idee cuscini divano

I tessili hanno un ruolo fondamentale nell’arredamento di casa e, se utilizzati bene, completano lo stile, rendono lo spazio più accogliente, rinnovano con poco. Ecco perché i cuscini decorativi per il divano non vanno trascurati: sono dettagli versatili che puoi sostituire a tuo piacimento per dare nuova vita al soggiorno, esaltando le caratteristiche del divano e rendendolo più confortevole. Segui i nostri consigli su come scegliere, abbinare e disporre i cuscini sul divano.

Come scegliere i cuscini per il divano

Partiamo dalle basi: ecco alcune semplici regole di partenza per valutare quali cuscini scegliere per il divano. Si tratta di considerazioni soprattutto estetiche ma anche di dimensioni.

  1. Il colore del divano
    Un divano in colori neutri (grigio, tortora, panna, ma anche nero) si abbina sia a cuscini dai colori neutri, che più accesi, che a complementi con fantasie. Su un divano dalla nuance più vivace (blu, verde, rosa, giallo), invece, dovrai prestare più attenzione alle tonalità scelte per i cuscini e optare ad esempio per i colori complementari: i toni di rosso per il verde, l’arancione per il blu, il giallo per il viola.
  1. La forma e la dimensione del divano
    Anche questi due aspetti cambiano molto la scelta che farai per i cuscini, soprattutto per quanto riguarda la loro grandezza. Se hai un divano a due posti non dovrai riempirlo di cuscini molto grandi, mentre se hai un divano ad angolo o con chaise longue puoi sceglierne di dimensioni maggiori.
  1. Le dimensioni dei cuscini
    Valutare la dimensione dei cuscini serve sia a capire quanti comprarne che ad abbinare le federe, se compri a parte le imbottiture. Le dimensioni standard dei cuscini quadrati sono, per quelli grandi, 60×60 cm o 50×50 cm, per quelli medi 45×45 cm o 40×40 cm. Per quanto i cuscini rettangolari, le dimensioni standard di solito sono 30×50 cm o 40×60 cm.
  1. Le forme dei cuscini
    Oltre a quelle classiche, quadrate e rettangolari, i cuscini posso avere forme disparate: da quelli tondi, a quelli moderni e molto alla moda a forma di nodo, ai cuscini cilindrici, a forma di caramella e così via. Cuscini così particolari stanno bene come decorazione stand alone abbinata ad altri dalle forme più regolari.

I nostri cuscini bestseller:

I materiali dei cuscini

La scelta dei cuscini da posizionare sul divano passa di sicuro per l’estetica ma anche per la sicurezza dei materiali. Ecco qualche consiglio per scegliere i migliori:

Prediligi federe e imbottiture in tessuti traspiranti, atossici, anti-acaro, delicati e anallergici. Se hai bambini piccoli o animali, scegli federe lavabili, meglio se in lavatrice, di materiali non troppo delicati (evita il velluto). Meglio se la federa è anche antimacchia e impermeabile. Le federe per i cuscini devono essere anche confortevoli, morbide e resistenti allo sbiadimento.

L’imbottitura dovrà essere morbida e leggera, sicura e anallergica. Può essere di materiale sintetico, come gommapiuma o lattice, o naturale, come la piuma (più costosa ma molto confortevole), il cotone, il lino o la lana (tutti materiali termoregolatori che si possono usare tutto l’anno). Anche l’imbottitura va lavata con regolarità: se non sai come fare, abbiamo preparato una guida apposita dedicata alla cura dei cuscini.

I colori dei cuscini

È il momento di passare all’estetica: come si abbinano i colori dei cuscini a quelli del divano? Le opzioni sono molte! Parti valutando la palette colori del divano e in generale dei colori prevalenti nel tuo soggiorno e ricordati che se vuoi andare sul sicuro è sempre meglio non superare i tre colori nello stesso ambiente. Poi decidi come muoverti, ad esempio:

  • Tono su tono
    La scelta più sicura è quella di acquistare cuscini della stessa nuance del divano ma in gradazioni più chiare e/o più scure. Se il tuo divano è color tortora, abbina cuscini in diverse gradazioni scure di grigio e beige. Se il divano è blu, compra cuscini azzurri, celeste o blu balena.
  • Colori a contrasto
    Soprattutto se il divano è in un colore neutro, puoi mettere a contrasto cuscini dai colori più vivaci, magari anche di forme e tessuto particolari, con fantasie grafiche, decorati con volant, disegni in rilievo, trapuntati… a un divano grigio o bianco, ad esempio, puoi abbinare cuscini verdi, gialli o rossi.
  • Pattern e fantasie
    Giocare con i pattern è meno immediato e forse meno semplice, ma se impari a usarli puoi rendere davvero unica la tua casa. Parti da poche regole di base: se il tuo divano ha un pattern (ad esempio, righe) i cuscini possono riprendere lo stesso disegno ma in colori diversi, per un effetto più eccentrico, oppure disegni diversi ma negli stessi colori, per un effetto più equilibrato.

Come abbinare i cuscini al divano

Se vuoi creare armonia nella composizione generale dell’arredamento del tuo soggiorno, anche i cuscini del divano devono sposare lo stile dello spazio. Materiali, colori, trame e decorazioni ti guidano nella scelta degli abbinamenti con il tuo divano.

