Iscriviti per scoprire tutti i brand a -70%

Iscriviti per scoprire tutti i brand a -70%

camera da letto bianca con copriletto fantasia marmo e eucalipto sul comodino

Nell’immaginario comune il colore bianco è sempre stato un simbolo di purezza e serenità. Grazie alla sua tonalità neutra esprime al massimo il potere della luce naturale. Non a caso è utilizzato soventemente per ricreare ambienti improntati sul relax e il riposo. Uno dei risultati migliori di questa scelta cromatica è indubbiamente la camera da letto bianca. E la tua stanza da letto di che colore è? Il bianco, oltre ad essere facilmente abbinabile con altri colori, si sposa facilmente anche con i diversi stili di arredo. Proseguendo nella lettura scoprirai come il bianco non stoni su nessuna idea di design, ma anche come giocare con tessili e complementi per ricreare una camera da letto originale e unica.

Camera da letto bianca: quale stile scegliere?

Sul colore non ci piove: sarà ovviamente bianco! Ma quale stile di arredamento scegliere? Scopriamo insieme quale tra i seguenti stimolerà maggiormente la tua fantasia.

Camera da letto bianca in stile shabby

Scegliere uno stile shabby chic significa amare ambientazioni che siano allo stesso tempo romantiche e rustiche. A caratterizzare lo stile sono i colori tenui, tra cui il bianco rientra a pieno titolo come uno dei più usati. Anzi, possiamo affermare che sia la tonalità protagonista di questo stile.

Shabby chic fa rima anche con creatività: è particolarmente incentrato sul recupero di oggetti e mobili antichi ai quali viene dato una nuova vita spesso decorandoli e ridipingendoli di bianco, colore perfetto per donare un effetto usurato. In una camera da letto bianca stile shabby le linee evocano quel romanticismo d’impronta vittoriano: gli arredi sono impreziositi da elementi di decoro dal design semplice e minimalista.

Camera da letto bianca in stile contemporaneo

L’atmosfera rilassante tipica di una camera da letto bianca nello stile contemporaneo si esprime attraverso l’innovazione.

Gli elementi di arredo seguiranno forme moderne che ondeggeranno tra le linee essenziali di uno stile minimal così in voga, ed azzardi di creatività. I mobili di questa camera da letto bianca si contraddistingueranno per essere laccati o lucidi con qualche finitura opaca. Saranno privi di intarsi e di quei decori tipici dell’arredamento classico.

In una camera da letto contemporanea il design fa suo anche il concetto di ottimizzazione dello spazio. Non potranno così mancare letti con contenitori a scomparsa e armadi guardaroba modulari per organizzare l’ambiente secondo le proprie esigenze e garantire il massimo comfort abitativo. Se hai problemi di spazio in casa, in questo articolo trovi delle soluzioni ingegnose: Mobili salva spazio: grandi idee per piccoli spazi

Camera da letto bianca in stile scandinavo

Lo stile scandinavo si fonda sulla semplicità, la quale si rispecchia nella scelta di materiali naturali e linee semplici e ben definite. Nei paesi nordici le ore di sole sono piuttosto ridotte, e per tale motivo l’obbiettivo di una camera da letto bianca scandinava sarà quello di far risaltare più possibile la luce naturale. Oltre che al bianco, spesso declinato in una versione total white, sarà rilevante la presenza di ampie finestre.

Lo spirito della tundra e dei boschi nordici rivive negli arredi: il legno sarà il materiale principe. Evoca sensazioni calde, accoglienti e confortevoli che renderanno la camera da letto bianca il luogo ideale per evadere dalla frenesia della quotidianità. Le linee saranno essenziali e spesso si prediligeranno letti spartani, armadi senza ante ed in alcuni casi anche semplici stender.

Quali colori abbinare?

In una camera da letto bianca, a rigor di logica il bianco sarà il colore predominante, ma ciò non significa che non si potrà spezzare la monocromia con i giusti abbinamenti. Tessuti, tende ed elementi d’arredo possono assumere tonalità diverse purché non entrino in contrasto con l’armonia della stanza.

Tra i colori che si accostano facilmente al bianco ci sono quelli che derivano dal legno. Uno di quelli più di moda è il tortora che può diventare la tonalità ideale per il copriletto e per i tendaggi. Nello stile shabby chic trovano invece frequentemente spazio i grandi cuscini. Per questi elementi di arredo si possono utilizzare colori pastello come il verde o l’azzurro per ravvivare l’ambiente.

Nelle ultime tendenze di arredo sono sempre più gettonate tonalità forti come il nero e il grigio. Certamente non è consigliabile giocare su contrasti così accessi all’interno di una camera da letto bianca. Tuttavia potrai riprendere uno stile di arredo più contemporaneo abbinando il candore del bianco con tessuti o altre componenti grigio chiaro.

Camera da letto bianca: consigli per non sbagliare

La camera da letto bianca è una piccola oasi di relax dove godersi il meritato riposo e dedicare anche del tempo a se stessi, ad esempio immergendosi nelle pagine di un libro. Tuttavia, a lungo andare il total white potrà leggermente annoiare.

È bene bilanciarlo allora con le giuste scelte d’arredo che dovranno però sempre rispettare quell’atmosfera zen della camera da letto bianca. Una delle prime soluzioni è quella di concentrare i quadri su un’unica parete, e non sparpagliarli su tutti i muri. Così facendo si manterrà quella sensazione di ordine ed equilibrio che caratterizza il colore bianco.

Per rallegrare la stanza e distogliere l’attenzione dal bianco bastano piccoli accorgimenti. Ad esempio una mensolina con delle piccole piantine verdi è in grado di donare da sola un lampo di vitalità allo spazio circostante.

Uno degli aspetti più importanti di una camera da letto bianca è la luce. Oltre a sfruttare quella naturale, sarà anche interessante riprodurre i suoi effetti installando delle strisce di luci LED. Ricorda infine che un camera da letto bianca è come la tela di un pittore: potrai dare sfogo alla tua creatività decorandola a tuo piacimento senza però mai trascurare le virtù di questo colore unico.

banner arredamento