello stesso ambiente dipingi con questo colore solo una o due pareti, per non appesantirlo o rubare luminosità, mantenendo le altre in tono su tono, più chiare oppure a contrasto, e magari puoi richiamare l’ottanio in altre stanze con dettagli, arredi e complementi.

Un paio di idee originali per pareti color ottanio? Alterna sulla stessa parete un ottanio più chiaro e uno più scuro, dipingendoli a strisce verticali per ricreare un effetto carta da parati a righe. Oppure, scegli per le quattro pareti quattro colori diversi, in gradazione, sui toni del verde-azzurro, partendo dal più chiaro fino ad arrivare all’ottanio scuro.

Sei alla ricerca della sfumatura di blu perfetta per le tue pareti o per gli arredi di casa? Leggi la nostra guida dedicata alle “Tonalità di blu” e lasciati ispirare da tante idee creative e consigli di stile!