Iscriviti per scoprire tutti i brand a -70%

Camera da letto piccola con tappeto, libreria e piccola scrivania

Hai voglia di rinnovare la tua camera, ma hai problemi di spazio e non sai da dove cominciare? Niente paura, abbiamo moltissime idee per arredare una camera da letto piccola. Leggi la nostra guida e scopri come renderla funzionale e accogliente: siamo sicuri che alla fine ti sembrerà anche più grande!

Scegli la stanza più adatta

Scegliere la stanza più adatta al riposo notturno non è un aspetto da sottovalutare. Vediamo insieme qualche piccolo suggerimento.

Se stai ristrutturando o arredando un appartamento non ammobiliato potrai scegliere la stanza maggiormente adatta a questo scopo. Generalmente, le camere da letto singole hanno una superficie che va dai 9 mq ai 12 mq; mentre quelle matrimoniali arrivano fino ai 16 mq. Chiaramente, non tutti hanno la possibilità di avere una stanza da letto così grande e dovranno accontentarsi di ambienti più ristretti. In questo caso, non c’è comunque da preoccuparsi perché, con qualche accorgimento, riuscirai ad avere una camera da letto confortevole con tutto quello che serve anche in poco spazio.

Importante è in ogni caso scegliere una stanza luminosa e possibilmente silenziosa, lontana il più possibile dalla porta d’ingresso. Questo favorirà un sonno rilassato e tranquillo.

Nella stanza da letto passiamo 1/3 della nostra vita, recuperiamo le energie perse nel corso della giornata e ci rigeneriamo. Possiamo, quindi, affermare che la camera da letto è la stanza più importante della casa.

Il letto ideale per una camera da letto piccola

Alcuni consigli utili per scegliere e disporre in maniera ottimale il mobile principe delle nostre camere: il letto.

In una camera matrimoniale piccola la scelta dei mobili è di vitale importanza per evitare che essi siano troppo ingombranti e sovradimensionati rispetto alla stanza stessa. Il letto è ovviamente l’elemento fondamentale di ogni camera da letto. Ci permette un buon riposo durante la notte e per questo motivo è importante sceglierlo secondo criteri precisi. La prima regola è di non lesinare sulla scelta dei materiali, trattandosi di un elemento tanto importante.

Nelle camere da letto di piccole dimensioni sempre più spesso il letto si va trasformando in un elemento d’arredo particolare e sofisticato. Alcune soluzioni alternative:

  • Il letto tradizionale è sempre quello maggiormente scelto, ma si opta sempre più spesso per il letto contenitore che permette di avere un armadio aggiuntivo sotto il letto. Si tratta di una soluzione salvaspazio da non sottovalutare se gli spazi a disposizione non sono enormi.
  • Altra soluzione, che sta prendendo sempre più piede, sono le strutture letto a scomparsa. Se la tua stanza da letto è particolarmente piccola, o hai la necessità di ottimizzare lo spazio creando una stanza supplementare, questa potrebbe essere la soluzione ideale. Con gesti semplici e veloci trasformerai il letto in una parete attrezzata, lasciando spazio libero durante il giorno da sfruttare a piacimento.
  • Infine, il letto a soppalco, particolarmente utile per chi ha bisogno di ricavare anche una zona studio. Con un letto sopraelevato, infatti, sotto resta tutto lo spazio necessario per un’ampia scrivania dove poter lavorare tranquillamente.

La disposizione del letto in una camera matrimoniale piccola

La scelta della posizione del letto è molto importante, e lo è ancora di più se parliamo di stanze piccole.

Come regola generale, nella disposizione del letto, dovresti sempre considerare ciò che vorresti vedere come prima cosa quando ti svegli. Nessuno vorrebbe vedere un ambiente confusionario o disordinato, molto meglio posare gli occhi su un bel quadro o sul tuo oggetto d’arredo preferito.

Purtroppo, a causa degli spazi ridotti, spesso la disposizione dei mobili è vincolata alla struttura della stanza ma si possono comunque adottare alcune strategie salvaspazio. In linea generale, il letto dovrebbe prevedere un comodo spazio di passaggio lungo tutto il suo perimetro, per evitare di dover fare acrobazie pur di arrivare al proprio posto. Va anche tenuta in considerazione la posizione delle prese elettriche nella stanza. In una stanza piccola, può essere utile posizionare i mobili lungo le pareti e non occupare lo spazio centrale della stanza con mobili che andrebbero a sovraccaricare gli ambienti. I piedi dovrebbero essere sempre rivolti verso la parete, l’armadio o un mobile basso, evitando, se possibile, di orientarli verso la porta.

La disposizione dell’armadio e della cassettiera

Abbiamo appena visto come posizionare in maniera corretta il letto quando abbiamo a disposizione una camera da letto piccola. Vediamo ora come disporre armadio e cassettiera in modo da non soffocare gli spazi e rendere la camera confortevole.

L’armadio è, ovviamente, un elemento d’arredo dalle dimensioni importanti e spesso la sua scelta è un bel grattacapo per chi non ha grandi spazi a disposizione. In questo caso, una soluzione possono essere gli armadi a ponte che sfruttano la parete destinata alla testiera del letto e non rubano spazio. Altra soluzione è quella di creare degli armadi a muro fatti su misura che sfruttino tutta l’altezza della parete. Le ante dovranno essere ovviamente scorrevoli, in questo modo eviterete di togliere spazio alla stanza o rendere difficoltosa l’apertura dell’armadio.Il posto migliore sarebbe posizionare l’armadio sulla parete al lato del letto se gli spazi lo concedono.

Altro immancabile elemento in una camera da letto è la cassettiera che può essere posizionata possibilmente ai piedi del letto. Nei piccoli spazi, un possibile escamotage può essere quella di appendere uno specchio sopra la cassettiera, in modo da allargare visivamente gli spazi.

Come decorare una camera da letto piccola

Anche se piccola, la camera da letto può essere comunque bella ed accogliente. Vediamo alcuni suggerimenti per decorarla con pochi semplici accorgimenti.

È possibile abbellire la stanza in molti modi diversi, valutando il budget a disposizione e le modifiche che vogliamo apportare.
Ecco alcuni suggerimenti:

  1. Tieni sempre tutto in ordine ed elimina le cose superflue: sembra un consiglio banale ma non lo è. Una stanza disordinata rende l’ambiente poco piacevole da vivere. Tu vorresti dormire nel caos? Non credo. Dai, quindi, uno spazio ad ogni oggetto e tieni sempre pulita e in ordine la stanza.
  2. Tinteggia le pareti con colori tenui: il colore della nostra camera da letto incide sul nostro umore secondo i principi della cromoterapia. Scegliere colori tenui e rilassanti come il rosa il giallo o il bianco.
  3. Utilizza le piante: le piante in camera da letto sono spesso sconsigliate perché consumano ossigeno, ma vista la quantità minima di ossigeno utilizzato possono essere tranquillamente inserite in una camera da letto. Anzi, va detto che le piante rendono l’aria più pulita ed eliminano le sostanze tossiche, purificando gli ambienti.
  4. Scegli l’illuminazione adeguata: soprattutto in una camera piccola, l’illuminazione è fondamentale per dare l’idea di spazi più ampi. Per gli appassionati del fai da te è possibile creare da soli lampade per la propria camera da letto. Ricorda che l’illuminazione della camera da letto è fondamentale per creare un’atmosfera accogliente!