Cucina colorata

La cucina è una delle stanze più versatili della casa: tra esperimenti ai fornelli, chiacchiere in famiglia e con gli amici oppure attimi di relax in splendida solitudine, è bello sentirsi avvolti da un’atmosfera accogliente. Ecco perché una cucina colorata dovrebbe riflettere la tua personalità e dettare il tono al resto degli ambienti. Sia che tu voglia solo fare un piccolo restyling oppure arredarla da zero, assicurati che il risultato finale rimanga attuale per molti anni a venire. Lasciati guidare dai nostri consigli e trova la combinazione perfetta in base allo stile moderno, eclettico, shabby chic e classico.

Cucine moderne

Ispirate alle ultime tendenze di home interior, le cucine colorate in stile moderno si fondano su colori e linee essenziali. Una cucina nera, ad esempio, è raffinata nella sua semplicità, ma ciò non significa che non possa essere vivacizzata da un accento cromatico. Scegli un colore di base, ad esempio il grigio, il blu, il tortora e il già citato nero, e poi usane un altro brillante per accentuare determinate aree. In alternativa, gioca con il ton sur ton per valorizzare alcuni elementi, come una mensola, una credenza o una panca. Lasciati ispirare dalle nostre idee e inizia a immaginare la cucina colorata che hai sempre sognato.

Nero

L’idea di un’intera cucina nera potrebbe sembrare troppo opprimente, ma per raggiungere un risultato impeccabile basta dosare con attenzione qualche tocco illuminante. Inoltre, il nero è un colore facile da abbinare che può essere facilmente introdotto in una cucina colorata e utilizzato insieme a pezzi già esistenti all’interno della casa. Ad esempio, puoi optare per una cucina bianca e nera abbinando un set composto da tavolo rotondo moderno e sedie a tulipano in bianco a una cucina con pannelli laccati neri. Movimenta ulteriormente lo spazio incorporando un paraschizzi, una carta da parati o un pavimento in piastrelle in black and white.

Grigio

Il grigio si è definitivamente imposto come il nuovo neutro di riferimento per una cucina colorata contemporanea. Più deciso del bianco e visivamente più leggero del nero, crea un senso di sottile eleganza. Per una cucina grigia moderna puoi selezionare un materiale austero come l’inox, che ricorderà le grandi zone lavoro dei ristoranti stellati, oppure scegliere materiali con finitura opaca o glossy. Dona vivacità introducendo un colore brillante come il giallo sole, da usare per qualche pratica mensola minimal, oppure vai sul sicuro con dettagli in marmo bianco o in legno chiaro.

Blu

Se hai sempre sognato una cucina blu, lasciati tentare da un gioco di sfumature ispirate al mare. Inizia con una tonalità scura sugli elementi grandi (armadietti e isola), quindi introduci gradazioni chiare attraverso tappeti, elettrodomestici e piccole decorazioni. Per le grandi superfici, come pareti e pavimenti, usa il bianco. Completa con rubinetterie e maniglie color argento, se preferisci qualcosa di più freddo, oppure illumina grazie a finiture dorate, perfette anche per i punti luce. Se invece preferisci una cucina blu scuro, trova l’ideale equilibrio con un piano di lavoro bianco e un parquet chiaro per infondere luminosità.

Color tortora

Hai poco spazio a disposizione? A meno che tu non abbia una grande finestra che consenta di ottenere molta luce naturale, ti consigliamo di preferire i colori chiari per i mobili della tua cucina colorata, per farla sembrare più grande. In questo caso la cucina color tortora ti aiuterà a trovare un giusto compromesso: è una tinta attuale e piacevole, ma più calda rispetto a nero, grigio e blu. Punta su una struttura essenziale, con pannelli in laminato lucido o mat, e usa il bianco per stemperare.

Cucina eclettica

Se nell’arredamento ti piace osare, la cucina colorata che fa per te è sicuramente in stile eclettico. In questo caso, le tonalità accese ti aiuteranno a rivoluzionare completamente lo spazio: prendi quindi una nuance forte e usala senza timore. Il primo passo per trovare la combinazione cromatica vincente per la tua cucina è capire come e perché alcuni colori brillanti si completano a vicenda. Per un effetto color block, usa come riferimento la classica ruota dei colori e scegline due posizionati uno di fronte all’altro, come ad esempio il giallo e il viola oppure il rosso e il verde. Nel caso invece tu preferisca qualcosa di soft, utilizza solo un colore acceso accostato a dettagli metallici oppure tinte neutre. Leggi tutti i nostri suggerimenti per una cucina colorata.

Viola

Il viola può essere una scelta molto audace in una cucina colorata, ma con la giusta combinazione l’effetto finale è sorprendente. Una base neutra, in bianco o grigio, aiuterà gli accenti viola a risaltare senza appesantire lo spazio. Considera poi che lo stesso colore può sembrare molto diverso sotto diversi tipi di illuminazione: se la stanza ha grandi finestre e molta luce naturale, lasciati tentare da una cucina viola intenso, da spezzare con piani in marmo chiaro e pavimenti in legno.

Rosso

Il rosso è un colore sorprendentemente poliedrico per la cucina, soprattutto se abbinato a una tonalità scura come il grigio antracite. Per una cucina rossa, scegli la sfumatura in base allo stile della tua cucina: per un look moderno prediligi un rosso aranciato accostato a bianco ghiaccio e dettagli in argento, mentre se stai cercando uno stile tradizionale prova il bordeaux, da bilanciare con armadi, pavimenti o finiture in legno.

