letto fai da te

Hai sempre sognato di creare un letto fai da te? È arrivata l’occasione giusta per metterti alla prova! In questa guida ti forniremo tutti i passaggi necessari per realizzare un letto minimalista fai da te. Che la camera da letto sia una stanza rettangolare, piccola o che si trovi in una casa arredata in stile classico o moderno, un letto minimalista si adatta bene a più soluzioni. Non dovrai essere un falegname ma ti basterà armarti di pazienza, manualità e degli strumenti giusti. Cominciamo!

Come creare un letto fai da te

Ecco la lista dei materiali che ti serviranno:

  • Travi in legno di pino (x 4) dimensioni 4x7x151,2 cm (A);
  • Travi in legno di pino (x 2) con dimensioni 4x7x200 cm (B);
  • Pannelli di pino (x 2) con dimensioni 30×163,6 cm (C);
  • Pannelli di pino (x 2) con dimensioni 30×203,6cm (D);
  • Un trapano per legno;
  • Un cacciavite;
  • Una matita;
  • 9 viti da Ø5mm x50mm;
  • 8 viti da Ø5mm x70mm;
  • 24 viti Ø5mm x25mm;
  • 12 cerniere;
  • Un righello;
  • Dei feltrini per i piedini del letto.

Le prime 9 viti ti serviranno per assemblare l’esterno della cornice del letto, le altre 8 per l’interno della cornice del letto e le altre 24 fissare il telaio interno con quello esterno.

Letto fai da te

Iniziamo dalla base del letto prendendo le travi piccole (A): avvita le quattro travi fissandole due a due con le viti. Posiziona le travi sul pavimento, lungo il lato corto del letto: saranno la base di supporto per la tua rete a doghe. Ora fissa le due travi più lunghe (B) sul lato lungo e fissale alle altre con le 4 cerniere.

Letto fai da te

Ora passiamo all’esterno della cornice del letto. Lo schienale e la parte frontale (C) ricoprono i lati (D) quindi devi inserire 6 viti nella parte anteriore e 6 nella parte posteriore esattamente al centro dell’asse. Misura lo spessore dell’asse laterale, segna il centro della larghezza sia della parte anteriore che posteriore poi procedi con i fori. Avvita le viti da 5mmx50mm.

Letto fai da te

Adesso fissa il telaio interno a quello esterno servendoti delle 8 staffe rimanenti.

Il tuo letto minimal è pronto! Non ti resta che applicare dei feltrini sotto le gambe del letto per evitare che il pavimento si graffi. Ultimo step: posiziona la rete a doghe e il materasso. Non ti resta che goderti il tuo letto minimalista in tutta la sua comodità e vantarti con tutti della tua nuova creazione fai da te!

Letto fai da te

Letto minimalista: come abbinarlo?

Ora vediamo come abbinare il tuo letto minimalista con lo stile della camera. Se hai scelto di realizzare un letto minimalista, sarai un’amante dello stile minimal ed essenziale. Essendo la struttura in legno chiaro, il top è lo stile scandinavo, caratterizzato per il suo senso di naturale armonia, semplicità ed essenzialità. Lo stile scandinavo predilige toni chiari, come grigio, beige, toni pastello e toni naturali tipici dei legni chiari come pino e betulla. Accosta il legno a colori neutri e tessuti naturali.

Illumina la stanza facendo entrare quanta più luce naturale possibile dalle finestre: opta per tende chiare che filtrino bene la luce senza oscurare. Scegli tende in cotone o lino bianche e vedrai che la luminosità e i colori chiari ti permetteranno di avere una percezione anche più ampia dell’intera stanza.

Crea un’atmosfera accogliente e rilassata inserendo dei complementi come ceste in vimini, pouf o poltroncine in tessuto e profumate candele. Se intendi creare anche un piccolo spazio relax riservato alla lettura o all’ascolto di musica puoi posizionare un pouf o una comoda poltroncina vicino a delle piante verdi e illuminare con una lampada da terra.

Decora le pareti con piccoli specchi o stampe minimal e foto in bianco e nero. Altra idea molto carina da prendere in considerazione è una scala a pioli sempre in legno chiaro dove poter poggiare abiti, coperte o un filo di lucine.

Suggerimenti:

È ora di scegliere la biancheria da letto!

Nello stile scandinavo trovano ampio spazio coperte in lana, cuscini, biancheria e tappeti morbidi e dai colori tenui. Scegli cuscini oversize in tonalità pastello e calde coperte da appoggiare in fondo al letto.  I tessuti devono essere di origine naturale quindi sì a cotone, lino e lana come pouf e coperte realizzati a maglia larga. Puoi dare un tocco in più inserendo un morbido tappeto peloso in fondo al letto dove sprofondare a piedi scalzi.

Ricorda che lo stile scandinavo sta nella palette dei colori che scegli: selezionali con cura esaltando la luminosità dei colori chiari in combinazione con il beige, il tortora e alcune tinte pastello. Scegliere la biancheria da letto ti aiuterà ad esaltarne la struttura e valorizzare la tua camera con semplicità e cura.

Suggerimenti:

La camera da letto è la stanza più intima e personale della casa. Scopri come renderla ancora più unica con le nostre idee e guide sul “Fai-da-te“!

banner guide e consigli