Stile classico

Se il tuo soggiorno è in stile classico e hai un divano con struttura in legno e imbottitura in velluto o a lavorazione capitonné in colori neutri come il beige, il crema o giallo pastello, rivesti i cuscini con federe molto classiche, anche queste in velluto oppure in cotone, con decorazioni jacquard, anche in colori profondi come il verde o il borgogna, con trame classiche e fili dorati.

Stile scandinavo

Lo stile scandinavo, con i suoi colori chiari, neutri e luminosi, chiede cuscini morbidissimi, in materiali naturali come cotone, lino o lana, colori neutri (toni del grigio, tortora, gradazioni di bianco) oppure, a contrasto, neutri scuri come il nero o il marrone. Anche i verdi e gli azzurri sono adatti a questo stile, in toni chiari e desaturati. No alle decorazioni eccessive, al massimo scegli un tessuto rigato. Sì alla lana e alla finta pelliccia, che aggiungono calore.

Stile boho

Lo stile bohémienne è uno stile libero da troppe regole, in cui si mischiano richiami etnici a colori della terra e tocchi di tonalità vivaci, come il giallo, ma anche il blu e il verde. I cuscini più adatti a entrare in questo stile hanno decori in rilievo, frange (un grande classico del boho), e, per quanto riguarda i colori, la base deve rimanere neutra ma mixata a tonalità di rosso come il bordeaux, il terracotta, il ruggine, il giallo ocra e il verde salvia.

Stile moderno

Lo stile moderno è essenziale nelle forme, nelle linee e nei colori, e ogni arredo è caratterizzato dalla massima funzionalità, decorazioni ridotte al minimo e colori neutri o scuri. Anche i cuscini dovranno rispondere a questa essenzialità, quindi sceglili i più semplici possibile, nel classico black&white oppure in diverse tonalità dello stesso colore, sempre neutro o comunque molto sobrio (come un blu con una punta di grigio).

Stile country

Per questo stile rustico e accogliente, fatto di un mix di colori naturali e tessuti sovrapposti in colori neutri e pastello, sono perfetti i cuscini stampati con decorazioni che ricordano il mood di un casolare in campagna: fiori, animali, piante, stampa tartan o vichi, e così via. I materiali? Scegli tutto ciò che c’è di naturale, dal cotone alla iuta.

Come disporre i cuscini sul divano

Qualche regola generale sulla disposizione dei cuscini? Eccola!

  • Cuscini in nuance simili
    I cuscini dai colori simili e privi di decorazioni sono molto semplici da utilizzare: puoi disporli liberamente sul divano, partendo da quelli più scuri e mettendo davanti quelli più chiari. Se hanno grandezze diverse, metti dietro quelli più grandi e davanti quelli più piccoli.
  • Cuscini dello stesso colore del divano
    In questo caso abbinali ad altri cuscini decorativi particolari per non creare un effetto troppo piatto. Disponi quelli dello stesso colore dietro e davanti altri cuscini in colori a contrasto o con fantasie e decorazioni insolite.
  • Cuscini di varie forme
    Se vuoi unire tanti cuscini dalle forme diverse sarebbe meglio sceglierli tutti dello stesso colore. Altrimenti, se i cuscini sono della stessa forma, possono anche avere decorazioni e tonalità diverse, a contrasto o in scala di diverse tonalità. Se hai cuscini quadrati, tondi e rettangolari, i primi andranno dietro e gli altri davanti.

Quanti cuscini mettere sul divano?

Non c’è una regola specifica ma solo dei consigli estetici e che si basano sulle dimensioni del divano (e dei cuscini) con un occhio attendo alla comodità. Un divano ricco di cuscini può essere molto bello a livello estetico, ma se poi quando vi sedete non c’è più spazio per voi non risulterà confortevole!
La regola base è quella di mettere un cuscino per ogni seduta: se il tuo divano è a tre posti, dovresti almeno mettere tre cuscini e puoi decidere se disporli in maniera simmetrica o asimmetrica.

In modalità simmetrica, che risulta più ordinata e classica, puoi metterne in numero pari partendo dagli angoli esterni, oppure dispari, mettendo l’ultimo cuscino al centro diverso dagli altri per colore oppure per forma.

In modalità asimmetrica, più moderna, ne puoi metterne solo alcuni da un lato del divano, oppure uno da un lato e tre dall’altro, due da uno e quattro dall’altro… Prova a spostarli e guardare l’effetto che fa: lo sguardo si accorge subito se c’è armonia o meno.

Se hai un divano a L assicurati di mettere più cuscini nella parte più corta per un effetto molto accogliente, oppure sfrutta solo l’angolo per mettere più cuscini di diverse forme e colori.

Idee per disporre i cuscini sul divano

Ecco il nostro modo preferito di sistemare i cuscini sul divano giocando con forme e colori.

  1. Primo cuscino

    Inizia da un lato, mettendo nell’angolo un cuscino di circa 60×60 cm della stessa tonalità del divano, a tinta unita.

  2. Secondo cuscino

    Come secondo cuscino, osa con una tonalità diversa e vivace, o scura, se vuoi mantenere un effetto classico. Scegli un cuscino più piccolo, ad esempio di 45×45 cm.

  3. Terzo cuscino

    Come terzo livello, sbizzarrisciti con cuscini puramente decorativi come quelli a nodo, con frange, a forma di conchiglia, di caramella, o con trame particolari.

  4. Cuscino al centro

    Al centro, posiziona un ultimo cuscino rettangolare della stessa tinta del primo, per creare una continuità visiva e non lasciare troppo spazio vuoto,

Scopri tante altre guide all’acquisto nella nostra sezione “Come scegliere“!