Poltrona arancione e tavolino con decorazioni arancioni

L’arancione è un colore forte e caldo, che trasmette allegria, buonumore e positività. Scegliere questo colore per arredare casa significa portare una ventata di energia al suo interno, ma come utilizzarlo correttamente? Una tonalità così decisa non è sempre facile da abbinare, per questo è importante conoscere alcune regole di base. In questo articolo vedremo come usare il colore arancione negli interni della tua casa, con consigli stanza per stanza e suggerimenti per scegliere i colori migliori con cui combinarlo. Se sogni una casa allegra e dal sapore estivo, questo è il colore che fa per te!

Per le personalità forti, per chi ama i colori energici, per chi vuole trasmettere positività anche attraverso le scelte di arredo: l’arancione non è un colore per tutti, ma chi lo sceglie non ne resterà deluso. Il mix di rosso e giallo risveglia la creatività e crea un’atmosfera vibrante, ma, nell’arredamento, bisogna saperlo dosare, evitando gli eccessi e abbinandolo ad altri colori che lo sappiano valorizzare.

Hai sempre voluto inserire l’arancione nella tua casa ma temevi di fare un disastro? Con i consigli che troverai nei prossimi paragrafi non potrai sbagliare!

Colore arancione: idee per ogni zona della casa

Come tutti i colori accesi, che stimolano i sensi e la motivazione, anche l’arancione trova la sua collocazione ideale nella zona giorno. Soggiorno, sala da pranzo e cucina sono i suoi ambienti prediletti, ma nulla vieta di integrarlo, con moderazione, nella zona notte. Ecco qualche suggerimento stanza per stanza.

Arancione nella zona giorno

Uno dei modi migliori per utilizzare l’arancione in soggiorno è dipingendo una parete, generalmente quella dietro al divano. In questo caso è opportuno evitare altri colori forti per i mobili e i complementi della stanza: l’effetto arlecchino può piacere a carnevale, ma in generale è meglio rimanere sul sobrio.

Una palette neutra sui toni del beige sarà perfetta, oppure, per un effetto complessivo più caldo e avvolgente, puoi optare per i toni più caldi del marrone o del rosso. Per gli amanti dello arredamento etnico che vogliono dare un tocco di colore in più, basta inserire complementi o tessili in giallo senape e bronzo.

Arancione in cucina

Come abbiamo visto, l’arancione stimola la creatività: perché non utilizzarlo in cucina per risvegliare la vena creativa e preparare piatti deliziosi?

Anche qui si può utilizzare per una o più pareti, ma attenzione all’abbinamento con i pensili e i rivestimenti. Se la stanza è di piccole dimensioni, meglio evitare l’abbinamento con colori troppo scuri, perché si rischia di creare un’atmosfera soffocante.

In alternativa, puoi utilizzarlo per mettere in risalto alcuni elementi di arredo. Se, per esempio, hai una cucina con isola, potresti scegliere degli sgabelli di colore arancione. Oppure, potresti semplicemente utilizzarlo per stoviglie e biancheria da tavola, creando una meravigliosa tavola in stile mediterraneo.

Arancione in camera da letto

In camera da letto, come abbiamo detto all’inizio, è meglio procedere con moderazione. In generale, nella zona notte le pareti arancioni risultano abbastanza invasive, ma se sei fan di questo colore e non puoi rinunciarci, fai in modo di abbinarlo a tessili e tappeti di colori neutri, come beige o grigio chiaro.

L’arancione si addice perfettamente a un arredamento in stile etnico: mobili in legno scuro abbinati a tessili di colore arancione saranno perfetti e non eccessivi.

Arancione in cameretta

Un discorso diverso va fatto per la cameretta dei bambini o dei ragazzi. In questo caso l’arancione è una delle scelte più popolari: con il suo carattere vivace trasmette gioia e positività, e si può utilizzare tranquillamente sia per i bambini che per le bambine. Per chi vuole evitare di utilizzare i classici rosa e azzurro, il colore arancione è una valida alternativa.

