Gatto a pelo lungo in soggiorno

Gli stili cambiano, si mixano, si reinventano, ma resta sempre un punto fermo: i colori neutri non passano mai di moda. Questo è particolarmente vero per il beige, una sfumatura a metà tra il grigio e il marrone che si sposa bene con stili e abbinamenti più disparati. Scopri i nostri consigli per arredare con il colore beige.

Usare il colore beige in casa: i vantaggi

Il beige è una delle tonalità neutre più utilizzate, una sfumatura di marrone tendente al grigio. Il termine “beige” deriva dai vestiti creati con un tessuto di lana lasciata del suo colore naturale, chiamato proprio beige. Fa parte dei colori che ricordano le sfumature della terra, è una tonalità chiara, intima e calda. È diventato un termine che indica tante sfumature diverse, più chiare o più scure, e spesso erroneamente usato per ogni generica sfumatura chiara di marrone.

Il beige è in grado di donare all’ambiente una sensazione di ampiezza e di creare uno spazio molto accogliente. Essendo un colore neutro dalle mille sfumature, si adatta molto bene agli spazi di casa e a stili diversi, e, soprattutto nelle sue tonalità più chiare, è piuttosto utilizzato per la pittura delle pareti.

Il grande vantaggio del color beige è che supera indenne le mode e gli stili: è una base adatta sia agli stili moderni e freschi, che a stili classici e vintage. Può infatti assumere una luce più calda o più fredda a seconda dei colori che decidi di accostare. L’unico rischio che corri, se ti piace questa sfumatura, è quello di rendere l’ambiente piatto e senza personalità: per questo ti consigliamo sempre di accostarlo ad altre tonalità più scure o a materiali e texture che creano movimento e rendono la stanza più interessante.

Se hai già arredato casa ma vuoi sfruttare il potere di questo colore di rendere gli ambienti più freschi e leggeri, sbizzarrisciti con i tessili e i dettagli in sfumature di beige: è perfetto in ogni ambiente di casa per tende, tovaglie, cuscini, plaid, coperte… fai alcune prove nelle diverse stanze di casa e componilo come più ti piace con altri colori e sfumature.

Suggerimenti:

Abbinamenti con il beige

Se vuoi usare il beige come tonalità di fondo per la tua casa, hai davvero l’imbarazzo della scelta per quanto riguarda gli abbinamenti con altri colori. La scelta dipenderà da qual è l’effetto che vuoi dare alla tua casa e qual è lo stile dell’arredamento.

I colori

L’accostamento più sicuro è quello con altre tonalità neutre, in particolare i marroni e i grigi che riprendono le note di fondo del beige o, ancora, in nuance con diverse gradazioni di beige. Questo ti può aiutare soprattutto in ambienti piccoli e poco luminosi: dipingendo le pareti in beige e bianco donerai leggerezza e luminosità a tutta la stanza. Abbinandolo al grigio puoi creare un efficace ed elegante contrasto tra pareti e arredi: un pavimento grigio e pareti beige, o viceversa, o mobili in contrasto tra loro in queste due nuance più chiare e più scure (ad esempio un divano grigio con cuscini beige, sedie grigie in cucina intorno a un tavolo beige, e così via).

Bianco e nero sono altri due colori neutri facili da accostare sia a tonalità di beige chiaro che scuro. Questi accostamenti ti aiutano se il tuo arredamento è in stile classico o shabby.

Se però vuoi spingere con colori e contrasti più forti, e dare un’impronta moderna e contemporanea, abbinalo ai verdi, come il verde bosco o verde salvia, i rossi nei toni più scuri e il viola.

I materiali

I materiali che si sposano perfettamente con il beige sono prima di tutto il legno in tutte le sue essenze, soprattutto quelle più chiare. Per enfatizzare la naturalità e leggerezza di questa tinta, scegli tessuti in fibre naturali come lino, cotone e canapa. Altri materiali con cui giocare per dare movimento a una casa in beige sono la pietra e il mattone a vista. L’ambiente risulterà più caldo e intimo ma molto più ricco, e scongiurerà l’effetto piatto che potrebbero dare i colori neutri senza l’aggiunta di texture o colori a contrasto.

Beige e stili d’arredo

Abbiamo visto che questo colore è molto facile da usare in casa perché non dà problemi con gli abbinamenti e con gli altri colori, sia in palette che a contrasto. Lo stile d’arredo che vuoi dare alla tua abitazione influenzerà i colori con cui abbinare il beige.

Se ad esempio ami lo stile classico, ti consigliamo di usare altri neutri un palette. La stessa cosa vale per lo shabby, il nordico e tutti quegli stili rilassati e luminosi che non chiedono colori troppo accesi.

Se lo stile della tua abitazione, invece, è moderno, o country, mediterraneo o coloniale, puoi accostare colori più scuri o vivaci. Il verde e il rosso per il country, il viola con il moderno, l’eclettico e il mix and match.

Come colore neutro e poco vincolante, il beige è la scenografia ideale per tutti quegli stili che amano gli accostamenti decisi: l’industrial, il boho, il barocco e il vintage Anni Settanta.

Suggerimenti:

Giocare con i colori e gli accostamenti tra diverse tonalità può cambiare subito l’aspetto di una stanza, anche senza dover ristrutturare. Non sai da dove partire? Leggi le nostre guide a tema “Colori e abbinamenti” e lasciati ispirare.

banner guide e consigli