angolo bar in casa stile anni 70 carrello bar

Diffusissimi tra gli anni ’70 e ’80 anche in Italia, gli spazi domestici dedicati a un buon drink, preferibilmente in compagnia, stanno tornando in voga anche nelle scelte d’arredo contemporanee. Ma come realizzare un angolo bar in casa? Le soluzioni a disposizione sono diverse, sia per quanto riguarda lo stile, sia per il dove crearlo fino ad arrivare alla scelta dei cocktail più adatti da essere riprodotti in casa. Seguici in questo viaggio fatto di banconi, shaker e inebrianti drink – con i consigli degli esperti di mixology di NIO Cocktails -, e scegli la soluzione più adatta a te!

Dove creare un angolo bar in casa?

Il primo step per realizzare un angolo bar è individuare quale spazio della casa potrai dedicare a questo intento. La zona ideale è ovviamente il salotto o l’area living. Le opzioni percorribili sono solitamente due: c’è chi preferisce posizionarlo in prossimità della cucina in maniera tale da poter deliziare i propri ospiti con un aperitivo prima di cena, e c’è chi preferisce dedicargli un’area esclusiva in un angolo del salone, in modo che diventi protagonista di quell’angolo.

Ti starai con ogni probabilità chiedendo quanto spazio è necessario per realizzare un angolo bar. Le misure richieste per ricreare la magica atmosfera di un bancone sono di circa due metri quadrati. Tuttavia anche se disponi di un piccolo appartamento potrai comunque ricreare la tua piccola oasi relax dedicata ai drink. Infatti un angolo bar si può ricavare in pratica ovunque: da una nicchia, da un sottoscala, sfruttando delle mensole o acquistando un carrello da bar di design.

Cosa serve per creare un angolo bar in casa?

Un angolo bar può essere ricreato secondo i propri gusti e il proprio stile, ma ci sono degli elementi base da tenere in considerazione e degli accessori indispensabili per creare un’esperienza piacevole. Ecco tutto quello che ti serve per fare un angolo bar in casa:

  1. Un mobile dove riporre gli alcolici e gli accessori, meglio se suddiviso in scomparti e illuminato. Nel caso in cui non abbia in casa la possibilità di collocare un bancone, sarà ideale che il mobile sia provvisto di un anta d’apertura ribaltabile: questa funzionerà da piano d’appoggio una volta aperto il mobiletto.
  2. Accessori da barman: misurini, colini, spremiagrumi e frullatori per preparare drink a base di frutta, shaker, mixing glass e bar spoon, rispettivamente per shakerare o miscelare i diversi ingredienti. Non dimenticare infine i barattoli, preferibilmente di vetro, per contenere spezie, zucchero di canna e frutta già tagliata pronta a diventare uno dei tanti ingredienti per un sorprendente cocktail. Scopri tutto quello che potrebbe servirti nella nostra guida dedicata all’attrezzatura per cocktail fatti in casa!
  3. Un carrello da bar per mostrare le tue bottiglie più preziose (o la tua piccola collezione di accessori bar di design). Sceglilo grande se vuoi avere tutti gli elementi del tuo angolo bar in vista.
  4. Vassoi, bicchieri e sottobicchieri: indispensabili per servire i cocktail ai tuoi ospiti. Ricordati che vari tipi di cocktail possono richiedere bicchieri diversi.
  5. Come ultimo punto, non possono mancare proprio gli ingredienti per realizzare i cocktail. Puoi creare una selezione di bottiglie, mixer e garnish per replicare i tuoi cocktail preferiti, disponendoli sul carrello bar. Se ti piace cambiare sempre tipologia oppure hai parenti e amici con gusti molto diversi, puoi optare per soluzioni monodose e pronte da bere, come i drink in busta di NIO Cocktails. Sono super pratici dato che non occupano troppo spazio e hanno un packaging innovativo: ti basterà aprire la busta e versare il cocktail già mixato sul ghiaccio. Accontenteranno davvero tutti!

3 idee per il tuo angolo bar in casa

Come accennavamo qualche riga più su, l’angolo bar può trovare il suo “habitat naturale” in tantissimi punti della casa. Scopriamo insieme alcune delle migliori idee!

1. Bancone e sgabelli

Se hai a disposizione un salone con una buona metratura puoi farti tentare dall’idea del bancone. È inutile dirlo: il suo fascino è senza tempo e porta direttamente tra le mura domestiche la magica atmosfera del cocktail bar in cui passare una piacevole serata con gli amici.

La gamma dei materiali disponibili è molto ampia. Il consiglio è di sceglierli rispettando sempre il design del resto del salone.

  • Un bancone in legno laccato si adatterà a un angolo bar moderno.
  • Il legno naturale o decapato è ideale per ricreare un angolo bar rustico, tipico di una casa classica e vintage.
  • Gli eleganti banconi in marmo o in acciaio richiamano i loft newyorkesi con il loro stile industriale.

Altri elementi irrinunciabili per un angolo bar old school con bancone saranno il frigo bar e un lavello dove sciacquare gli strumenti subito dopo le preparazioni. Se stai costruendo o ristrutturando la tua casa, ricordati di questi elementi quando pianificherai le varie allacciature.

Come non menzionare anche gli sgabelli alti da bar, da posizionare davanti o a lato del bancone. Anche in questo caso la scelta sarà vasta: dagli sgabelli vintage rivestiti in pelle in stile bar americano anni ’50 alle versioni più rustiche completamente in legno, passando per sgabelli minimal in metallo e quelli in legno e toni neutri tipicamente scandinavi.

2. Angolo bar in taverna

Spesso le taverne sono lasciate un po’ sottotono o sono inutilizzate. E allora perché non trasformarla e arredarla come si deve, includendo un angolo bar di tutto rispetto? Potrai inserire un classico mobile suddiviso in scompartimenti in cui collocare tutti gli alcolici per le preparazioni. Una soluzione sicuramente più economica è il carrello bar, da abbinare allo stile della taverna.

La ciliegina sulla torta sarebbe un mobile portabottiglie o una vetrinetta refrigerata dove riporre i propri vini pronti da degustare, anche optando per una soluzione da appendere alla parete per risparmiare spazio.

3. Angolo bar in una nicchia

Se lo spazio scarseggia l’imperativo sarà far di necessità virtù. Anche una nicchia può trasformarsi in un angolo bar ideale. In che modo? Sfruttando le mensole per creare i ripiani dove poggiare le diverse bottiglie e allo stesso tempo un piccolo piano di lavoro dove sorprendere gli ospiti con le abilità da barman. Puoi anche creare una mini parete attrezzata con angolo bar, utilizzando mensole e ripiani anche originali.

Vuoi scoprire altre idee creative per la tua abitazione? Leggi le nostri guide interamente dedicate all’arredamento della casa e lasciati ispirare!