Trucchi per il decluttering

Ormai è chiaro: la tua casa ha bisogno di essere riorganizzata. L’armadio sta per esplodere, nel cassetto della scrivania non c’è spazio neanche per una puntina da disegno, in cucina non riesci a trovare nemmeno un mestolo. È arrivato il momento di fare decluttering, cioè liberarti dal superfluo. Da dove partire? Dai trucchi per il decluttering che trovi nella nostra breve guida.

Perché fare decluttering?

Il decluttering è una vera e propria filosofia. In voga soprattutto nei Paesi anglosassoni, è stata resa celebre in tutto il mondo dall’esperta giapponese del riordino, Marie Kondo. La traduzione letterale è “fare spazio”, ma dentro a questo concetto si nasconde un vero e proprio stile di vita. Liberarsi di un abito che non ci rappresenta più, o di carte che si sono accumulate nei cassetti, non significa solo avere una casa pulita e in ordine, ma anche fare ordine nella nostra mente, ripulirla dagli accumuli emotivi e fare spazio a nuove possibilità.

Ci sono tante tecniche e tanti trucchi per fare decluttering. Oggi ti diamo qualche consiglio e suggerimento facile e veloce per liberarti da quello che non ti serve più!

5 trucchi per fare decluttering

Ognuno ha il suo modo di riordinare casa, ma come farlo in modo efficiente, e che ti aiuti a non ritrovarti dopo poco con un nuovo disordine? Segui questi cinque trucchi per fare decluttering!

1. La challenge 12/12/12

Questo schema ti aiuta a prendere confidenza con il decluttering in modo divertente e leggero. Inizia a ordinare un solo spazio (ad esempio, una cassettiera) e scegli, tra le cose di cui ti vuoi liberare, 12 da buttare, 12 da donare e 12 da restituire al legittimo proprietario: un modo per alleggerire la noia di fare ordine.

2. La tecnica delle quattro scatole

Un’altra tecnica che ti aiuta a dividere le cose di cui ti vuoi liberare è quella di usare 4 scatole, una per le cose da tenere, una per quelle da buttare, un’altra per quelle da vendere e l’ultima per quelle da regalare. Per ogni stanza, dividi tutto quello che hai e vedrai come sarà più facile capire cosa è superfluo e cosa è importante per te.

3. Fatti aiutare da un amico

Portalo in giro per casa e chiedigli l’effetto che gli fa entrare in ogni stanza. Chiedigli cosa cambierebbe e cosa secondo lui stona nell’ambiente in cui si trova. Se è una persona che ti conosce bene, potrà aiutarti anche a eliminare oggetti che tieni senza un vero motivo e che non ti rappresentano più.

4. Fai le foto del prima e dopo

Scegli una zona di casa, ad esempio l’ingresso, e fotografala prima di metterti al lavoro. Quando avrai finito, fanne un’altra e mettile a confronto. Questo ti darà carica e motivazione per procedere con il riordino, e ti servirà da promemoria se tornerà la tentazione di accumulare di nuovo!

5. Fai un elenco di tutte le associazioni

Spesso ci ritroviamo a buttare via oggetti e vestiti ancora in buono stato perché non conosciamo le associazioni a cui potremmo donarli. Prima di iniziare la tua opera di decluttering, informati e stila un elenco di tutte le organizzazioni della tua zona che raccolgono usato, mercatini dove puoi rivendere e associazioni benefiche.

Suggerimenti per organizzare casa:

Come riordinare l’armadio

Al solo pensiero di svuotare l’armadio ti assale il panico? Conosciamo bene la sensazione, ma sappi che la puoi superare con questi tre trucchi.

La gruccia al contrario

Grazie all’invenzione di un’esperta australiana del riordino ci metterai solo cinque minuti a impostare il decluttering dell’armadio. Appendi tutti i vestiti che non metti quasi mai con la parte della gruccia aperta rivolta verso l’esterno, di modo che sarà più scomodo prendere il capo che vuoi usare. Una volta usato, riappendilo con la gruccia nel verso normale. Ogni mese controlla quanti vestiti sono rimasti con la gruccia al contrario, e dopo un po’ avrai capito quanti capi puoi eliminare.

Fai uno swap party

In Italia in molti pensano ancora all’usato come qualcosa di poco valore, e hanno l’idea che scambiarsi i vestiti sia solo una cosa che fanno le ragazzine con i vestiti delle sorelle maggiori. Ma pensa a quanto potrebbe essere divertente fare una “festa dello scambio” con le amiche, in cui tu ti liberi di vestiti, borse e scarpe che non usi mai, e puoi tornare a casa con un bel bottino senza aver speso nulla!

Un armadio capsule

Il “capsule wardrobe” è una filosofia di vita che ti permette di avere un armadio perfetto con pochissimi capi, al massimo 10 o 15. Oltre ad aiutarti a tenere in ordine l’armadio, ti fa risparmiare ed è ecologico, perché, acquistando solo capi di qualità, eviti di farti tentare dall’acquisto di vestiti del fast fashion, che durano pochissimi utilizzi e devono essere cambiati spesso.

Suggerimenti per un armadio ordinato:

10 consigli per un decluttering sereno

Non vuoi liberarti di cose che non usi mai perché “non si sa mai”? Per fare davvero tua la filosofia del decluttering, segnati queste dieci verità che ti aiuteranno a liberarti del superfluo senza rimpianti.

  1. Se un oggetto è legato a un brutto ricordo, liberartene: ti alleggerirà;
  2. Se non hai indossato un vestito per un anno, non lo indosserai più;
  3. Se hai libri che non hai letto nell’ultimo anno, puoi regalarli;
  4. Se hai due oggetti identici, ne puoi regalare uno;
  5. Trucchi e cosmetici hanno una scadenza: rispettala e butta quello che è già scaduto;
  6. Se hai oggetti rotti da tempo, portali a riparare subito oppure buttali;
  7. Se tieni qualcosa solo perché te lo ha regalato qualcuno, ma non ti è mai piaciuto, puoi liberartene;
  8. Se una cosa non ti serve o non l’hai mai usata, ma ti dispiace buttarla perché è di valore (come un gioiello o un abito firmato) puoi rivenderla a un mercatino;
  9. Se a un oggetto manca un pezzo che non trovi da mesi, non lo troverai più;
  10. Se tieni qualcosa solo perché forse domani ti servirà, in realtà non ti servirà più.

Ti sono piaciuti questi trucchi per un decluttering perfetto? Ti è venuta voglia di riordinare casa? Leggi la nostra guida “Decluttering: come eliminare il superfluo e fare ordine“!

banner lifestyle