Come apparecchiare tavola in giardino

Un’ultima cena in giardino con gli amici prima che le temperature diventino troppo fredde o il primo pranzo della domenica in famiglia quando fa capolino la primavera? Che sia l’una o l’altra, un pasto consumato in giardino o in terrazza diventa molto più bello se dedichi un po’ di attenzione anche alla mise en place e alle decorazioni. Se ti servono idee per il prossimo pasto outdoor, leggi i nostri suggerimenti nella guida a come apparecchiare la tavola in giardino.

1. Scegliere il tavolo e le sedie da esterno

Per organizzare i tuoi pasti in giardino, la prima cosa da procurare sono la tavola e le sedie. Quando scegli gli arredi per il giardino, un consiglio generale è quello di coordinarli con lo stile della casa. Se non hai molto spazio e vuoi puntare sulla praticità, acquista sedie impilabili e un tavolo con i piedi rimovibili, comodi in ogni caso per essere riposti all’interno durante la stagione fredda.

Il legno è la scelta più semplice, perché si sposa bene con molti stili: il teak, un legno tropicale, è adatto agli stili moderni, mentre il legno massello con venature naturali è perfetto per lo stile classico. Ricordati sempre che i mobili da esterno in legno devono essere trattati con olii o vernici specifiche.

Un’alternativa al legno è il ferro, un materiale robusto, pratico e versatile. Se scegli tavolo e sedie in ferro dalle linee curve e morbide, l’insieme ricorderà lo stile retro di un giardino francese, ma, se giochi con forme più squadrate, il richiamo è quello allo stile industrial. Il metallo e l’acciaio sono altri materiali moderni adatti all’esterno, perché resistono alle intemperie e si puliscono facilmente. Infine, una soluzione più economica è la plastica, ma per non perdere in eleganza scegli tavolo e sedie in colori scuri che simulino l’effetto rattan.

Lasciati ispirare dai nostri prodotti:

2. Come apparecchiare la tavola in giardino?

Ora che hai acquistato tavolo e sedie, è il momento di capire come apparecchiare. Una soluzione semplice e adatta a ogni occasione, più o meno formale, è la tovaglia bianca, che esalta gli elementi sulla tavola ed è uno sfondo perfetto per ogni elemento decorativo. Se la scegli in cotone, assicurati che sia perfettamente stirata, in alternativa puoi optare per un lino stropicciato. Al posto della tovaglia, una soluzione più fresca è quella dei runner, che puoi posizionare al centro del tavolo lungo tutta la lunghezza, oppure, in formato più piccolo, al posto delle tovagliette per i singoli ospiti. Scegli i runner solo se il tavolo è di un materiale di qualità e bello da vedere!

Puoi sistemare tovaglioli e posate a fianco dei piatti oppure sopra (prima il tovagliolo, e poi le posate). Coordina colori e tessuti con quelli di tovaglia e runner (in nuance oppure a contrasto) e, se vuoi aggiungere un tocco profumato e country, lega le posate con un uno spago insieme a un rametto di rosmarino o lavanda. L’oliera, il porta sale e pepe e il cestino del pane sono altri oggetti che possono diventare decorazioni per completare la mise en place della tavola in giardino. Non trascurare i materiali e le decorazioni di questi elementi, che siano vetro, ceramica o vimini, dovranno essere coordinati con lo stile di tutta la tavola.

Suggerimenti per apparecchiare la tavola:

3. Decorazioni per la tavola in giardino

Completa la tua tavola in giardino con le decorazioni. Puoi ad esempio realizzare un centrotavola con i fiori del tuo giardino oppure con la frutta, da usare anche come segnaposto. Crea una composizione floreale da ripetere lungo tutto il tavolo, con vasetti di fiori o mono fiore, o, ancora, con le erbe aromatiche, oppure, realizza un boa centrale di foglie e fiori freschi. Attenzione solo all’altezza dei vasi, che non deve ostacolare la conversazione da un lato all’altro del tavolo.

Luci e candele creano una bella atmosfera, soprattutto se organizzi una cena in giardino di sera. Usa sulla tavola candelabri dal sapore antico, o ciotole piene d’acqua con candele galleggianti o, ancora, posiziona a terra, ai lati della tavola, piccole lanterne dal gusto shabby. Se il tavolo è vicino a un albero, crea un “cielo stellato” appendendo ai rami dei fili di lampadine.

4. Angolo buffet

Nel caso in cui tu non abbia molto spazio in giardino oppure la tua cena in giardino è abbastanza informale, puoi scegliere di organizzare un buffet, disposto su un tavolo o più. Il buffet deve essere diviso a zone, per facilitare gli invitati nella scelta delle pietanze: una zona è dedicata a posate, bicchieri e piatti. Posiziona invece i tovaglioli, in varie zone del buffet. Separa aperitivo, antipasti, primi, secondi e dolci, e in ogni zona posiziona le relative bevande. Per creare movimento sulla tavola, disponi le pietanze in antipastiere, alzate in vetro, taglieri e piatti da portata. Metti le bottiglie da consumare fredde all’interno di secchielli per il ghiaccio.

E per quanto riguarda le decorazioni? Prendi ispirazione dal tuo giardino: cogli qualche frutto, avvicina alla tavola le piante in vaso, posizionala vicino a una pianta rampicante fiorita e avrai già creato una scenografia perfetta per il buffet in giardino. Sulla tavola, posa qualche rametto di erbe aromatiche, fiore, o rami verdi. Puoi anche metterli dentro vasetti di vetro decorati con nastri.

5. Quattro consigli utili

Un pranzo o una cena in giardino possono essere rovinati in qualunque momento da insetti o intemperie. Ecco perché è meglio arrivare preparati a ogni possibile imprevisto e avere sempre a portata questi quattro indispensabili:

  1. Ferma tovaglia e tovaglioli, fondamentali per evitare che, in caso di vento, finisca tutto a terra;
  2. Copri cibo: coperchi velati e retine terranno al riparo le pietanze da insetti e polvere;
  3. Un ombrellone o un gazebo, che serviranno a riparare da sole e umidità, soprattutto se non hai grandi alberi sotto i quali posizionare il tavolo. Il gazebo può anche essere decorato a tema con lo stile della tavola da pranzo;
  4. Spray e candele. Contro gli insetti, ti consigliamo di acquistare candele alla citronella e profumatori al geranio, alla menta piperita o al limone.

Suggerimenti:

Decorare la tavola è una vera e propria arte. C’è un galateo e ci sono regole per disporre gli elementi sulla tavola, ma c’è anche modo di scatenare la creatività con le decorazioni e le scelte di stile. E noi abbiamo naturalmente un’intera sezione dedicata alle decorazioni per la tavola.