Sala da pranzo classica

Anche se alcuni pensano che sia ormai fuori moda, la sala da pranzo classica mantiene un fascino senza tempo. Nonostante sembri facile replicare lo stile classico, bisogna stare attenti a molti dettagli. Materiali, colori e decorazioni, infatti, devono essere scelti con attenzione per evitare un mix di stili poco omogeneo. In questa guida vogliamo aiutarti a realizzare la tua sala da pranzo in stile classico, con consigli utili e qualche piccola idea creativa.

Colori e materiali

Il protagonista indiscusso di una sala da pranzo classica è il legno. Frassino, noce, massello… le tipologie più pregiate di questo materiale permettono di arredare con gusto, e dare all’ambiente quel tocco classico e vagamente rètro che tanto piace agli amanti di questo stile. Il legno non viene scelto solo per le sue qualità estetiche, ma anche per una questione di resistenza. Se ben trattato, infatti, il legno è uno dei materiali più solidi e resistenti che si possano scegliere per gli arredi di casa.

Altri materiali molto in voga nello stile classico sono il marmo e il cristallo. Il marmo è l’ideale per i pavimenti, ottimo alleato per ricreare uno stile da casa d’epoca, ma anche come top per il tavolo da pranzo. Il cristallo, invece, è perfetto per i lampadari e le cristallerie decorative.

Passando ai colori, per smorzare i toni scuri del legno l’ideale sarebbe optare per tonalità neutre, come il beige e il tortora. Se preferisci osare e vuoi inserire nell’ambiente nuance più accese, ti consigliamo di provare con il bordeaux, il blu scuro o il verde petrolio. Questi colori riusciranno a rendere l’ambiente leggermente più moderno, senza appesantire, a patto che le pareti siano dipinte di bianco.

Quali mobili scegliere?

In una sala da pranzo, il primo elemento che deve attirare l’attenzione è il tavolo. Intorno a esso ruota la vita della stanza stessa: è qui che ti siedi con i tuoi ospiti per gustare il pranzo e la cena, oppure per goderti momenti di svago in compagnia. Rigorosamente in legno, puoi sceglierlo rettangolare o rotondo, anche in base alle forme del resto della casa. Se non hai spazio sufficiente per un tavolo da 6/8 posti, puoi optare per un modello allungabile. Inoltre, se ti piace, puoi impreziosirlo con un top in marmo o in vetro. Ovviamente, insieme al tavolo devi scegliere le sedie giuste. Sceglile in legno o in velluto, l’importante è che seduta e schienale siano comodi, preferibilmente imbottiti.

Un altro elemento immancabile nella sala da pranzo classica è la credenza, dove puoi mettere in bella mostra il tuo servizio di piatti preferito o l’argenteria. In base allo spazio che hai a disposizione puoi decidere se prendere un modello basso e lungo, oppure una variante a tutta parete. L’importante è che sia in legno, abbinata al tavolo.

Suggerimenti:

Consigli per l’illuminazione

Secondo i cliché la principale fonte di illuminazione all’interno di una sala da pranzo classica deve provenire da un grosso lampadario posto sopra il tavolo. L’immagine classica è quella di un lampadario in cristallo con bracci arricchiti da svariati punti luce, ma esistono moltissime altre lampade a sospensione adatte per questo stile. In ogni caso, soprattutto se l’ambiente è abbastanza grande, serviranno altre fonti luminose nella stanza.

Il nostro consiglio è quello di posizionare punti luce negli angoli che rischiano di restare in penombra. Puoi utilizzare lampade da tavolo, da posizionare sopra la credenza, oppure lampade da terra messe in modo strategico. Un’altra alternativa sono i faretti a muro orientabili, con cui puoi creare giochi di luce e illuminare ogni area.

Al di là del posizionamento di lampadari e punti luce, va tenuta in considerazione anche la luce naturale. Per sfruttarla nella maniera più efficace possibile, l’ideale sarebbe posizionare il tavolo in prossimità della finestra. In questo modo, durante le giornate soleggiate non avrai bisogno di accendere la luce!

Suggerimenti:

Come decorare una sala da pranzo classica

Lo stile di una sala da pranzo classica si contraddistingue anche per la ricchezza degli elementi che la compongono. Il fascino di altri tempi espresso da quest’ambiente prende forma attraverso alcuni elementi di cui proprio non potrai fare a meno.

Uno dei più importanti è il tappeto, possibilmente di grandi dimensioni. Posizionato all’ingresso della sala o direttamente sotto il tavolo impreziosirà l’insieme donando un tocco di raffinatezza, ma anche una sensazione di calore ed accoglienza.

Anche la bellezza dei mobili può essere sottolineata con alcuni eleganti elementi d’arredo: candelabri, servizi da tè in argento e cristalleria elegante sono solo alcuni esempi. Per quanto riguarda le pareti, invece, puoi decorarle con quadri e cornici dorate e intarsiate, oppure con specchi classici dalla forma ovale o tonda.

Suggerimenti:

Ora che conosci tutti i segreti per arredare questo spazio della casa in modo classico, che ne dici di scoprire altri stili? Leggi le nostre guide nella sezione “Sala da pranzo” e lasciati ispirare!

banner tendenze