Mise en place senza tovaglia

Se ami organizzare pranzi e cene in casa, esplorare nuovi modi di vestire la tavola può essere un modo divertente per sorprendere i tuoi ospiti. Per creare piccoli capolavori, tutto ciò di cui hai bisogno è la tua immaginazione e un pizzico di creatività. Che ne dici di provare con la mise en place senza tovaglia? Lasciati ispirare dalle nostre idee e scopri un nuovo modo di immaginare lo styling per le tue occasioni conviviali.

Idee per apparecchiare una tavola senza tovaglia

In base alle regole del galateo, ci è sempre stato detto che il primo passo da compiere per apparecchiare la tavola è stendere una bella tovaglia appena stirata. Se è vero che la biancheria gioca un ruolo importante, oggi ci sono però tante opzioni diverse per ottenere un effetto altrettanto elegante e completo. Il trend della mise en place senza tovaglia ci ha definitivamente conquistato, ma richiede qualche piccola attenzione in più.

Prima di tutto, dovresti avere un bel tavolo da mostrare, visto che non c’è una tovaglia per nasconderlo. Ad esempio, i tavoli in legno naturale sono splendidi nella loro semplicità e meritano di essere valorizzati, così come quelli in marmo o in vetro. Inoltre, dovresti comporre un centrotavola interessante che ti aiuti a ottenere un ottimo equilibrio. Non aver paura di usare vari colori, motivi o texture: scegli un tema e libera l’immaginazione.

Ci sono poi le alternative alla tovaglia vera e propria, che possono essere svariate e molto creative. Le tovagliette non sono più “relegate” solo alla colazione del mattino, ma diventano il dettaglio originale per occasioni speciali, feste e matrimoni. Le puoi acquistare in un materiale morbido, come il cotone o il lino, oppure in un formato rigido, come il legno o altre fibre naturali. Sono un’ottima scelta per una mise en place senza tovaglia perché proteggono la superficie del tavolo, sono eleganti e molto semplici da abbinare ad altri elementi. Trova il tuo stile e divertiti a personalizzarlo con accessori e decorazioni.

1. Tovagliette in giacinto o juta per una tavola rustica

Hai una passione per le atmosfere naturali e accoglienti della campagna? Trasferiscile nella tua mise en place senza tovaglia grazie a un set di tovagliette in fibre naturali. I formati tondi realizzati in giacinto d’acqua, caratterizzati da eleganti intrecci circolari, possono essere accostati a un piano in legno e a un set di piatti bianchi con bordi lavorati, che ricordano i servizi di stoviglie di una volta. Anche le tovagliette in juta saranno perfette: abbinale a piatti e fondine in una delicata fantasia floreale che evochi il mood campestre.

Completa poi l’allestimento con composizioni di foglie, bacche e fiori raccolti nel tuo giardino, da esporre in vasi di ceramica bianca o brocche smaltate. L’aggiunta di materiali rustici come zinco, rame, rattan e legno ti permetterà di stratificare l’ispirazione rustica, soprattutto se accompagnati da alcuni “cimeli” di famiglia, come vassoi e piatti da portata tramandati di generazione in generazione.

2. Mise en place moderna con i runner

Se non vuoi nascondere completamente il tuo tavolo, un runner è quello che fa per te. Può essere utilizzato per ogni occasione, da mattina a sera, ma mantiene sempre la sua sottile eleganza. Per una moderna mise en place senza tovaglia, ti basterà trovare il tuo modello preferito tra tante versioni diverse, come ad esempio:

  • Runner in lino declinato in un colore neutro, versatile e chic.
  • Runner in cotone con motivo floreale, a cui abbinare un servizio di piatti colorato.
  • Runner in velluto, per una mise en place senza tovaglia all’insegna dello stile glam.

3. Una tavola tropicale con tovagliette a forma di foglie

La tendenza tropical ha travolto il mondo dell’home decor con la sua allegria ed è destinata a restare a lungo sulle nostre tavole. Per creare il tuo piccolo angolo di paradiso terrestre in cucina, sala da pranzo o in terrazza, evoca i paesaggi tropicali con graziose tovagliette a forma di foglia. Andranno benissimo quelle verdi in materiali sintetici che ricordano le grandi foglie della pianta monstera, oppure le tovagliette in fibra naturale.

Una volta posizionate le tue foglie, una per ogni ospite, potrai riprendere il tema con un servizio di piatti con un pattern ispirato alla giungla, bicchieri coloratissimi e posate con manico di bambù. Per il tuo centrotavola crea un mix di fiori e frutti esotici, come ananas, cocco e mango. Come leitmotiv cromatico, usa il verde e tanti colori vitaminici: giallo, arancione, fucsia e acquamarina non potranno mancare.

Suggerimenti:

4. Taglieri di legno per una tavola boho

Porta un tocco bohémien in tavola: questo stile rilassato fonde un mix ben ragionato di dettagli vintage, etnici e naturali. In questo caso potrai usare come base dei semplici taglieri in legno di forma rotonda o rettangolare, su cui andrai poi a posare i piatti. Ti consigliamo un servizio in porcellana bianca e blu, per dare vita a un piacevole contrasto materico che è tipico di questa tendenza, e bicchieri in vetro soffiato.

Una mise en place senza tovaglia in stile boho può essere poi esaltata da un assortimento di vasi e vasetti in forme e colori diversi, da riempire con fiori di campo, rametti, bacche e erba della Pampas. Il tocco finale saranno dei candelabri vintage, per cenare alla suggestiva luce delle candele.

Suggerimenti:

5. Mise en place minimal senza tovaglia

Per finire, lasciati conquistare da una proposta ultra essenziale, in linea con le ultime tendenze per la casa. Se ami il minimalismo, per la tua mise en place senza tovaglia utilizza dei sottopiatti in vetro o gres, ideali per lasciare brillare di luce propria un tavolo di design. Segui l’ispirazione moderna con un set di piatti monocromatico in forma asimmetrica, bicchieri in vetro sfumato e posate con una silhouette slim.

Se hai optato per l’effetto nudo, proteggi il tuo tavolo con dei sottobicchieri eleganti. Dal marmo al legno, hai infinite opzioni chic per perfezionare lo stile della tua tavola.

Divertiti a cambiare la mise en place per ogni pranzo o cena in compagna: prendi spunto dalla nostra guida dedicata a “Come apparecchiare la tavola” e mettiti alla prova!