Iscriviti per scoprire tutti i brand a -70%

ceste con asciugamani e ramo di fiori

Primavera è sinonimo di rinnovamento. La natura si risveglia dal torpore invernale e anche noi, un po’ alla volta, sentiamo il bisogno di fare qualcosa per accogliere la nuova stagione. Uno dei primi pensieri va alla casa: riordinare, sistemare, organizzare gli spazi e rendere splendenti anche gli angoli più remoti è una delle attività principali in questo periodo, anche se non per tutti è entusiasmante. Se le pulizie di primavera ti sembrano un’impresa titanica, non scoraggiarti: in questa guida trovi tutto ciò che serve per organizzarle al meglio. Il segreto per uscirne indenni è pianificare le attività e procedere per gradi: con questi consigli pratici la tua casa tornerà a risplendere.

Da dove comincio? Come faccio a pulire correttamente? Cosa è meglio pulire prima e cosa dopo? Tra cambio armadio, pulizia degli infissi, manutenzione degli elettrodomestici e tutto il resto, non è semplice destreggiarsi. Per semplificarti la vita, qui troverai una checklist delle attività principali stanza per stanza: fare le pulizie di primavera ti sembrerà un gioco da ragazzi!

Come organizzare le pulizie di primavera

Come dicevamo, la chiave del successo sta nella pianificazione, e questo vale in generale per tutte le pulizie di casa. Il modo migliore per affrontare le pulizie di primavera è quello di fare un vero e proprio piano di azione: fai una lista di tutte le cose da fare, stabilisci le priorità e assegna i compiti ai vari membri della famiglia. Sì, perché le pulizie di primavera vanno condivise e ognuno dovrebbe fare la sua parte!

Un consiglio: quando stabilisci le priorità, metti al primo posto le attività meno piacevoli. Se cominci dalle cose più difficili poi sarà tutto in discesa!

Fatto questo, assicurati di avere tutto il necessario per pulire: detergenti per la casa, detersivi specifici (magari fatti in casa) per le varie superfici, un aspirapolvere funzionante, stracci, spugne e quant’altro. Tutto pronto? Bene, ora è il momento di rimboccarsi le maniche!

Pulizie di primavera: la cucina

Noi abbiamo deciso di iniziare dalla cucina. Questa stanza nasconde mille insidie, e le cose da fare per eliminare i batteri sono davvero molte. Ecco una lista delle principali con qualche consiglio pratico:

  • Arieggiare la stanza aprendo le finestre (questo vale per tutte le zone della casa!)
  • Pulire il frigorifero e sbrinare il freezer. Una volta completata l’operazione, per evitare di ripiombare nel caos, organizza lo spazio con criterio, qui trovi alcuni suggerimenti: Come tenere in ordine il frigorifero
  • Pulire il forno, il piano cottura e le superfici della cucina.
  • Pulire o sostituire il filtro della cappa.
  • Decalcificare il bollitore, pulire la lavastoviglie e il microonde.
  • Lavare e disinfettare i cestini dei rifiuti.
  • Svuotare e pulire i cassetti.
  • Aspirare e pulire i pavimenti.
  • Buttare il cibo che è scaduto rimasto nella dispensa.

Pulizie di primavera: il bagno

Dopo aver terminato la pulizia della cucina, passiamo al bagno. La prima cosa da fare è svuotare la stanza: togli asciugamani, accappatoi, accessori e tappeti.

Svuota i cassetti e controlla il contenuto: ci sono cose da buttare? Creme o prodotti da smaltire? Di seguito qualche indicazione sulla durata media di conservazione dopo l’apertura di alcuni prodotti. Il consiglio è comunque quello di controllare la scadenza sulle singole confezioni.

  • Mascara, creme per gli occhi: tre mesi.
  • Creme viso e corpo; sei mesi.
  • Rossetti, smalti per unghie: fino a un anno.
  • Shampoo, gel doccia, prodotti per lo styling: fino a due anni.

Controllare anche il kit di pronto soccorso, accertandoti di avere cerotti e simili in buone condizioni. Altre attività fondamentali:

Pulizie di primavera: il soggiorno

Spesso, nella zona giorno, ci sono grandi finestre o porte finestre. Per questo è consigliabile cominciare dalla pulizia dei vetri e dal lavaggio delle tende: probabilmente richiederà del tempo.

Inoltre, il soggiorno è il regno di libri, soprammobili e decorazioni: svuota librerie, scaffali e mensole e puliscili a fondo. Poi puoi sistemare tutto in modo ordinato, magari rinnovando un po’ l’ambiente posizionando le cose in maniera diversa. Ora puoi passare a:

  • Aspirare il divano e la poltrona, rimuovere i rivestimenti dei cuscini e lavarli. Il divano sembra vecchio? Se non sei pronto per cambiarlo puoi sempre rifoderarlo e dargli una nuova vita!
  • Pulire le lampadine con un panno in microfibra umido.
  • Spolverare gli apparecchi elettrici e pulirli sotto la superficie.
  • Pulire i tappeti: non è sempre semplice e bisogna fare particolare attenzione ai materiali. Ecco una guida per aiutarti: Come pulire i tappeti
  • Aspirare e pulire i pavimenti, senza dimenticare gli angoli!

Pulizia di primavera: la camera da letto

In questa stanza bisogna affrontare una delle cose più temute: il cambio dell’armadio. Prima di passare alla pulizia della camera, dedica del tempo al cambio di stagione degli indumenti: il nostro consiglio è di prendersi una giornata per fare solo questo. Un buon modo per fare il cambio armadio in modo efficace è seguire il metodo Marie Kondo: elimina il superfluo e tieni solo ciò che è indispensabile.

Superato questo scoglio puoi passare al resto:

  • Lavare piumoni, cuscini e coperte.
  • Pulire il materasso su entrambi i lati.
  • Pulire specchi, finestre e infissi.
  • Pulire e lavare i tappeti.
  • Pulire armadi e cassetti. Saponi o sacchetti profumati conferiscono freschezza e prolungano la sensazione di pulito.
  • Aspirare e pulire i pavimenti.
  • Pulire tutte le superfici con un panno umido e detergente, compresi i telai delle porte, le maniglie e gli interruttori delle luci.

Pulizia di studio e ufficio

Per chi lavora o studia a casa questa è una stanza importantissima, da non trascurare nelle pulizie di primavera. Le cose da fare sono le stesse delle altre aree della casa, con particolare attenzione ad apparecchi tecnologici e strumenti di lavoro. Per esempio:

  • Rimuovi lo sporco e i batteri dalle tastiere e dagli schermi con un panno privo di lanugine.
  • Con i batuffoli di cotone pulisci gli spazi tra le tastiere.
  • Utilizza detergenti appositi e meno aggressivi.

Pulizie di primavera: il tocco finale

Hai finalmente pulito a fondo tutta la casa, complimenti! Non sarebbe meraviglioso poter continuare a respirare quest’aria così pulita e profumata? Niente di più facile, devi solo scegliere tra fiori freschi, candele profumate e oli essenziali: trova la fragranza che più ti piace e diffondila in tutta la casa. Ora puoi finalmente rilassarti!

banner guide e consigli