Qui puoi sbizzarrirti: dipingi una parete, scegli dei mobili componibili con dei dettagli colorati, inserisci tappeti e decorazioni vivaci. La regola, come sempre, è non esagerare e creare un ambiente accogliente che piaccia anche ai più piccoli!

Non hai ancora deciso quali colori utilizzare nella tua nuova casa? Dai un’occhiata alla sezione “Colori e abbinamenti“, potresti finalmente trovare l’ispirazione!

3 combinazioni da provare

Veniamo ora agli abbinamenti: quali sono i colori migliori da accostare all’arancione? Da quanto abbiamo visto finora, i toni neutri del beige e le sfumature calde del marrone sono senza dubbio i colori più popolari, ma ci sono delle alternative? La risposta, ovviamente, è affermativa: ecco i nostri 3 abbinamenti preferiti.

1. Colour-blocking: rosa e arancione

Una coppia molto audace! Questa combinazione è da tempo sdoganata nella moda ed è arrivata anche nel mondo dell’interior design. Il rosa e l’arancione accesi garantiscono buonumore e allegria anche in inverno. Per un look moderno ma non troppo appariscente, basterà limitarsi a qualche accenno. Abbina questa combinazione con dei semplici mobili bianchi e un pavimento in legno chiaro. E per chi vuole osare di più, completa l’opera con coperte, cuscini decorativi coordinati e un tappeto ricco di accenti in rosa e arancione: il colour-blocking può essere davvero entusiasmante anche negli interni.

2. Mediterraneo: crema e arancione

Semplice, ma non per questo meno elegante! Questa combinazione di colori è particolarmente adatta allo stile mediterraneo, ma funziona benissimo anche in un interno in stile Scandi. Una tonalità di arancione molto moderna, sui toni del pesca o corallo, è particolarmente indicata in questo caso (non dimentichiamo che il “Living Coral” è stato il colore Pantone del 2019). Le tonalità chiare di crema e beige, utilizzate per gli accessori decorativi realizzati con materiali naturali, conferiscono un tocco estivo insieme a vasi di terracotta con piante dal verde lussureggiante.

3. Moderno: bianco e nero con dettagli arancioni

Lo stile minimalista bianco e nero è sempre in voga. Tutto si gioca sui forti contrasti, ma anche sull’uso di superfici, texture e materiali diversi. Per un tocco estivo, puoi inserire degli eleganti accenti in arancione, ma assicurati che non sia troppo acceso: in questo modo riuscirai a preservare il carattere calmante del design monocromatico. Meglio scegliere complementi e accessori in una tonalità tenue: eleganti cuscini, decorazioni da tavolo o fotografie con dettagli arancioni.

Una gallery per ispirarti

Consigli per inserire il colore arancione in casa

Ormai dovrebbe essere chiaro che l’arancione è un colore deciso, che tende a occupare prepotentemente la scena. Se non ti piace l’idea di utilizzarlo come color principale in casa, puoi sempre integrarlo come colore secondario o di accento. Ecco qualche idea.

  1. Accessori per la tavola

    L’arancione può essere usato per creare un mood estivo anche a tavola. Set di piatti dai colori vivaci, candelieri, tovaglie, cuscini per le sedie e oggetti decorativi come piatti e ciotole da dessert: scegli il tuo stile e programma la prossima cena.

  2. Un pezzo unico

    Sei un tipo originale ed eccentrico? Attira l’attenzione dei tuoi ospiti con un unico mobile arancione, come un grande divano per il soggiorno posizionato davanti a una parete grigia.

  3. Dettagli vivaci

    L’arancione può anche essere integrato in modo non invasivo. Il beige è un’ottima base per grandi superfici e crea un piacevole effetto casalingo nel tuo soggiorno. Inserisci degli oggetti decorativi sui toni dell’arancione e la stanza prenderà vita.

banner arredamento