Nursery

Prima dell’arrivo di un bimbo, prenditi il tempo necessario per allestire una nursery perfetta per il nuovo membro della famiglia. Non aspettare troppo: inizia subito a cercare l’ispirazione che preferisci grazie ai consigli che abbiamo raccolto per te. L’obiettivo è quello di trovare il mix ideale tra colore delle pareti, illuminazione e arredamento. Il risultato finale deve essere un nido rassicurante e confortevole, dove tu e il tuo piccolo possiate passare tante ore di serenità.

Tonalità delicate e materiali a prova di bambino

Per accogliere il nuovo arrivato le soluzioni possibili sono due: allestire una nuova stanza oppure creare un angolo apposito nella camera da letto dei genitori. In entrambi i casi, è bene prepararsi per tempo, perché il piccolo reagirà fin da subito all’ambiente che lo circonda. Concentrati in particolare su colori e forme, in modo che creino un’armonia sensoriale e lo avvolgano come in un caldo abbraccio. Per le pareti della nursery sono adatti i colori neutri e pastello, come per esempio il beige o il crema, oppure le carte da parati con motivi rilassanti, che creano un ambiente giocoso.

Puoi anche appendere dei disegni, dei poster o delle decorazioni colorate alle pareti, che attireranno l’attenzione del bimbo. Così potrai anche divertirti a cambiare fantasie e colori nel corso dei mesi. Ricordati di scegliere materiali non tossici, perché i bambini tendono a mettere tutto in bocca. Le coperte devono essere realizzate in tessuti naturali e morbidi come il cashmere, che assicurino massimo comfort e benessere.

La nursery dei sogni: un luogo sicuro e confortevole

La cameretta deve essere una zona molto accogliente, dove sia i genitori sia i bambini possano sentirsi a loro agio. Dai vita a uno spazio che favorisca il relax e il riposo, assicurando massima sicurezza e allo stesso tempo un’atmosfera gioiosa e luminosa.

Arredare la nursery: partiamo dalle basi

Il cuore della cameretta è sicuramente il lettino. Nei primi sei mesi il neonato normalmente dorme nella culla apposita, vicino ai genitori, ma crescendo serve più spazio. Alcune culle possono essere regolate in altezza e hanno elementi rimovibili, per trasformarle in veri e propri letti. Un altro mobile che non può mancare è il fasciatoio. Non solo offre un pratico ripiano per il cambio, ma ti permette di organizzare al meglio le scorte di pannolini e tutti i prodotti per l’igiene.

L’armadio è altrettanto indispensabile nella nursery, perché consente di riporre accuratamente le tutine, i body, i pigiami e tutto ciò che serve per vestire tuo figlio. Probabilmente ti servirà anche uno scaffale, su cui appoggiare peluche e giocattoli. Ricordati però di lasciare tutto lo spazio che servirà al piccolo per iniziare a gattonare e a muoversi nella sua amata cameretta.

Mobile fasciatoio, fasciatoio a muro o fasciatoio portatile? In realtà, è tutta una questione di spazio disponibile e di gusto personale. In tutti e tre i casi, dovrebbe esserci comunque un piano imbottito e lavabile. Considera poi l’altezza, perché devi essere in grado di cambiare il bebè tenendo sempre la schiena dritta. Inoltre, presta attenzione alla protezione anticaduta del fasciatoio. Nel caso ci sia già una cassettiera nella cameretta, potresti optare semplicemente per il modello portatile.

Trasforma la cameretta con luci e decorazioni

Oltre all’arredamento della nursery, fai attenzione all’illuminazione. Scegli una plafoniera con luce regolabile, che offre la giusta luminosità quando il piccolo è sveglio, ma crea un’atmosfera soffusa quando sta dormendo. Ti servirà anche una piccola lampada notturna, per diffondere una sensazione di tranquillità durante tutta la notte. Per decorare la stanza dei piccoli, sono perfette anche le lampade in forme e colori originali, basta che non siano troppo abbaglianti.

Un modello da parete o da comodino tornerà utile per leggere le storie della buonanotte. Un’idea che sicuramente farà innamorare i bambini è anche quella delle decorazioni a soffitto: crea un piccolo cielo sopra il lettino, con tante stelle. Completa tutto con mobili divertenti, secondo lo stile della cameretta, e aggiungi cuscini, coperte e tende con motivi a tema. Non dimenticare, però, di optare per oggetti senza spigoli e angoli.

Come scegliere il pavimento della cameretta

Oltre all’arredamento della cameretta, è importante pensare al pavimento. Per quanto riguarda il materiale, il parquet e i laminati in legno sono sempre consigliabili perché facili da pulire e belli da vedere. Abbina un morbido e colorato tappeto, perfetto per gattonare, camminare e giocare, nonché semplice da lavare.

Come vedi, sono tante le cose a cui pensare, ma con le informazioni di base sei già a metà dell’opera. Se ancora non sai come procedere con tutto il resto, lasciati ispirare dai consigli dei nostri esperti di stile per trasformare la cameretta nel regno magico di ogni bambino!