31 milioni di iscritti

Benvenuto!

  • Nuove offerte ogni giorno
  • Sconti fino a -70%
  • In esclusiva per gli iscritti

Sei registrato?

letto montessori

Indice

  • Letto Montessori: perché sceglierlo
  • Caratteristiche e sicurezza
  • Lettino Montessori fai-da-te  

Se hai sentito parlare del letto Montessori, ma ancora non sai esattamente di che cosa si tratti, è il momento giusto per scoprirlo. Molti genitori hanno già scelto di usarlo per motivi estetici e pratici, ma questo metodo è legato soprattutto a un approccio educativo. In poche parole, è un letto per bambini ad altezza pavimento, che offre loro tutta la libertà di muoversi. Scopri come è fatto, la filosofia alla base di questa scelta d’arredo e i motivi per acquistarne uno, poi leggi i nostri consigli per un letto Montessori fai-da-te. I piccoli lo ameranno!

Letto Montessori: perché sceglierlo

Ciò che rende unico un letto Montessori non è l’arredo in sé, visto che è molto semplice, ma il concetto che c’è alla base. Invece di essere “confinati” in un letto rialzato con un parapetto, in cui i movimenti e la visuale sono ridotti, con questa soluzione i bambini si sentono liberi di iniziare a esplorare un mondo pieno di meraviglie e avventure. Acquistare un lettino montessoriano significa fidarsi di loro, lasciarli crescere e prendere le loro prime decisioni, sebbene legate a esperienze apparentemente semplici come alzarsi, dormire e giocare.

In pratica, quando è ora della nanna i bambini vengono accompagnati nel loro letto e invitati a dormire, senza alcuna costrizione. Una volta chiusa la porta, potranno stare ancora svegli oppure addormentarsi: la cameretta diventerà così un nuovo regno pieno di possibilità, in cui sentirsi responsabili e coraggiosi quanto basta per prendere decisioni autonome.

Potranno così riconoscere da soli l’importanza del sonno, sviluppando inoltre l’autocontrollo e il processo decisionale. Non solo un letto Montessori li aiuterà a scoprire la realtà che li circonda senza paura e a dipendere dalle proprie scelte, ma cresceranno con il desiderio di continuare la loro esplorazione in ogni ambito della vita.

letto montessori

Caratteristiche e sicurezza

Per molti genitori i letti Montessori sono una scelta estetica i cui benefici sono limitati al fatto che hanno un bell’aspetto e offrono un po’ di tranquillità, visto che i bambini non rischiano di cadere durante la notte e farsi male. Altre famiglie usano invece i letti Montessori fin dai primi mesi come parte di un metodo pedagogico che promette di favorire l’indipendenza e lo sviluppo emotivo dei bambini.

In ogni caso, il materasso deve sempre essere appoggiato sul pavimento oppure su una struttura rasoterra, meglio se in un angolo. Dovrebbe avere due lati chiusi contro il muro, con cuscini e tappeti a disposizione sul pavimento. Ti consigliamo di scegliere un materasso naturale con trattamento antibatterico e antipolvere, che potrai comunque sollevare facilmente per le pulizie settimanali.

C’è chi usa il letto montessoriano a partire da pochi mesi d’età, ma i più cominciano dopo il primo anno. Il pensiero di tuo figlio che dorme sul pavimento potrebbe sembrare bizzarro, ma è un’idea semplice ed efficace che trasformerà subito le sue abitudini. Può darsi che all’inizio si addormenti persino sul tappeto, ma fa tutto parte del suo percorso di conquista. Presto imparerà a identificare il letto come il suo spazio personale per dormire e si adatterà.

Lettino Montessori fai-da-te  

Come vedi, in realtà è molto semplice inserire in casa un letto Montessori, visto che basta solo un materasso per predisporre l’ambiente idoneo. Per ottimizzare tutta la cameretta, ti consigliamo però di seguire alcune piccole regole.

  • Come abbiamo già anticipato, il materasso è tutto: oltre alle caratteristiche tecniche evidenziate, indispensabili per garantire la giusta igiene, scegline uno più grande o comunque specifico per il metodo montessoriano.
  • Se non ti piace l’idea del materasso per terra, acquista un grande tappeto, che offrirà anche una superficie morbida in caso di caduta.
  • Se ami dilettarti con il bricolage, puoi costruire un letto tipo futon usando dei pallet adeguatamente igienizzati e verniciati con colori atossici.
  • Lascia a disposizione dei “rifugi” alternativi, come una tenda oppure delle poltroncine morbide, che contribuiranno a creare l’idea di un mondo tutto loro.
  • Nella cameretta non potranno mancare altri arredi Montessori, come gli armadi bassi per vestirsi da soli, le mensole frontali ad altezza bimbo e in generale i mobili in proporzioni su misura. Infine, lascia a disposizione adesivi, lavagne e pennarelli lavabili per favorire la creatività.

Il letto Montessori ti ha incuriosito? Se vuoi leggere tante altre guide pratiche, scopri tutti gli approfondimenti nella categoria “Letti”.