camera da letto singola

Che sia grande o piccola, la camera da letto singola va arredata partendo da alcune regole base. La prima è funzionalità: le camere singole molto spesso devono ospitare anche un’area studio / lavoro da integrare alla zona letto con armonia. La seconda regola è stile: secondo i gusti di chi la occupa lo stile della camera da letto deve essere coerente con quello dell’intera abitazione. Scelta dei colori, disposizione funzionale dei mobili, illuminazione, selezione di tessili e decorazioni sono i prossimi step da seguire per arredare la tua camera da letto singola.

1. Decidere il colore delle pareti

Se l’idea di pareti bianche non ti convince, vediamo quali sono i criteri che ti guideranno nella scelta di un colore adatto alla camera da letto singola. Secondo la cromoterapia, alcuni colori sono assolutamente da evitare perché contrastano la fase di rilassamento: no al rosso e l’arancione; scegli tra tonalità pastello, dall’azzurro al rosa perché infondono un immediato senso di calma e serenità.

Verifica che il colore che più ti piace stia bene con quello del pavimento e con la tinta dei mobili. Puoi tinteggiare l’intera camera o solo una parete, l’importante è acquistare una pittura traspirante ecologica.

Un altro modo per dare colore alla camera è la carta da parati: ce ne sono di bellissime con infinite fantasie a tema. Floreale, a strisce, fotomurale, anni ’70, cartoon, foliage e chi più ne ha più ne metta. Anche qui attenzione ai materiali: acquista una colla ecologica e decora di sogni la tua camera da letto singola.

2. Disporre i mobili

La scelta del letto è fondamentale per arredare la camera singola in modo funzionale in base allo spazio che hai a disposizione. A differenza di quello matrimoniale, il letto singolo esiste in tantissime varianti: letto a scomparsa, letto contenitore con cassettone estraibile, letto a ponte o alla francese. Una volta scelto quello giusto, dedicati all’armadio guardaroba (quello angolare è un salvaspazio eccezionale) e al comò. Sfrutta anche le pareti per creare piccoli spazi libreria con delle mensole. Se la tua camera da letto prevede uno spazio ufficio, cerca un piccolo scrittoio coordinato allo stile della camera.

Disponi i mobili considerando i punti luce e l’armonia dell’insieme: se ti incuriosisce la filosofia orientale del Feng Shui e vuoi arredare la tua camera da letto secondo la sua dottrina, leggi il nostro approfondimento qui.

3. Inserire la giusta illuminazione

Se nella tua camera da letto singola hai deciso di inserire uno scrittoio, individua un punto di luce naturale dove disporre l’angolo lavoro. È infatti noto che la luce del sole è un potente energetico che stimola concentrazione e produttività.

Dedichiamoci ora alla funzione principale della camera da letto, il riposo. Deve essere rigenerante e darti la carica per affrontare la nuova giornata, assicurati quindi di oscurare sufficientemente la stanza dalla luce del primo mattino con un tendaggio appropriato. Valorizza gli angoli bui con piantane a luce calda, perfetta per donare un senso di relax all’ambiente. Dedica particolare attenzione alla lampada da comodino: è importante che ti consenta di leggere senza affaticare gli occhi. Infine, se vuoi creare un’atmosfera particolarmente rilassante, cerca delle candele in cera naturale: accendile prima di leggere un buon libro con una tisana calda. La tua camera da letto singola diventa la tua oasi di tranquillità.

Suggerimenti:

4. Scegliere tessili e decorazioni

La scelta della biancheria della tua camera da letto è un passaggio da non trascurare se vuoi armonia e coerenza di stile. Dedicati a un’accurata selezione di materiali e colori: privilegia fibre naturali, quindi cotone (ne trovi di diverse qualità dal percalle al satin) o lino (perfetto se hai una camera in stile shabby chic). Per i colori scegli toni delicati dal potere rilassante nella gamma tra azzurro, rosa, lilla. Perfetti anche i toni neutri dal beige al polvere. Se ti piace l’idea di freschezza e pulizia del total white per lenzuola e copripiumini, aggiungi macchie di colore utilizzando cuscini decorativi e coperte adagiate a fondo letto. Puoi anche divertirti a scegliere parure a tema stagionale, dai caldi toni del marrone per l’autunno fino al bianco ghiaccio e grigio per l’inverno.

Per personalizzare la tua camera da letto singola, scegli tra queste decorazioni: specchi lunghi per controllare il tuo outfit prima di uscire, portafoto da scrivania o parete, pratico tappeto scendiletto (cercalo lavabile in lavatrice). Il tocco finale? Acquista oli essenziali naturali per dare personalità alla tua camera: lavanda, mandarino, camomilla blu, melissa e neroli sono ideali per diffondere serenità e benessere. Vaporizzali con un diffusore oppure mettine un paio di gocce sul cuscino. Buon relax!

Suggerimenti:

Ora che hai tutti gli elementi per decidere l’arredamento della “Camera da letto” non ti resta che fare una bella shopping list e divertirti! Con i nostri consigli il risultato sarà perfetto.