Donald Robertson x Westwing Collection: Manca 1 Giorno al Lancio!

muro con quadri

Anche l’ambientazione più semplice può rapire lo sguardo scegliendo le decorazioni giuste. Cosa appendere alle pareti per caratterizzarle secondo uno stile preciso, o per dare un twist a una stanza dal look troppo essenziale? Dalle cornici alle mensole, dai portavasi fai da te alle ghirlande boho chic, scopri le idee più belle per trasformare la casa e per creare l’atmosfera giusta con un semplice tocco.

1. Mensole e scaffali

Oltre ad avere un’indubbia utilità, i ripiani portaoggetti hanno grande potenziale dal punto di vista estetico. Mensole e scaffali si prestano a ospitare oggetti di vario tipo: vasi decorativi, candele, portafoto, soprammobili e oggetti di modernariato. Le mensole di forme insolite – ad esempio, rotonde – sono un valore aggiunto per l’arredo, così come scaffali destrutturati in legno e metallo, ideali per arredare un living in stile industriale.

2. Piante

Cosa appendere alle pareti per donare alla casa un aspetto accogliente e rilassato? La risposta è semplice: una collezione di piante. Piccola o grande che sia, anche in spazi dalla metratura ridotta è un’ottima soluzione per donare movimento alla stanza e creare armonia.

Se non hai il pollice verde, puoi sostituire le piante con decorazioni artificiali di ispirazione vegetale. Il nostro consiglio, però, è di inserire almeno una pianta: potresti scoprire di avere un’affinità inaspettata col giardinaggio da interni. Tieni presente che alcune varietà sono molto facili da manutenere e hanno il vantaggio di purificare l’aria: fra le più affidabili c’è il Pothos Scindapsus, dall’aspetto ricadente.

Il tuo sogno è allestire una parete verde in casa, ma pensi che sia un progetto troppo impegnativo? Un’alternativa semplice è appendere al muro una griglia in metallo, su cui poi far crescere uno o più rampicanti (anche il già citato Pothos si presta bene allo scopo). Per creare un effetto simile puoi accostare una serie di vasi pensili in ceramica o vetro, incluse boule trasparenti e contenitori di design da fissare al muro.

3. Lavagnette e frasi motivazionali

Le frasi motivazionali sono ormai un classico nel campo dell’arredo. Cosa appendere alle pareti per sfruttare il fascino grafico del lettering, senza accontentarsi di una decorazione troppo scontata? Le alternative possibili sono tante. Oltre ai classici quadretti e pannelli decorativi, puoi optare per una scritta al neon dal tocco rétro. Se preferisci una creazione personalizzata, hai varie possibilità: ad esempio, puoi puntare sulle lettere componibili per adattare la frase motivazionale al tuo mood. Oppure, appendere al muro una lavagna su cui scrivere e disegnare a piacimento.

Molto interessante anche il washi tape: puoi usare il nastro adesivo di origine giapponese per colorare la stanza in modo economico e rinnovare il look ogni volta che vuoi, senza lasciare tracce antiestetiche sul muro. A noi piacciono molto i motivi grafici astratti e di ispirazione architettonica, sia per decorare una stanza, sia per dare più carattere ad un mobile.

4. Set di specchi

Per chi ha l’istinto del collezionista, un’idea accattivante è ornare il muro con una collezione di specchi. A seconda dei gusti, puoi optare per un set di specchi shabby chic o dall’aspetto moderno, con cornici lavorate – color legno, oro o avorio – o dalla silhouette geometrica. Da non sottovalutare il fascino di una serie di cornici vuote, verniciate di bianco o di altri colori.

Quali alternative agli specchi? Per valorizzare i ricordi più belli puoi giocare con una composizione fotografica, utilizzando una cornice multipla. Volendo puoi stampare una foto in grande formato e “scomporla”: basterà accostare cornici diverse e ritagliare l’immagine a misura per ottenere un effetto creativo e un po’ inaspettato.

5. Ghirlande e macramè

Ami le ambientazioni in stile boho chic? Allora non può mancare una ghirlanda multicolore o avorio, da appendere dietro la testiera del letto o in soggiorno, fra cassettiere in legno e arredi di recupero. Anche in questo caso, puoi comporre accessori di forme e dimensioni diverse: dal classico acchiappasogni con piume e nappine a motivi più semplici di ispirazione geometrica.

Deliziosi i portavasi sospesi in macramè, anche in versione mini, per sostenere piante grasse e piccole composizioni floreali. Se ami il fai da te puoi cimentarti coi portavasi in corda, intrecciando dello spago spesso da fissare con un gancio. Ancora più economiche le ghirlande di carta e, perché no, le decorazioni luminose realizzate con fili di cotone o altri materiali.

Queste sono solo alcune idee per arredare il soggiorno e le stanze con le decorazioni da parete. Dalla carta da parati alle modanature, dai quadri alle applique di design, scopri le nostre guide dedicate alle “Decorazioni per pareti” per dare più stile alla tua casa!

Suggerimenti: