Salotto arredato con colori neutri

I colori neutri sono una scelta molto rassicurante, perché si adattano a ogni stile e non stancano mai. Tortora, grigio, beige… sono davvero facili da usare, ma è importante evitare di usarli in modo banale, l’unico rischio che corri se vuoi usarli per arredare. Segui la nostra guida ai colori neutri per trovare le combinazioni giuste e dare carattere a casa tua con diverse palette.

Quali sono i colori neutri?

Nel vastissimo mondo di colori e sfumature, definire “neutra” una tonalità non è sempre facile, perché a seconda della quantità di pigmenti di cui è composta, può virare verso i colori caldi o freddi. Per semplificare, facciamo un elenco dei principali colori neutri:

  • il bianco, il colore neutro per eccellenza, con tutte le sue sfumature (dal latte al panna all’avorio al crema);
  • il nero;
  • i toni del beige e del grigio, comprese le loro combinazioni (come ad esempio il greige);
  • i marroni e le sfumature della terra;
  • le essenze legno.

La facilità d’uso dei colori neutri li rende la base perfetta per una grande gamma di stili: bianco e beige per il classico e lo shabby; grigi e nero per il moderno e il contemporaneo. Con i colori neutri a fare da base, puoi inserire senza problemi diverse tonalità accese e brillanti. Vediamo insieme come usarli per arredare casa.

5 consigli per arredare casa con i colori neutri

Come abbiamo visto, la neutralità di queste tinte li rende molto semplici da usare, però devi fare attenzione a non creare un ambiente banale e piatto: ti spieghiamo noi quali strategie usare.

  1. Dosa il monocromatico

    Se vuoi ricreare un ambiente tono su tono, come prima cosa scegli un colore neutro chiaro per le pareti, che faranno da scenografia uniforme per i tuoi arredi. Il resto dovrà essere scelto nelle tonalità più scure del colore che hai scelto per le pareti: ad esempio il marrone chiaro per le pareti si abbinerà con il color terracotta, il nocciola o il color fango.

  2. Parti da uno stile

    I colori neutri, come dicevamo, possono essere usati come base di ogni stile, perché puoi accostare loro tanti colori, arredi, trame e tessuti anche molto diversi tra loro. Per non fare confusione, decidi in fase di progettazione il tono che vuoi dare all’ambiente e parti da lì per costruire la tua palette. Qualche idea? Il vintage chiama il crema e il panna, lo shabby il grigio chiaro, il minimal non può prescindere dal bianco e nero.

  3. Gioca con le texture

    Proprio per evitare di appiattire e banalizzare arredamento e ambienti, i colori neutri vanno movimentati, anche giocando con le texture, che danno profondità e carattere. In questo sono perfetti disegni e decori sugli arredi e sulle pareti, dai motivi geometrici alle venature del legno, all’accostamento tra lucido e opaco… e puoi giocare anche con la combinazione di più tessuti, ad esempio la ruvidezza di un copriletto in lino accostata alla morbidezza di una coperta di lana.

  4. Sfrutta i contrasti

    Non pensare che per fare da contrasto ai colori neutri tu debba usare per forza tinte forti o brillanti: pensa solo all’effetto che fa l’accostamento di due neutri come il bianco e nero, o ad arredare con il bianco abbinato a un tono scuro di grigio. Il contrasto è importante per dare profondità e spessore all’ambiente, e anche questo si basa sullo stile che vuoi dare. Puoi provare con tono di tortora e l’ottanio, ad esempio, o con il grigio e il blu… le combinazioni sono davvero infinite.

  5. Illumina con i metalli

    Cosa c’è di più elegante di un dettaglio scintillante in oro o argento? I metalli, usati con parsimonia, cambiano subito l’aspetto di una stanza, ed emergono ancora di più su una base neutra. Un elemento metallico in un ambiente a prevalenza neutra conferisce un’aria elegante e sofisticata. Se lo stile che si sposa meglio i metalli è l’industriale, sbizzarrisciti con l’oro in un ambiente classico e lussuoso, il rame per il moderno… e così via.

Abbinamenti con altre tonalità

Come avrai capito, i colori neutri sono molto facili da utilizzare. Gli abbinamenti migliori si basano sul colore di partenza e sullo stile scelto, e abbiamo visto come usarli in palette.
Tenendo sempre presente che i neutri si abbinano benissimo tra loro e con il bianco e il nero, ecco qualche idea per accostamenti con altre tonalità:

  1. I grigi sono perfetti con il giallo, il blu, il rosa;
  2. il crema si sposa con il giallo, l’ocra, l’azzurro e il marrone;
  3. Il cipria viene enfatizzato dal verde, l’argento e l’oro, il blu e il nero;
  4. Il tortora si abbina ai colori pastello, al marrone e all’arancione;
  5. Il marrone è il perfetto complemento di rosa, rosso, fucsia, arancione e blu.

Suggerimenti:

Non di soli neutri si arreda una casa. Se vuoi provare combinazioni più audaci e originali, scoprile tutte nella nostra sezione dedicata a “Colori e abbinamenti“.

banner guide e consigli