Soggiorno industrial chic

Un soggiorno in stile industrial chic è sempre di tendenza: questo trend d’arredo, infatti, è sempre sulla cresta dell’onda, grazie alla sua riconoscibilità che convive con una grande adattabilità. Rivestimenti in mattoni, sedute in ecopelle, arredi in legno e metallo, fari e faretti: sono solo alcuni degli elementi irrinunciabili per creare il mood giusto. Non serve allestire il living da zero: basta qualche aggiunta strategica per rinnovare il soggiorno e per dare all’ambiente una connotazione industrial. 

Stile industrial chic: le caratteristiche 

Per chi ama l’arredamento vintage, lo stile industriale è una grande risorsa: questa tendenza, infatti, consente di accostare elementi diversi, dai mobili realizzati con materiali di recupero ad arredi più moderni ed essenziali. Bastano pochi tocchi per caratterizzare un soggiorno stile industrial chic, richiamando l’atmosfera delle grandi fabbriche o dei loft newyorkesi, dotati di alti soffitti e ampie vetrate. Una strategia infallibile è puntare sugli elementi strutturali, come pilastri, travi in metallo, scale a chiocciola o retraibili. L’ideale sarebbe valorizzare anche i binari montati a soffitto, le ventole, le condutture a vista e gli elementi di illuminazione. Una volta creata la cornice, inserire mobili e complementi in stile sarà semplice.  

Colori e materiali 

La scelta dei colori, in un soggiorno in stile industrial chic, richiede un certo rigore. La parola d’ordine è sobrietà: la preferenza va data ai colori neutri come grigio cemento, tortora, marrone, bianco, nero e mattone. Attenzione a valutare se la stanza è ben illuminata: optare esclusivamente per colori scuri come nero ed antracite in un living piccolo e buio potrebbe essere una cattiva idea. Tieni presente che un soggiorno in stile industrial chic può essere giocato anche su colori chiari, come il beige tenue e il bianco sporco. In questo caso ti consigliamo di sostituire un muro in mattoni bianchi al classico marrone rossastro. Oltre a questi, l’elenco dei materiali irrinunciabili include il legno, il metallo anticato e il vetro. Se vuoi aggiungere un tocco di colore in più ti consigliamo il verde ottanio e il giallo. 

Idee per un soggiorno in stile industrial chic 

Dopo questa panoramica generale, vediamo qualche suggerimento mirato per arredare il soggiorno industrial chic. 

Arredi vintage  

Come dicevamo, lo stile industriale rappresenta il terreno ideale per gli amanti del vintage e del modernariato. A cominciare dalle sedute: rinnovare il living in chiave industrial chic è la scusa perfetta per acquistare chaise longue, poltrone e divani in ecopelle con colorazioni che vanno dal nero al caramello. Senza rinunciare a proposte più creative, come un tavolino da salotto realizzato con un bancale di recupero montato su ruote.

Se non vuoi rottamare il tuo vecchio sofa, puoi aggiungere una coppia di cuscini a contrasto in similpelle e il gioco è fatto. A tal proposito, puoi sperimentare l’accostamento fra grigio chiaro e marrone scuro, oppure inserire dei pouf a contrasto. Al posto del classico tavolino da caffè puoi affiancare al divano degli sgabelli su cui posizionare il telecomando o le tue riviste preferite. Sempre accattivanti e utili gli scaffali a vista in legno e metallo, dove riporre oggetti utili e decorazioni, e i mobiletti contenitori in metallo, con ante o cassetti. 

Illuminazione 

I punti luce sono, in assoluto, tra gli elementi più riconoscibili in un soggiorno in stile industrial chic e, proprio per questo, non vanno mai scelti a caso. Può trattarsi di lampade a sospensione con paralume verniciato, di una lampada da terra di design con braccio snodabile, oppure di faretti o applique in stile nautico. In ogni caso, l’attenzione è puntata sulla funzionalità e sulla robustezza dei materiali, anche quando si tratta di luci a led.  

Decorazioni di design 

Il repertorio decorativo dello stile industrial chic non si esaurisce certo coi complementi di illuminazione. Una vecchia macchina da scrivere è il classico esempio di decorazione in linea con questa tendenza. Così come lo sono i bauli in legno o metallo verniciato, perfetti per sistemare plaid e altri oggetti senza intaccare l’essenzialità dell’arredo. A questo scopo possono tornare utili anche cassette e cestini in metallo traforato dove sistemare i piccoli oggetti. 

Con un po’ di creatività anche l’oggetto più inaspettato – come un calorifero dipinto – può trasformarsi in un arredo di design. Non dimenticare i tessili: un grande tappeto di design mélange – o giocato su motivi bianchi e neri – è perfetto per creare un contrasto più o meno accantuato col pavimento, preferibilmente rivestito in legno (ad esempio, in parquet di rovere sbiancato o con listelli spina pesce). Quanto alle decorazioni murarie, un grande classico è il lettering in metallo o graficato su pannelli, così come le stampe vintage che raffigurano paesaggi o dettagli costruttivi. Per simulare le vetrate in un soggiorno piccolo puoi ricorrere a uno o più specchi con telaio metallico. 

Hai già fatto il pieno di idee? I consigli per arredare il living non finiscono qui: scopri tutti i nostri suggerimenti a tema soggiorno!