Giallo

Il giallo è un colore vitaminico, che porta allegria nella stanza che più di tutte rappresenta il cuore della casa. Anche in questo caso, per gli abbinamenti lasciati guidare dalla conformazione dell’ambiente: se non hai problemi di spazio, nella tua cucina gialla abbina nuance scure, come il grigio, il marrone e il nero. Diversamente, con una cucina gialla e bianca riesci anche a far sembrare l’ambiente maggiormente arioso. L’alternativa perfetta? Scegliere solo elettrodomestici in giallo, come ad esempio frigorifero, tostapane e fornello.

Verde

Lime, smeraldo, celadon, ottanio… Le tonalità del verde sono sempre più popolari per le cucine colorate. Al centro della ruota dei colori, il verde può infatti adattarsi a toni freddi e caldi, legando insieme diverse gradazioni. Per la tua cucina verde d’ispirazione naturale mixa colori terrosi come marrone, beige e salvia, perfetti in combinazione con dettagli in rame. Preferisci qualcosa di pop? Allora lasciati conquistare da una cucina verde bosco, con arredi lineari e finitura lucida, a cui accostare rivestimenti con cementine e piastrelle decorate.

Cucina shabby chic

Se hai una stanza piccola, stretta o dal soffitto basso, con poca luce naturale, qualsiasi tonalità scura potrebbe renderla poco accogliente. In una situazione di questo tipo, lo stile shabby chic ti aiuta a rendere luminosa la cucina, alleggerendo visivamente l’ambiente. Questa popolare tendenza di home decor si fonda sull’utilizzo di materiali naturali e colori tenui, dal bianco alle sfumature pastello, per ottenere una cucina colorata che ricorda le case di campagna inglese e francesi. Per vivacizzare le pareti, opta per piastrelle artigianali con motivi bucolici, che daranno carattere e profondità al tono principale scelto per gli arredi: ecco qualche proposta.

Bianco

Se c’è un colore che meglio incarna lo stile shabby chic, è proprio il bianco. Per cogliere pienamente lo stile di questa tendenza di arredamento, è meglio preferire mobili in legno sbiancato, con lavorazioni tradizionali e pomelli a contrasto. In una cucina bianca di questo tipo potrai poi aggiungere elementi decorativi in legno e accessori tessili con delicati motivi floreali oppure a quadretti. Come ciliegina sulla torta, non potrà mancare un lampadario con grande paralume in stoffa o metallo chiaro per far risplendere la zona pranzo.

Rosa

Incorpora perfettamente il rosa tenue nella tua cucina abbinandolo al bianco. Il risultato sarà fresco e leggero, per farti sentire come in un giardino primaverile. Le soluzioni principali sono due: una cucina rosa con mobili realizzati interamente in questa cromia, oppure una cucina colorata in bianco o avorio in cui inserire una miriade di accenti rosa, come elettrodomestici in stile vintage, sedie, paraschizzi e altri piccoli accessori.

Colori pastello

Un’altra variazione sul tema shabby chic è rappresentata dalle tonalità pastello. Oltre alla cucina rosa, l’abbinamento del bianco con verde menta, azzurro o lilla ti consente di allestire uno spazio accogliente. Puoi usarne una sola sugli arredi grandi oppure orchestrare una sinfonia di tinte romantiche con scaffali a vista su cui appoggiare vasi in vetro, contenitori in ceramica e decorazioni declinate in questi colori soft.

Cucine classiche

Per una cucina colorata che sia davvero eterna, punta sulle gradazioni neutre. Le classiche, come bianco, beige e marrone, ti permettono di creare una base evergreen da personalizzare come preferisci. Per esempio, scegli mobili in legno naturale o con finiture laccate e riserva le pennellate vivaci per accessori, tessili e decorazioni. Ricorda di usare sfumature scure per gli elementi nella metà inferiore della stanza e di preferire quelle chiare per la metà alta, così la tua cucina colorata sembrerà più ariosa. Inizia subito a progettare il tuo makeover!

Beige

Anche se la tentazione di scegliere un colore di tendenza è forte, i neutri tendono a essere intramontabili. Se vuoi la tua cucina colorata non sembri subito “vecchia”, il beige offre il giusto compromesso. Non dimenticare che puoi usare piatti, asciugamani, tappeti e altri accessori per aggiungere tocchi cromatici alla tua cucina beige.

Marrone

Un altro tono neutro per eccellenza è il colore del legno, in tutte le sue declinazioni. Una cucina marrone ti offre tutte le possibilità di personalizzazione, pur mantenendo la sua naturale freschezza. Anche la selezione del piano di lavoro può cambiare l’atmosfera della cucina: non ci sono regole ferree, ma una pietra chiara come il marmo è una garanzia. Vuoi una cucina marrone, ma temi che il legno da solo sembri troppo rustico? Combinalo con dettagli dorati e armadietti con frontale in vetro.

Bianco

Non sai quale decisione prendere per la tua cucina colorata? Nel dubbio, il bianco è una garanzia: non stanca, è elegante e ha sempre un aspetto pulito, contrariamente a quanto si possa pensare. Per dare personalità alla tua cucina bianca classica, che sia in laminato o altri materiali verniciati, punta tutto sul rivestimento del paraschizzi, aggiungendo colore grazie alle piastrelle in ceramica decorate in stile mediterraneo. Anche la cucina bianca e nera non passa mai di moda: prova con mobili bianchi a cui abbinare un top nero a contrasto. Potrai poi riprendere l’elemento scuro negli accessori, come ad esempio il tostapane e il frigorifero bombato in stile vintage.

Hai trovato l’ispirazione giusta per la tua cucina colorata? Scopri altri consigli su come arredarla e decorarla: leggi le nostre guide dedicate all’arredamento della cucina e cambia subito look grazie ai nostri suggerimenti.