verde foresta

Una casa elegante che usa le tonalità tipiche del mondo naturale per guadagnarne in atmosfera. Il verde foresta è particolarmente adatto a raggiungere questo scopo: il tipico colore di piante e foglie fa capolino su pareti e complementi rendendo ogni ambiente rilassante ed elegante. Oggi imparerai a usarlo, dosarlo e abbinarlo in base alle stanze della casa a cui è destinato.

Come usare il verde foresta in casa

La palette del verde foresta è ampia e cangiante: si va dal verde scuro al più brillante verde bosco, accogliendo poi le diverse sfumature della tonalità. Si tratta di cromatismi molto particolari che ci connettono immediatamente col mondo della natura: il verde foresta rappresenta infatti un sottobosco di felci, una distesa di alberi rigogliosi, una radura che si apre, magnifica, dopo filari di arbusti fitti e impenetrabili. In un mondo in cui il rapporto emotivo fra essere umano e natura è meno marcato, riportare in casa le tonalità tipiche del mondo vegetale calma i sensi e placa gli eccessi del nostro stato d’animo. Una casa ricca di natura, anche nelle tonalità scelte, è sempre una buona idea. E allora non perdiamo altro tempo e scopriamo come usare il verde foresta nei diversi ambienti della casa.

Soggiorno

Come usare il verde foresta in soggiorno? Le possibilità sono molte sia che si voglia usare sulle pareti che in modo più oculato su arredi, complementi e decorazioni. Cominciamo col dire che un soggiorno con pareti verde foresta è un ambiente d’impatto. Sarà possibile scegliere una tonalità più chiara e desaturata per appesantire meno la stanza o, al contrario, optare per la tonalità piena e giocare con arredi dai colori più chiari e caldi. In questo secondo caso le pareti verde foresta si sposano benissimo con un arredo lineare e scandinavo, legato intimamente al mondo naturale. Alle pareti più scure, quindi si accompagneranno pavimenti chiari, magari in parquet, accompagnate da tappeti in juta, tavolini in legno chiaro e/o complementi in vimini. Il risultato finale sarà un soggiorno che coccola i sensi e punta tutto al relax.

Cucina

In cucina il verde foresta può far capolino sui mobili e pensili. Per non appesantire troppo l’ambiente, rendendolo cupo, il contrasto dovrà essere con un colore chiaro e neutro, proprio come il bianco. Un verde di questo tipo, così compatto e ricco di riflessi, è perfetto da abbinare a un top chiaro e lucido che trova nel marmo la sua massima espressione materica. Il risultato sarà una cucina elegante ma per nulla appesantita dal cromatismo scuro del verde. E per rendere ancor più preziosa la stanza, le maniglie dei mobili e la rubinetteria potranno giocare con un effetto metallico dorato, che aggiunge un punto luce raffinato e pregiato all’intera stanza.

Suggerimenti:

Camera da letto

Fra i colori rilassanti per la camera da letto, il verde foresta occupa senza dubbio un posto d’onore. L’essere umano si sente a suo agio nell’elemento naturale e riportarne in casa i tipici cromatismi significa far respirare l’ambiente e, con lui, la mente e il corpo. In camera da letto le tonalità del verde foresta possono anche essere destinate a una sola parete, magari quella che accoglie la testiera del letto. Il resto sarà affidato a colori chiari e naturali: il bianco brillante e il crema sono perfetti per equilibrare l’intero ambiente che, finalmente, diventerà quel tempio di benessere che desideri così tanto. Entra in camera e stacca letteralmente la spina. Il rimando al mondo della natura ti farà dormire come un re.

Studio

In uno studio sarebbe meglio non destinare il verde della foresta alle pareti. Qui ad accogliere la tonalità saranno decorazioni e complementi d’arredo che, spiccando su pareti bianche, giallo paglia o rosate, doneranno carattere all’intero ambiente. E allora immagina una lampada da soffitto a cascata con paralume verde foresta che illumina la tua scrivania. Pensa a un mobile in stile vintage dalle linee tipicamente anni ’70 che accoglie il verde foresta sulle sue superfici. Immagina vasi, cornici, accessori e portapenne che riprendono il colore per dar vita a uno studio tutto in palette. Le pareti bianche contribuiranno a tenere sveglia e attiva la mente, mentre i complementi verde foresta saranno fondamentali per calmare i nervi e distendere l’atmosfera. In un ambiente di questo tipo il segreto, infatti, sta nel ricreare il giusto equilibrio fra tonalità diametralmente opposte.

Suggerimenti:

Pareti verde scuro: sì o no?

Verde foresta e verde bosco sono colori scuri. Ha senso utilizzarli sulle pareti di casa? La risposta è sì, ma a patto che sussistano due condizioni. Eccole elencate qui sotto.

  • La stanza ha dimensioni generose: i colori scuri tendono a rimpicciolire e un verde scuro in una stanza piccola potrebbe mortificare l’ambiente
  • La stanza è luminosa: la luce naturale deve entrare copiosa così da far esaltare tutte le peculiarità della tonalità. Il verde scuro non è quindi da usare in stanze senza finestra

Usarlo sulle pareti, poi, sarà un gioco da ragazzi. Potremo usarlo sulla parete opposta alla porta per donare più profondità ed eleganza alla stanza, o su tutte le pareti (mantenendo il soffitto bianco) per rendere elegante e ricercato l’intero ambiente. In quest’ultimo caso, tuttavia, sarebbe bene puntare a un arredo di tipo minimale perché il verde foresta è un colore “ingombrante” che riempie già da solo la stanza.

Come abbinare il verde foresta

E dopo le destinazioni d’uso non possiamo non spendere qualche parola sugli abbinamenti più riusciti. Dosare il verde foresta per renderlo armonico ed equilibrato, infatti, significa anche accostarlo a tonalità in grado di esaltarlo. Ecco qualche idea utile.

  1. Bianco: come da copione, il bianco è il match perfetto per il verde foresta. Contribuisce infatti a non rendere pesante l’ambiente e, contemporaneamente, esalta le peculiarità di un colore ricco e corposo.

  2. Rosa pallido: non è una scelta adatta a tutti, ma col verde foresta sta divinamente. Rosa possono essere i complementi d’arredo, i tessili, le fioriere e così via. Si tratta della scelta perfetta per tutti coloro che amano il vintage e lo spirito pop.

  3. Color legno: soprattutto nelle sue tonalità più chiare, è l’abbinamento d’elezione su pavimenti, mobili e complementi. Regala un ambiente equilibrato e votato alla naturalità, di cui sarà facile innamorarsi.

Suggerimenti:

Stai cercando la giusta sfumatura di verde per la tua casa? Leggi la nostra guida dedicata alle tonalità di verde e lasciati ispirare!